Giogioia ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 8 anni fa

come sarebbe non esistere per la legge e non avere leggi?

Aggiornamento:

No CRAZY non sono d'accordo.

in Italia è così solo per chi è talmente in alto da poterselo permettere..

per i poveracci la legge esiste ed è pure dura.

Aggiornamento 2:

Vincent, è un'anarchia utopica,

che forse nel regno animale sembra già dominare...

non c'è bisogno di altre leggi, ci si nutre l'uno dell'altro e difficilmente si lotta senza una causa di sopravvivenza

O.O c'è da imparare sempre dalla natura.

Aggiornamento 3:

Vincent figurati ^.^ non mi offendo, anzi magari allargo il mio punto di vista...

il mio "ci si nutre l'uno dell'altro" l'avevo riferito agli animali carnivori che uccidono di solito solo per sopravvivere, LORO.

utopica perché concretamente non si realizzerà, per quanto possa esser realistica...

il resto boh mi sono confusa e persa nel tuo discorso, lo rileggerò più cautamente =)

Aggiornamento 4:

ok, non mi sono più persa, dunque...

in effetti la mia ottica è davvero limitata ad un sistema "piramidale", in cui mi trovo da sempre e quindi è difficile staccarmi totalmente dall'idea di gerarchia.

ad ogni modo qualche legge si formerebbe anche in anarchia.

La NON-LEGGE è pur sempre una legge, e prima o poi qualcuno si farebbe comunque giustizia perché si riterrebbe vittima di qualcosa e senza ipotetiche tutele "universali" dettate da qualcosa che dovrebbe essere super partes a cui tutti dovrebbero arrenersi.

mi scuso per la scarsissima chiarezza del concetto espresso.

Aggiornamento 5:

@CRAZY...

Il rispetto delle leggi e della legalità è una questione culturale, esatto.

ma va considerato anche che da anni,

la cultura e il pensiero in questa società sono orchestrati e manovrati, dai media e non solo, in modo che non ci si opponga nel caso in cui un potente venga facilitato di fronte la legge.

di fatto siamo un popolo dormiente, che non è in grado di alzarsi e di ribellarsi alle ingiustizie.

mi scuso per l'infelice termine "poveracci", in cui mi ritengo senz'altro inclusa, per evidenziare l'abisso tra le due "realtà sociali"...

Aggiornamento 6:

CRAZY, il brutto è proprio che è un circolo vizioso, la massa di gente continua a dargli retta perché pensa "ma si fin quando c'è stato lui benomale abbiamo mangiato anche noi poveracci", sottovalutando tutti i guai che sono derivati da quello scempio di pensiero comune volto alla staticità, al rimanere come si stava perché "in fondo con lui stavamo bene pure noi..."

poi c'è il fattore propaganda che quell'uomo ha esercitato in un modo impressionante per anni ed anni,

siamo arrivati agli ultimi posti per libertà di stampa, perché tutte le reti di comunucazione sono filtrate da costui, in modi diretti e indiretti,

che ha sempre attutito l'orribile realtà del suo regime pseudo repubblicano plasmando le menti dei poveracci verso una triste accondiscendenza...

poveracci, ignoranti, all'oscuro della manovrazione mentale di cui sono stati vittime..

e in tutto ciò sono in parte vittime, ma sono al contempo colpevoli di questa allucinante calma e &qu

Aggiornamento 7:

@Vincent, ho compreso ciò che intendi dire,

chiaramente non siamo portati all'anarchia totale, ma se regolamentata da leggi interiori, diventa

un pensiero quasi idilliaco che in fondo tra molto tempo, con molto lavoro, forse potrà realizzarsi, portando l'uomo ad un livello superiore, come da suo potenziale

=)

ottime risposte tutte 3 comunque.

Aggiornamento 8:

CHIUNQUE ABBIA VOGLIA DI ESPRIMERE UN PENSIERO A RIGUARDO FACCIA PURE ^.^

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    sarebbe bellissimo ...se non fosse per certe persone ...

    anarchia ...ma non intesa come caos ma come senza regole ...senza bisogno di regole ... persone che si sanno comportare talmente bene da non aver bisogno di leggi o regole ...

    @ anarchia utopica ? no in realtà sarebbe realizzabile proprio tranquillamente ...l'essere umano ha il potenziale per essere superiore a quei livelli ...solo non è bene educato ...la nostra società è tra le peggiori ...ma non perché non si può fare meglio ma perché non si vuole fare meglio ... perché chi comanda gestisce la società in modo che le cose vadano così ...basta pensare alla cultura dominante ...i modelli e i valori peggiori vengono promossi alla società ...il resto viene boicottato e nascosto ...per permettere a chi comanda di poter continuare a detenere il potere ...è un sistema a piramide quindi l'uguaglianza non può esistere ...tu come parte di questo sistema non riesci a credere che sia realizzabile altro modo ...infatti mi rispondi " ci si nutre l'uno dell'altro" perché il solo sentire "anarchia" subito i tuo cervello fa collegamenti alla violenza al caos alla predazione al predominio ...l'essere umano ha molte più capacità degli animali ...ne è forse separato ... abbiamo le capacità di poter vivere senza scannarci ...come abbiamo possibilità di vivere senza carne ... tutto quello che ci circonda è solo frutto dei profitti di qualcuno ...

    ah tutto quello che dico è opinabile non dico sia così dico in questo momento la vedo così ...e sono per lo più delle supposizioni non ti conosco ... ho solo supposto ^ . ^ sia chiaro non voglio offenderti ;)

    @ah ok pensavo che il discorso degli animali era una metafora per dire che gli esseri umani si sarebbero scannati come bestie ...si hai ragione forse non avverrà mai ... almeno al momento il mondo sembra troppo cattivo per una cosa del genere ...ma lo è proprio perché il sistema marcia male ...questo intendevo ...che con un sistema decente col tempo non ci sarebbe stato più bisogno di regole perché ogni individuo si saprebbe comportare così civilmente da non aver bisogno di avere regole ...ovvio che si seguirebbero delle regole ...tutto segue una regola ...solo sarebbe una autoregolamentazione ...saremmo alla pari ...metti i valori giusti nella società capacità di ammettere i propri sbagli altruismo capacità di perdonare ...nessuno si farebbe giustizia da solo ... giustizia privata ? è solo strumentalizzazione per spaventare le persone e renderle dipendenti di un sistema ...teatrini costruiti a tavolini ...un sistema fallato che crea dipendenza ...questo è quello che credo io ... l'essere umano è lontanissimo dal suo vero pontenziale ... perché gli mancano i valori più giusti e importanti ... perché nessuno li insegna realmente è solo una facciata ...quindi credo sia possibilissimo ...credo ...ma magari hai ragione tu non lo so ...di solito credo su tutti i discorsi che una cosa è possibile quanto l'altra ...poi io non sono un fanatico dell'anarchia eh ...non seguo partiti o robe ... è solo un pensiero che mi è venuto li per lì ;) ...comunque sei stata chiarissima forse io un po meno ... ma non so scrivere e non me la cavo per niente con l'italiano quindi magri non riesco a rendere bene quello che penso ...scusami se ti ho scritto tutte ste righe =(...

    @^ . ^ già ...si creano facilmente incomprensioni perché la parola anarchia può avere diverse interpretazioni ...

    Fonte/i: sogni
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    sarebbe come andare a scuola e non aver ne regole ne professori!!!

    sciauuuuuuuuuuu

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ruley
    Lv 4
    3 anni fa

    io credo che non ci sia bisogno di leggi antiomofobia. ti spiego non perchè non credo giusto punire chi commette violenze e abusi in keeping with via dell'orientamento sessuale delle vittime, ma perchè credo a million) che le leggi contro le discriminazioni siano abbastanza 2) perchè non è con la legge antiomofobia che si risove qualcosa! io voglio le leggi che equiparano un gay advert un cittadino etero! questo voglio. altro che leggi antiomofobia! se lo Stato non ci tratta normalmente... allora come possono farlo i cittadini?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Sarebbe come in Italia . :)

    @ Giogioia non è una questione di essere ricchi e potenti. Il rispetto delle leggi e della legalità è una questione culturale , e in questo fanno parte anche i poveracci come li chiami tu.

    @ Giogioia Io penso che il problema siano proprio i "poveracci". Sono loro che non fanno niente per cambiare questo paese , anche quando ne hanno l'opportunità , stanno lì in silenzio , e quando ci sono le elezioni i poveracci votano i ricchi e i potenti . Per farti un esempio , Berlusconi. Lui è ricco e potente , ha i media più importanti d'Italia dalla sua parte , trascorre il suo tempo con escort e ragazze minorenni , quando dovrebbe pensare ai problemi dell'Italia e degli Italiani . E sai chi votano i poveracci quando vanno a votare ? Berlusconi. Non dico tutti , ma la maggioranza si. A me non piace fare demagogia ma quando vedi che uno ti sta fregando di brutto perché rivotarlo ? :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.