pulce__ ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 8 anni fa

gattino di neanche 10 giorni?

allora, il mio primo gatto (3 anni), cresciuto in casa ma spesso a contatto con altri gatti ha la fiv perchè ho fatto la cavolata di non castrarlo. il mio vicino trasferendosi mi ha lasciato proprio oggi la sua gatta adulta (7 anni) sterilizzata educata sana e dolcissima che apparentemente non sta soffrendo troppo del cambio di casa e comunque già conosceva il mio gatto e fortunatamente sonos empre andati d'accordo nonostante il temperamento del mio.

oggi un'amica mi ha portato un neonatino tutto nero perchè lei non se ne poteva prendere cura el'ha trovato in strada. è un maschietto di 50grammi e a detta della veterinaria ha una settimana neanche 10 giorni tant'è che è ancora cieco. mi ha consigliato sull'allattamento sulla digestione e sulla defecazione anche se ha chiarito che così piccolo c'è un buon 50% di probabilità di sopravvivenza

le domande sono:

-dopo ogni poppata gli faccio fare pipì ma non fa la cacca (oggi è solo il primo giorno che l'ho avuto e si è bevuto quasi 25 ml di latte di capra in 5 poppate distanziate 2/3 ore). è normale che non la faccia se ingerisce solo liquidi? e quando la pipì gli scivola addosso (si agita una continuazione) con cosa mi conviene pulirlo senza irritarlo?

-come faccio a rendermi conto se ha freddo visto che non si termoregola da solo (anche se cerco di prendere tutte le precauzioni per mantenerlo ad una fonte di calore costante)??

-non avendo una mamma crescendo gli mancheranno le nozioni che i cuccioli apprendono nei primi mesi di vita (le fusa, il giocare, fare i bisognini sotto terra..) o il contatto con 2 maschi adulti (un maschio e una femmina) può aiutarlo in qualche modo?

di antibiotici ancora è meglio non dargliene, la veterinaria ha detto che è ancora troppo piccolo quindi ho anche un concreto rischio che si ammali (già quando me l'ha portato l'amica mia aveva una zecca che la veterinaria ha subito rimosso).

e più in generale, avete consigli da darmi?

Aggiornamento:

per quella cretina di blu fairy, per il maschio non è un intervento invasivo come la sterilizzazione per le femmine, si tratta solo di recidere il tubetto che porta lo sperma, e ho già scritto che sta a contatto con altri gatti (una colonia di una 10ina di esemplari), e se lo avessi castrato avrebbe altri 15 anni da vivere al posto che un massimo di 6/7. scema ignorante

Aggiornamento 2:

NON MANDATEMI LINK... CHE SE SONO ARRIVATA A SCRIVERE UNA DOMANDA QUA VUOL DIRE CHE GIà HO PROVATO A INFORMARMI MA NON HO TROVATO UNA RISPOSTA ALLE MIE DOMANDE.... LO SO COSA DOVREI FARE, SONO QUELLE SPECIFICHE SITUAZIONI CHE MI CREANO PROBLEMI...

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao

    Allora anche io ho trovato un gattino nero neonato e ho dovuto crescerlo io...

    Allora per farlo magiare gli compravo il latte in polvere in un negozio di animali , e compreso c'era anche un biberon per gatti , non usare mai siringa o cose del genere , gli rovinano il palato e poi quando cresce gli attacca un fastidioso vizio di ciucciare le magliette , perchè da cucciolo gli è mancato il capezzolo di mamma gatta o in questo caso il biberon.

    Poi per fargli fare cacca e pipì a me avevano consigliato di usare il cotone idrofilo (quello che usiamo per levare lo smalto) ne prendevo un pezzettino , della dimensione della lingua di mamma gatta e lo bagli con dell'acqua tiepida e gle lo passi nelle parti intime facendo su e giù come se mamma gatta lo stesse leccando , poi quando si sporcava io gli passavo un fazzolettino umido che sono ancora troppo piccoli per il bagno , AH COSA MOLTO IMPORTANTE che molti spesso sottovalutano di dargli anche da bere !! Il latte in polvere come qualsiasi altro latte non darà mai le stesse cose che da il latte di mamma gatta, e una di queste è proprio l'acqua , io di solito al giorno gli davo uno o due volte l'acqua ( sempre dal biberon , molto pulito mi raccomando!! e non usare acqua di rubinetto ma potabile) e gli riempivo metà biberon , comunque dipende dalla grandezza del biberon , ora io non ricordo quanto era il mio ma non era molto grande ne sono certa , non supera le 5 dita di altezza.

    Per il resto , non avere paura del fatto che non essendoci mamma gatta non impari certe cose , il mio nel giro di due mesi ha imparato prima a camminare e non stare più dentro la scatoletta ( mi ero dimenticata di dirti di metterci sempre una copertina leggera sopratutto prima di andare a letto ) poi a magiare i croccatini per cuccioli ( per un piccolo periodo li dovrai tagliarli a metà pure se sono molto piccoli , e li dovrai mettere in una ciotolina con un po' di latte , e vedrai che se vuole o non vuole la fame a portato il mio gattino a magiarli ) dopo un po' basterà solamente tagliarli a metà e poi darglieli per intero , quando avrai bisogno di una lettiera non prendergli lettiere giganti (per esempio io ho usato un coperchio di una scatola di scarpe , poi appena è cresciuto gli ho preso una lettiera migliore) puoi tranquillamente usare un qualsiasi tipo di sabbia per lettiera , dopo un po' comincerà a saltare e fare le normali cose da gatto ...

    Pure se ti sembrerà una cosa faticosa seguire tutte queste regole stai certa che non te ne pentirai , vedilo come un allenamento alla maternità :D almeno io me la ricordo come un esperienza bellissima e quando sarà mi capirai :3 buona fortuna con il gattino!!

    Fonte/i: La mia esperienza
  • C.
    Lv 6
    8 anni fa

    Prova a farlo vedere alla femmina, le femmine di solito hanno sempre un istinto materno.

    Per farlo defecare devi massaggiarli la pancia, proprio sopra i genitali, con una pezza tiepida (dovresti imitare la lingua della mamma).

    Tienilo in una stanza scura, perché se dovesse stare a contatto con la luce rischierebbe la cecità.

    Sistemalo in una cuccia (anche una scatola) con delle pezze di lana, ma se dormisse con i due gatti sarebbe meglio perché emanano calore!

  • 8 anni fa

    La castrazione non centra niente con la fiv..è solo una barbarie x i gatti! E cmq se è cosi piccolo il latte di capra o vacca non va bene,devi degli quello a posta x gattino che trovi in polvere in farmacia. I gatti piccoli non hanno l' enzima x digerire il latte normale,gli fa male!! Puliscilo e stimolagli i genitali x la defecazione con carta ruvida bagnata. (devi sfregarlo anche sul sedere imitando mamma gatta)Lasciagli a disposizione dei panni,dove può infilarsi se ha freddo. Io credo che con due gatti adulti imparerà.

    Fonte/i: Esperienza
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.