Puntatore laser difettoso!! aiuto!?

Ho comprato un green laser pointer su ebay... C'era scritto made in italy, ma arrivato il pacco ho visto ke nn c'era scritta la provenienza... Ovviamente credo sia cinese e ora voglio chiamare ki me lo ha venduto x richiedergli i soldi altrimenti credo di denunciarlo, dato ke ho pagato 45€ x un prodotto italiano ke poi nn era qll...Anke xkè dopo 3 giorni già difetta... Se si tiene acceso x più d 30 sec si abbassa la potenza e sn sicuro ke nn sn le batterie xkè ho provato 3 tipi d energizer diverse nuove e anke le duracell, ma nnt... Ke difetto può avere? E soprattutto vi sembra onesto ciò ke ha fatto qst idiota... Ke faccio? Dovrei denunciarlo se nn mi ridà i soldi? Cm mi posso far ridare i soldi compresa la spedizione [53€]? Grazie in anticipo a ki potrà aiutarmi...

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Circa Le questioni legali, non oso risponderle, in quanto esistono migliaia di leggi e normative Nazionali e Internazionali (non è il mio settore).

    Tecnicamente invece, Lei deve sapere, che ad una certa potenza d’esercizio (non so la potenza di emissione del suo laser) , ogni apparecchiatura necessita di un raffreddamento forzato, quindi per prima cosa, dovrebbe leggere le specifiche e vedere se il suo laser è per un utilizzo intermittente o continuo.

    Se è un laser per servizio intermittente, è normale che dopo 30 secondi di attività continua decada la sua potenza di emissione.

    Se il laser è per servizio continuo, si accerti che dopo 30 secondi non vada in surriscaldamento, inoltre la fonte di alimentazione della prova, non dovrebbero essere le batterie, ma un alimentatore stabilizzato in corrente e tensione.

    In questo modo, impostando il valore di corrente circa il 20 % in più di quella di regime dichiarata nei manuali, se vi sarà qualche anomalìa, Lei saprà con certezza se il suo laser funziona correttamente o no.

    Quindi, se il laser (per attività continua) surriscalda o viene superato il valore massimale di corrente (Amper) imposto, il laser è difettoso (quando si supera il massimo valore di corrente imposto, questo tipo di alimentatori, ha un fusibile elettronico, che interrompe il circuito e quindi l’alimentazione), oppure è scarsamente ventilato.

    Il primo problema non è risolvibile, mentre il secondo, con particolari accorgimenti si può risolvere.

    Quando ci si vuole accertare se qualcosa funziona o no correttamente, occorre un minimo di attrezzatura tecnica, senza la quale si resta sempre nel dubbio.

    Tanti saluti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.