Come fare a distinguere i capelli rossi naturali da quelli tinti?

Per molti può sembrare una banalità. Ma ormai mi considero quasi un cultore di questa distinzione perché sono totalmente e perdutamente attratto dalle ragazze con i capelli rossi e delle loro sfumature. Spesso però mi rimane il dubbio che non abbia sbagliato a giudicare una determinata tinta naturale piuttosto che frutto di prodotti cosmetici.

Avete qualche suggerimento da applicare per non incappare in quest'errore?

Dalla mia posso aggiungere, seppur facile da dedurre, che un colore troppo vivo e/o privo di sfumature è spesso frutto di tinte artificiali, così come anche l'incoerenza della tonalità della pelle (per lo più chiara con qualche eccezione), oltre ai colori troppo accesi che altrimenti sarebbero impossibili da trovare naturalmente.

Aggiornamento:

Uhm per la ricrescita sono più che d'accordo ed anche per i peli pubici anche se difficile da capire (lol).

Per le sopracciglia mi permetto di dissentire, mi è capitato spesso di vedere la combinazione capelli rossi-sopracciglia nere.

Ergo la ricrescita mi è molto d'aiuto e vi ringrazio, oltre che un colore troppo omogeneo come già detto sa proprio di fasullo ^_^

Se avete altri suggerimenti utili sono tutto orecchie.

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    chi ha i capelli rossi naturali ha anche ciglia e sopracciglia chiarissime, rosse o bionde!

  • Anonimo
    8 anni fa

    di solito le rosse naturali tendono ad avere i capelli rosso carota, e non rossi accesi o rosso fuoco (:

  • 8 anni fa

    si vede dalla ricrescita

  • Anonimo
    8 anni fa

    se non vedi la ricrescita, l'unica sarebbe vedere il colore della loro f ***

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.