aiutatemi con il mio ex ..che vuole portare via mio figlio..?

ho lasciato il padre di mio figlio da una settimana non eravamo ne conviventi ne sposati x via di legge abitavo cn lui ma sia io k mio figlio abbiamo la residenza a casa dei miei e il bambino anche se ha il cognome del padre e nel mio stato di famiglia ...gli ho detto che poteva venirlo a prendere tutti giornie e una volta a settimana avrebbe dormito cn lui adesso mi minaccia dice che ora lo viene a prendere e nn me lo porta piu x ripicca che nn voglio tornare piu con lui se fa una cosa del genere cosa devo fare la legge sarebbe dalla mia parte e agirebbe immediatamente per andare a prendere mio figlio o no? lui e penamente cn la fedina sporca non è un santo ha un sacco di denunce vorrei sapere se porto mio figlio via da lui cosa potrebbe succedere datemi una mano xke sono stanca..

5 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao sono nella tua medesima situazione ma al contrario. Io sono un padre e ho una figlia di 3 anni e la mia ex convivente scappo' un anno fa e lascio me e la bambina per andare a conoscere un altro uomo. Al suo ritorno rivolle la bambina che nessuno le vieto', ma ora sto lottando per avere mia figlia con me.

    Posso darti un consiglio dato che sei una mamma e la legge italiana favorisce sempre la mamma sopratutto se inizi a frequentare quei brutti ambienti di palazzo.... Parlo per esperienza personale che vivo da un anno.

    Se si impunta a non farti vedere tuo figlio non puo' ed è meritevole di denuncia per sottrazione di minore, ma non essendoci un provvedimento giudiziario puo' paradossamente farlo. Augurati di no.

    Trova immediatamente un buon avvocato che ti assiste, e fai ricorso al tribunale dei minori della tua citta', chiedendo l'affidamento condiviso con collocazione presso di te con visite da parte del padre, il tutto regolamentato, non andare mai davanti al giudice dei minori screditando la figura paterna, cio' ti penalizza e non poco. Chiedi l'affido condiviso e se cio' rusultasse un pregiudizio per tuo figlio allora chiedi l'esclusivo ma con le prove e i motivi per cui lo chiedi, mai infondatamente perche un minore ha diritto alla bigenitorialita' anche dopo la vostra rottura, come sei mamma tu, è papa' lui. Ho una grande esperienza in questo tema e lo sto vivendo per cui se qualcosa ti preoccupa e vuoi delucidazioni chiedimi pure o scrivimi una email.

    Un Saluto

  • ?
    Lv 7
    9 anni fa

    E' necessario formalizzare la situazione, presentando domanda di affido condiviso (per dimostrare al giudice la tua sincera disponibilità e serietà di intenti, sempre nel'interesse del bambino) e, in subordine (lasciando al giudice ampia discrezionalità di decisione) l'affido esclusivo e rimettendosi sempre alla volontà discrezionale del giudice che deve valutare:

    1) la situazione

    2) le condizioni di vita (moralità, cause pendenti ecc...)

    3) le condizioni economiche

    In bocca al lupo!

  • Anonimo
    9 anni fa

    stai tranquilla, se ti porta via tuo figlio è perseguibile legalmente, se la cosa può interessarti ci sono anche i presupposti per l'assegno per gli alimenti a carico del padre. Se ritieni che possa essere violento o che possa fare azioni sconsiderate ti consiglio di rivolgerti al tribunale e far emanare un' ordinanza restrittiva nei suoi confronti, se vorrà vedere il bambino lo farà solo nei casi in cui lo deciderai tu.

  • ?
    Lv 5
    9 anni fa

    La legge è tutta dalla parte tua.

    Se lo porta via lo puoi denunciare per sottrazione di minore.

    In quel caso le forze dell'ordine intervengono immediatamente.

    Poi devi andare al tribunale dei minori e chiedere l'affidamento del bimbo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Non preoccuparti, lo fai violentare dal prete oppure dal nonno e poi dici che è stato il to ex convivente, così lo denunci per pedofilia e gli fai pure perdere la patria potestà.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.