Spezzo una lancia in favore dei deambulatori coi giornaletti?

Ma perché ce l’hanno tutti con loro?

Poverini, la domenica, invece di dormire fino a tardi o starsene tranquillamente a farsi i fatti loro, si alzano presto, si vestono con i loro migliori completi (infanti compresi, che forse avrebbero di gran lunga preferito dormire o starsene tranquilli a giocare a casa) e dopo aver assistito ad un’interessantissima assemblea, deambulano sotto al sole d’agosto o nei rigori dell’inverno e ti citofonano per offrirti delle reviste che ti potrebbero tornar utili (tavoli che si muovono, fermaporte, scacciamosche, problemi ad andare in bagno…).

E non solo la domenica: anche in settimana, dopo la giornata di lavoro (o prima di essa) devono fare un tot di ore di predicazione, anche se stanchi o un po’ indisposti per qualche motivo.

Poi magari capita che suonano a qualche energumeno e li tratta pure a male parole per averlo disturbato (ma se non disturbano mai… a chi non piace sentire il citofono mentre si fa i cz. suoi in casa propria?!).

Se ti fermi e ti intrattieni con loro si dimostrano poi molto aperti al tuo punto di vista e per niente presuntuosi ne’ fanatici nelle loro credenze, ehm certezze assolute.

E sono da ammirare anche per altri motivi: sono pronti ad immolarsi piuttosto che ricevere qualcosa che abbia a che fare col sangue, hanno decine di regole più o meno sensate e devono stare attenti a non sgarrare neanche la più ridicola, guardandosi dalla delazione dei loro “fratelli”, magari gli stessi parenti o “sinceri” amici, che sono tenuti a spettegolare tutto ai vecchi.

I loro bambini non possono partecipare alle festicciole dei loro satanici compagni pagani, come i loro genitori devono ripetere come pappagalli le domandine e le risposte alle loro assemblee, i più piccoli non devono rompere (piagnucolare, gridare e comportarsi da bimbi piccoli quali sono) alle stesse..

Se si innamorano di una persona non come loro ma di un’altra religione (ovviamente ispirata dal diavolo in persona) devono sradicare l’amore dal loro cuore, pena la totale disapprovazione della loro simpatica e molto tollerante comunità.

E la stessa cosa vale se hanno il desiderio di coltivare un’amicizia con una persona a loro “inferiore”, perché non appartiene a La religione.

Ci sono anche quelli che lavorano gratis nelle stamperie, mettono a disposizione mezzi e beni in favore di non si sa bene chi, ad esempio quando tirano a lustro (gratis) uno stadio per uno dei loro mega ritrovi.

Rinunciano a studi universitari ai quali molti di loro sarebbero portati (la capacità di portare a termine una carriera universitaria con ottimi risultati ed in tempi “normali” non è certo da tutti…) per meglio dedicarsi alla deambulazione coi giornalini in mano, come viene loro suggerito da gente ai piani alti (illuminante e molto intelligente il paragone del terminare l’università con il proiettile che passa attraverso il corpo dell’aspirante suicida senza toccare organi vitali illustrato da una autentica mente pensante de La religione… vedi youtube).

Loro ci vogliono solo salvare!

Non sarebbe bello se anche noi ci elevassimo sul loro piedistallo, deambulassimo con le borse in simil-pelle, una bella cravatta marrone tentando di piazzare riviste illustrate ed attaccar bottone con dei perfetti sconosciuti???

Aggiornamento:

@Nebulosa: ahahahaha.....

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    io invece spezzo una fiat in nome del libero pensiero e della tranquillità, ce l'ho con loro come ce l''ho con le campane delle chiese.

    Ognuno a mio avviso è libero di praticare ciò in cui crede, ma lo faccia in silenzio e senza andare a disturbare la gente nelle case!

    Altrimenti si lede la libertà dell'individuo che non vuole credere a p@lle narrate da secoli su presunti dei o figli di dei o apocalissi o eeccecc.

    Io, il mio stato lo vivo senza fare confusione non suono campane davanti a me come fanno gli ipocriti e non vado in giro a ricattare la gente moralmente che se non fanno questo o quello andranno in perdizione.

    OK?

  • francamente....è da un pezzo che ho pensato di non aggiustare il citofono. E' un'ottima soluzione ;)

  • ?
    Lv 6
    9 anni fa

    Il tuo riassunto non ha prodotto nessun discepolo, perché ci sono tante fesserie.

    Gesù Cristo ti ha rigettato!

    :))

  • Anonimo
    9 anni fa

    Guarda io vado 4 ore la settimana giusto per star con le amiche e dar qualche rivista. Io do sempre tutte le riviste, nessuno le rifiuta, ma sai non tanto per il contenuto della rivista o la copertina colorata, è la mia presenza dolce e fresca di ragazza giovane a convincer le persone a prenderle non x altro.

    Di solito mi dicono più o meno la stessa frase:-"Da una bella ragazza come te non posso rifiutare queste riviste" le prendono e se ne vanno via, mai che nessuno si fosse però fatto rivedere solo x le "riviste".

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.