l universo e inifinito?

l universo e infinito o e destinato a collassare su se stesso e a finire?

16 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Sia che l’Universo visibile abbia avuto un inizio, sia che esista da sempre, esso ha un confine, un limite invalicabile oltre il quale non è possibile spingere lo sguardo.

    Questo limite si chiama orizzonte cosmico e rappresenta la distanza massima a cui possono giungere i telescopi più potenti: non si tratta di una questione tecnica legata al miglioramento degli strumenti di osservazione, ma fisica, connessa con la velocità della luce.

    Più in là di una certa distanza fissa e ben determinata non riusciremo mai a vedere, proprio come non è possibile andare con lo sguardo al di là dell’orizzonte terrestre; anzi, con i telescopi di cui disponiamo, quel limite è stato già raggiunto e gli astronomi hanno potuto vedere il fondo dell’Universo.

    Secondo la teoria cosmologica più accreditata, quella del Big Bang, l’Universo sarebbe finito nel tempo e limitato nello spazio.

    Einstein, attribuendo allo spazio-tempo una curvatura dovuta al complesso delle masse gravitazionali in esso contenute, superò bene la contraddizione fra finito ed infinito. L’Universo con Einstein diventava pertanto finito, ma nello stesso tempo illimitato. E’ finito perché ha una dimensione ben precisa, un numero ben determinato di kilometri cubi, ed è illimitato perché in esso si può viaggiare in qualsiasi direzione senza mai incontrare ostacoli, fino a tornare al punto di partenza e riprendere il giro.

    Le teorie principali sulla sua fine sono:

    * quelle per cui, nonostante le osservazioni, l'universo è eterno come prima si pensava: la teoria dello stato stazionario e l'Universo oscillante

    * quelle per cui l'Universo ha avuto un inizio, ma non avrà una fine vera e propria: la morte termica dell'Universo e il Big Rip (Grande Strappo)

    * quelle per cui l'Universo ha avuto un inizio, ed avrà una fine ben definita: il Big Crunch.

  • 8 anni fa

    la domanda ha perso originalità da un pezzo

    http://it.answers.yahoo.com/search/search_result;_...

  • 8 anni fa

    NON é infinito.

    É finito e illimitato.

    Sembra difficile che possa collassare,

    ma anche se succedesse, non sarebbe la fine, ma l'inizio di una nuova fase.

    ----

    @ h7:

    allo stato attuale delle conoscenze,

    non si puó immaginare un Universo fatto solo di spazio, o solo di tempo.

    Non potrebbe essere uno spazio finito e un tempo infinito.

    Le caratteristiche dell'uno sono funzione di quelle dell'altro.

    Sono entrambi finiti e illimitati.

    PS @ El Gringo:

    hai dimenticato 3 cose:

    1) l'apostrofo

    2) l'accento sulla e

    3) controllare qua: http://it.answers.yahoo.com/search/search_result;_...

    .

  • 8 anni fa

    Si, come il tuo italiano :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    esistono due teorie in reality: quella dell' universo chiuso che dice che l' Universo alla fine a causa della forza di gravità delle galassie si chiude mentre quella dell' universo aperto dice che forza di gravità delle galassie non riesce a chiudere l' universo e questo si espande all' infnito. scegli tu poi a quale credere io preferisco credere alla seconda anche se la prima è abbastanza convincente.

  • 8 anni fa

    Bhé, se intendi dire infinito temporalmente allora esistono varie teorie:

    Big crunch (Grande implosione): è praticamente l'opposto perfetto del Big Bang. L'universo dovrebbe avere una specie di forma arrotondata (quasi a bolla) perché possa accadere... secondo questa teoria l'Universo esaurirà la "spinta" generata dal Big Bang e smetterà sempre di più di espandersi, ad un certo punto comincerà a rimpicciolirsi! Se noi in quel momento esistessimo ancora (cosa improbabile) vedremmo tutte le galassie che si starebbero avvicinando alla nostra, ma in realtà non è così, anche noi ci staremo avvicinando alle altre! Tutte le galassie a causa dello spazio sempre minore comincerebbero a fondersi e ben presto comincerebbero a fondersi anche le stelle e i pianeti... alla fine anche gli atomi e le particelle più semplici si fonderanno e alla fine non rimarrà che un unico piccolo puntino caldissimo, proprio come prima del Big Bang, che poi esploderà dando vita ad un nuovo universo (questa ultima parte non è ancora completamente accertata). Dato che attualmente l'Universo non sa rallentando l'espansione ma si sta avvelocizzando sempre di più questa teoria sta cominciando ad essere molto improbabile.

    Big rip (Grande strappo): Perché possa accadere l'Universo deve avere una specie di forma a sella di cavallo, è praticamente il risultato della sempre maggiore espansione dell'universo. Secondo questa teoria l'Universo comincerebbe ad espandersi molto più velocemente man mano che si ingrandisce e dato che, come è stato confermato, più l'Universo si espande più le distanze fra i corpi celesti (e non solo!) si accentuano alla fine le prime cose a svanire sarebbero gli ammassi e super ammassi di Galassie... poi anche le Galassie scomparirebbero facendo cadere nel caos più totale le stelle che ne facevano parte... infine anche i sistemi planetari smetterebbero di esistere e addirittura i pianeti e le stelle, anche i buchi neri, NIENTE soppravviverebbe! Alla fine, dopo che tutto quanto sarebbe stato "tirato e smembrato" anche le particelle più semplici sarebbero fatte a pezzi ma non finisce qui! Anche il tessuto spazio temporale, a causa dell'attrito sempre maggiore dell'espansione sarebbe lacerato e persino l'Universo stesso, anche il vuoto più totale, sarebbe distrutto. Prova a pensare ad una gomma masticata: Tu puoi divertirti ad allungarla sempre di più ma ad un certo punto finirà per rompersi! Attualmente questa teoria è poco presa in considerazione.

    Big freeze (Grande gelo): Attualmente è la teoria più probabile, proprio come il Big Rip è causa d una continua espansione accelerata dell'universo, ma stavolta l'Universo dovrebbe avere una forma "piatta" e in questo caso l'Espansione non provocherebbe danni ma solamente ingrandirebbe le distanze... Come ben sai nonostante sia il Sole a darci la maggior parte del calore (assieme al nucleo terrestre ovviamente) anche la nostra presenza nella Via Lattea ci da un po di calore... secondo questa teoria accadrebbe un po la stessa cosa, gli ammassi e i super ammassi di galassie sparirebbero e le galassie si dividerebbero, tuttavia i pianeti, le stelle, i buchi neri e tutto il resto sopravvivrebbero... La distanza sempre maggiore fra le stelle farebbe diventare l'Universo buio e lugubre sempre di più: infatti man mano che miliardi e miliardi di anni passeranno le stelle Super giganti e giganti imploderebbero una dopo l'altra e le stelle medie si spegnerebbero, e alla fine, dopo decine di miliardi di anni rimarrebbero solamente i buchi neri e le nane rosse: piccole stelle in grado di generare una piccolissima quantità di luce rossastra che tuttavia potrebbero durare anche centinaia di miliardi di anni (se l'umanità esistesse ancora utlizzare queste stelle come fonte di calore sarebbe la nostra unica speranza di sopravvivenza)... ma alla fine anche queste si spegneranno ma, tuttavia, l'umanità potrebbe radunarsi attorno all'unica cosa ancora esistente oltre ai buchi neri: le nane bianche... certo, non generano luce ma potrebbero essere un ottima energia per generare corrente e calore! Ma anche queste si spegneranno e alla fine l'umanità si estinguerà... alla fine rimarranno solo migliaia di buchi neri che tuttavia, non riuscendo a trovare nulla da "inghiottire" evaporeranno uno alla volta e l'Universo sarà quasi completamente vuoto, infatti rimarranno soltanto dispersi di qua e di là qualche atomo di elementi semplici tipo idrogeno, elio... Questa teoria è la più probabile sebbene orribile...

    Quindi, riassumendo per rispondere alla tua domanda:

    Big Chrunch: l'universo è finito ma ricomincierà.

    Big Rip: L'universo è finito.

    Big freeze: L'universo è infinito ma sarà completamente freddo e vuoto.

    Spero VIVAMENTE (dato che mi sono rotto le dita) di averti risposto bene, ciao!

  • 8 anni fa

    L'universo non è infinito, o meglio ha un limite che però continua ad espandersi. Ci sono alcune teorie secondo cui una volta raggiunto un certo livello di espansione ci sarà un processo inverso al big bang chiamato big crash e l'universo continuerà lentamente a ritirarsi.

    Ci son talmente tante cose che ancora non capiamo purtroppo...

  • 8 anni fa

    L'universo ha limiti, ma che si espandono continuamente, e ci sono due casi

    1) l'universo continuerà ad espandersi all'infinito finchè nessuna stella rimarrà e ci saranno solo buchi neri e nane nere (stelle morte)

    2) ad un certo punto l'universo collasserà su se stesso in un evento contrario al big bang (big crunch e non big crash come qualcuno ha scritto)

  • D'oh!
    Lv 4
    8 anni fa

    L'universo non è infinito, infatti si espande, ma è illimitato, come il salotto dei Flinstones.

  • italor
    Lv 4
    8 anni fa

    L'Universo e l'infinito o l'Universo é infinito

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.