Lion_Igaly ha chiesto in Affari e finanzaTasseItalia · 8 anni fa

Tasse o finanziamento obbligato del debito pubblico?

E se la ricetta fosse obbligare gli Italiani ad investire di più sui titoli di stato anziché aumentare le tasse? Lo spread ci domina anche perchè ci aspettiamo che gli stranieri comprino i nostri bot e cct. ma se fossimo noi Italiani, accontentandoci di cento o duecento punti in meno dell'attuale rendimento, a calmierare il pazzo mercato dei nostri titoli pubblici? Che effetto avrebbe sui mercati se una legge imponesse di convertire un 30% degli investimenti finanziari dei cittadini italiani (e delle imprese) in titoli pubblici del nostro stato? Il 30% è buttato lì senza troppe pretese di calcolo, giusto per dare una idea. Il rendimento poniamo fissato al 3,5% sempre per esemplificare. Un rendimento di tutto rispetto rispetto a quello di un medio conto corrente. Quanti miliardi di interessi passivi si potrebbero risparmiare in questo modo rispetto a quello che lo stato spende oggi! E saremmo noi Italiani a sostenere col nostro risparmio la credibilità e la forza del nostro sistema Paese.

Aggiornamento:

@tiziocaiosempronio: Non mi sembra una patrimoniale, la considero più una riconversione del risparmio di aziende e privati, peraltro già di tipo finanziario in un altro titolo di credito con rendimento comunque interessante. Ovviamente l'obbligo riguarderebbe solo il mantenere un 30%(indicativo come dicevo) di quotaparte dell'investimento finanziario in titoli di stato. Se ho bisogno di soldi mi libero degli investimenti finanziari e l'obbligo percentuale resta solo sul residuo.

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    mi pare una legge truffa e una sorta di patrimoniale mascherata. lo STATO già ti prende >50% dei guadagni tra imposizione diretta ed indiretta. se riesci a risparmiare qualcosa (SE!) te lo vedi anche tagliato del 30% secondo il tuo progetto x comprare forzosamente titoli di stato. (o qualsiasi altra percentuale).

    a parte gli effetti sul mercato, a parte questo, si tratterebbe di un ennesimo furto che lo Stato compie nei nostri confronti. il debito accumulato non è ''un caso'' ma è il frutto delle politiche scandalose degli ultimi 40anni che oggi pesano tutte sulle spalle delle nuove generazioni. dare più soldi allo stato oggi come oggi incentiva altri anni di mala gestio invece che razionalizzazione.

    se poi una volta comprati avresti l'obbligo di tenerli sarebbe solo una patrimoniale come tante altre, se invece li potessi vendere il giorno dopo ci sarebbe un crollo delle quotazioni, con incremento enorme dello spread, perché tutti si vorrebbero liberare dei titoli. non dimentichiamo che lo spread non è solo l'effetto della speculazione ma un giudizio sull'affidabilità e sulla solvibilità sistema-paese. non possiamo risolvere i problemi partendo dal sintomo. devi curare la malattia. inutile abbassare la febbre con la tachipirina a dosi sempre maggiori se hai un'infezione che necessita di antibiotici.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Pare facile vero?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.