Anonimo
Anonimo ha chiesto in Giochi e passatempiHobby · 8 anni fa

Cosa devo comprare e cme devo usare il fimo?

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Il fimo viene utilizzato principalmente per creare gioielli (collane, orecchini, anelli, bracciali, spille), ma si possono realizzare anche portachiavi, calamite, decorazioni per portafoto o scatole in legno. Questa pasta sintetica inizialmente risulta dura al tatto, ma poi con il calore delle mani si ammorbidisce; e mischiando più colori si ottengono delle sfumature. Non dev'essere lavorata in mano eccessivamente, altrimenti non si avrà più una sfumatura di colori, ma un colore predominante. Una volta finita la realizzazione in Fimo, bisogna cuocerla in forno, possibilmente ventilato; su di una placca rivestita di carta forno, ad una temperatura variabile di 110-130 gradi, dipende dal forno utilizzato e per un tempo che varia a seconda dello spessore della realizzazione in fimo e va dai dieci minuti a mezz’ora. Per una buona riuscita delle realizzazioni in fimo, è bene che una volta cotti, non vengano estratti dal forno caldo; ma vengano fatte raffreddare nel forno spento. Una volta che ciò che si è realizzato è cotto e si è raffreddato, occorre passare delle vernice trasparente ad acqua. Nella creazione di gioielli i ganci vanno inseriti nella pasta cruda, poi tolti e incollati una volta che il fimo è cotto. Per vedere la gradazione più indicata per cuocere il Fimo, si può infornare per trenta minuti a 110 gradi un foglio bianco A4, quello utilizzato per stampe e fotocopie. Se il foglio esce dal forno giallino o marroncino, per evitare che le realizzazioni in Fimo brucino, occorre abbassare la temperatura. Se invece esce bianco allora la temperatura è giusta. Nel caso in cui si utilizza lo stesso forno per cucinare e per cuocere il fimo, è consigliabile aspettare almeno due ore da quando si è estratto il fimo, prima di usarlo per cucinare. Nel 2010 è uscita una nuova varietà di questa pasta sintetica, il “Fimo Air Natural” che asciuga all’aria in 24 ore, è ugualmente molto resistente, ma più ecologico. Oppure in alternativa c'è la pasta Oplà della stamperia che non richiede di essere cotta, ma asciuga all'aria. http://infonline.over-blog.it/article-pasta-opla-s...

    In base a ciò che decidi di realizzare, oltre al Fimo e al forno per cuocere, ti servirà qualcosa di specifico, ad esempio se vuoi fare un anello, ti servirà la base anello a cui con un po' di attak applicherai la realizzazione in fimo; per gli altri gioielli (orecchini - bracciali) ti occorreranno sicuramente i chiodini da bijoux, per i bracciali o portachiavi servono delle catene bijoux (nei negozi di arte, trovi tutto l'occorrente); per gli orecchini le monachelle. Ti consiglio di guardare i tutorial che trovi a questo link http://infonline.over-blog.it/article-tutorial-rea... così puoi renderti conto di ciò che ti occorre in base a ciò che ti va di realizzare ed inoltre vedrai praticamente come fare.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.