Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Ho letto una domanda interessante la ripropongo "Perché se l'uomo é nato in Africa la civiltá é altrove"?

Mi spiego meglio..se come tutti i luminari della Scienza supportati dagli Atei dicono che l'Uomo ha origine milioni di anni fa nell'arica orientale..(Kenya),come mai la civiltá si é sviluppata da tuttt'altra parte (Mesopotamia e Mediterraneo)?

Perché...io una risposta da credente ce L'ho e mi sembra essere la piú logica, perché la risposta é sempre spirituale.

Io Credo che come afferma la Bibbia l'uomo (degno di essere chiamato tale), é nato in effetti non piú di e fra gli 8/12mila anni fa contando che abramo visse (2.500 anni prima di Cristo), risalendo per ordine logico/cronologico ai tempi di Noé (e del conseguente diluvio , poi il tempo della ripopolazione con le divisioni dei popoli)..si dovrebbe risalire a circa al 5.000 A.C. ma giá ai tempi di Noé c'erano le cittá. I piú antichi Miti Sumeri parlano di "una regalitá scesa dal cielo" circa nel 28.000 a.c. dopo questa "regalitá", si cominciarono a costruire i primi agglomerati, in effetti il Regno Babilonese (che prende spunto dal Sumero) era Giá antichissimo ai tempi della fondazione di Babilonia. E poi guarda caso la ruota e la scrittura la prima forma di scrittura (cuneiforme) furono inventate nell'area mesopotamica.

Ma il Punto non é questo, il Punto é che effettivamente solo datando "i corpi o la Materia" come fanno i dottoroni, la veritá non potrá mai essere trovata perché é un problema di coscienza e di Spirito dell'uomo..probabilmente questi "Ominidi" non erano nemmeno persone erano solo Animali come un qualsiasi animale oggi, una scimmia un cane un gatto..perché non avevano lo spirito Coscienza di sé.

Vorrei fare ricordare che l'uomo pur appartenendo tutt'ora al regno animale, si differisce dagli altri per la sua Civiltá, per la presa di cosienza, per il suo spirito e questa cosa (CON GRANDE RABBIA DEI DOTTORONI) non puó essere dimostrata scientificamente, ma é evidente che é il fattore determinante. Quindi l'uomo si é rivelato tale solamente quando Dio si é rivelato a lui.

La risposta non é assolutamente da trovare in altri concetti falsi prodotti di falsa scienza, io credo che anche il fatto di dire che l'uomo é nato dalll'africa sia scorretto..l'uomo é nato dalla cosienza che gli si é rivelata come non si sa..e anche dal punto di vista Scientifico/Antropologico molti dissentono perché, sono stati trovati diversi focolai di "ominidi" non solo in Africa ma anche nel Caucaso ed In Cina,..

IN OGNI CASO É COME SE FOSSE COSÍ (SOLO UN PICCOLO ESEMPIO), : Se lo sporito che é il vero Uomo cioé lil suo carattere fosse il tuorlo dell'uovo..e l'uovo il Guscio solo il corpo la materialitá..é chiaro che il Guscio non rappresenta il vero "io" ma é solo un oggetto..contrariamente il "tuorlo" cioé l'uovo o L'uomo vero e proprio seguendo l'esempio..é giá molto posteriore al corpo (guscio).

ED É QUESTO CHE RODE AGLI ATEI E AI DOTTORONI! Non possono spiegare da Dove viene l#Essenza dell'uomo, né donde vá..STANNO PERDENDO TEMPO SOLO A SCANDAGLIARE LA MATERIA!

Aggiornamento:

"GIUSEPPE B" hai citato cose solamente negative..le persone sono anche altro..come quelle che stanno parlando con te..quelle che hanno scritto libri, che hanno fatto arte, che sono Buone..etc.etc.

e poi per quanto intelligente sia un BONOBO DI CERTO NON POSSIAMO METTERLO A PRESIDENTE PER FARCI MIGLIORARE LA SITUAZIONE LAVORATIVA..non so se mi spiego.

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Semplice non è nato in Africa ma nel Medio oriente ma i sostenitori della dottrina evoluzionistica, mai dimostrata scientificamente, continuano imperterriti nella loro tesi assurda!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Comunque se scrivi su yahoo answers e non su importanti pubblicazioni scientifiche o in ambito universitario un motivo ci sarà no?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Se per te è civiltà astenersi da pratiche sessuali per anni dopo lo sviluppo perchè ci è stato insegnato così;

    se per te è civiltà giudicare le scelte sulla sessualità di un individuo;

    se per te è civiltà rendere una casta potentissima che non ha niente da dare ma troppo da dire...

    Beh, mi sa che hai ragione... ai dottoroni rode parecchio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ok. penso che civiltà si possa definire una popolazione non nomade, magari gli antichi ominidi erano nomodi...sono arrivati in Mesopotamia e sono diventati una civiltà non nomade...

    Nulla ti rivela che non avessero percezione di sé....piantala di farti queste turbe...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    perchè in europa, asia c'e' un ambiente più consono allo sviluppo culturale dell'uomo. In più c'erano meno barriere geografiche così da permettere un maggior scambio di informazioni (e quindi di evoluzione culturale)....il discorso è piuttosto complesso e lungo, ti propongo la lettura di armi, acciaio e malattie di diamond e avrai tutte le risposte (scientifiche e storiche) che vorrai

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Non so inquadrate la mia visione tra credente o non-credente in questo contesto, ma l'uomo era migratore in quanto non era in possesso di conoscenze basilari per la coltivazione. E così doveva cambiare posto ogni periodo, se voleva mangiare. Le bestie migravano e i frutti della terra finivano. Anche quando iniziò a coltivare, notò che la terra doveva "riposare" e così, si iniziò a spostare cercando nuovi terreni da coltivare di nuovo e che non avessero finito gli elementi importanti che permettessero di coltivare meglio e velocemente. Zone che trovò nel mediterraneo e nella "mezza luna fertile". E dove iniziò un processo di insediamento stabile, scoprendo la rotazione della colture e della concimazione...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    T

    E

    S

    T

    O

    L

    U

    N

    G

    O

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Tu credi che a qualcuno roda per via delle tue idee.

    Tutti qui.

    Io non ci credo e di fatto questo non avviene, ho detto tutto.

    Il resto non perdo nemmeno tempo a leggerlo, di fantasia ne ho anch'io una molto fervida, non mi serve appoggiarmi a quella altrui.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    << Vorrei fare ricordare che l'uomo pur appartenendo tutt'ora al regno animale, si differisce dagli altri per la sua Civiltá, per la presa di cosienza, per il suo spirito e questa cosa (CON GRANDE RABBIA DEI DOTTORONI) non puó essere dimostrata scientificamente, ma é evidente che é il fattore determinante. >>

    " Sopraffazione, arroganza, assassinio e guerra sono gli elementi che contraddistinguono la specie umana da sempre. Ma nonostante questo abbiamo anche l’arroganza di definirci gli esseri piu’ evoluti sulla faccia della terra! Eppure esiste una alternativa valida al nostro modello di evoluzione! Si chiamano ‘bonobo’ e sono una specie di scimmie che abitano in un’area limitata della foresta del Congo, ex-Zaire. I bonobo hanno scelto un’altra via. La loro comunità è libera, allegra e del tutto pacifica.

    Non e’ stato mai osservato ne’ un bonobo uccidere un suo simile, ne’ un adulto comportarsi in modo aggressivo con un piccolo, che fosse o no un suo familiare stretto.

    Nessun maschio compete ferocemente con gli altri per il possesso di una femmina; del resto, nessuna femmina accetterebbe di porsi come passivo premio in palio per il vincitore.

    Le relazioni tra individui funzionano su un piano di uguaglianza.

    Maschi e femmine si muovono insieme, in assoluta parità.

    E per finire, i conflitti sono gestiti in maniera essenzialmente non violenta, dove il sesso interviene come un’alternativa all’aggressività. I bonobo fanno sesso per capirsi, per consolarsi, per far pace dopo un litigio, per rilassarsi dopo un’impresa faticosa, indipendentemente dall’istinto riproduttivo e dalla fertilità della femmina. Lo fanno sia eterosessuale sia omosessuale, in coppia, da soli o in gruppo. Il sesso, insomma, permea qualunque aspetto della loro vita, assumendo un ruolo di primo piano in ogni forma di rapporto sociale. Lo fanno per incoraggiamento, per amicizia, o per gioco.

    Se due gruppi diversi si incontrano e puntano allo stesso albero da frutto, invece di combattersi si accolgono e fanno amicizia attraverso contatti sessuali, e poi dividono il cibo in pace. "

    ---- Edit

    Io lo metterei. Il fatto che tutti abbiamo un lavoro e lo svolgiamo 8 ore al giorno, 6 giorni a settimana, 40 settimane all'anno, per 45 anni è cosa buona?

    Cosa ti resta per "vivere"? Un giorno a settimana per costruire la tua vita. Non lo so, ma io la vita la vorrei felice e spensierata a goderci quello che ci offre la natura.

    Per il resto se vuoi pensare che l'uomo abbia 12mila anni fai pure. Purtroppo tra il credere e la realtà spesso ci passa un treno merci. L'uomo moderno, secondo gli studi scientifici, ha circa 200mila anni, mentre i primi ominidi con forme simili risalgono a circa 2,5 milioni di anni.

    Fonte/i: Ho dei dubbi su chi sia più evoluto.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.