Zac182 ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 9 anni fa

Opinioni su "La ragazza di fuoco"?

Ho visto al cinema il film di Hunger Games e ne sono rimasta affascinata, dopo un bel po' di mesi sono riuscita a comprare i libro e l'ho letto in un giorno. Ero impaziente di leggere il secondo e finalmente sono riuscita a comprarlo e leggerlo, ma purtroppo è stata un po' una delusione. Avevo leggiucchiato su internet la trama ed è stata più che altro la curiosità di arrivare all'arena che mi ha spinto a leggerlo così velocemente (anche questo l'ho finito in un giorno): non era avvincente come il primo, la lettura (nella prima parte) è stata scorrevole ma non c'è stato nessun colpo di scena entusiasmante, tutti i piccoli misteri si risolvono dopo tre pagine e ciò contribuisce a rendere il libro monotono. Finalmente dopo oltre metà libro si arriva all'arena, ma anche qui con grande dispiacere sono rimasta delusa. Prima di tutto non ho trovato molto chiara la prima descrizione dell'arena; e poi alla fine del libro, quando i tributi iniziano a mettere in atto il piano per eliminare Brutus ed Enobaria c'è una confusione pazzesca. Insomma, l'idea ci poteva stare ma l'avrebbe potuto scrivere molto meglio! Leggerò l'ultimo libro della trilogia per mera curiosità ma non mi aspetto granché! Fra l'altro ho scoperto che la saga è stata praticamente scopiazzata da un romanzo giapponese (si intitola Battle Royale) che ho intenzione di leggere al più presto, solo che prima vorrei finire la saga di Hunger Games per non denigrarla ulteriormente! Che delusione.

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Dopo aver perso completamente la cognizione del tempo col primo capitolo, ero preoccupata che il secondo non fosse all'altezza delle mie aspettative. Mi sbagliavo. Nonostante un inizio un po' sottotono, ho trovato un seguito avvincente quasi quanto il primo romanzo, "Hunger Games".

    I primi capitoli sono stati un po' pesanti. Ciò, a parer mio, è dovuto alla lentezza delle scene e all'analisi dei sentimenti che prova Katniss. Ammetto che in alcuni punti mi hanno logorato i nervi. Ancora non capisco quanto le ci voglia a capire che prova effettivamente qualcosa per Peeta! (se non si fosse capito sono una sostenitrice accanita del coprotagonista ^^) Ad ogni modo, il romanzo riprende brio non appena incontriamo il Presidente Snow intento a minacciare la protagonista. Cosa aggiungere ancora? Una lettura piacevole e un plauso all'autrice che è stata in grado di mantenere i livelli del precedente romanzo.

    Spero di esserti stata utile! Ciao!

  • .
    Lv 5
    9 anni fa

    La Ragazza di fuoco mi ha lasciata un po' così.

    Hunger Games era carino, avvincente, lasciava chissà quali aspettative...

    Per prima cosa, ciò che mi ha davvero delusa è che l'autrice sembra quasi che abbia avuto fretta di concludere la trilogia. Hunger Games, il primo, è un bel libro, ma già si nota una certa velocità negli eventi; le descrizioni ci sono, ma accade tutto in fretta, senza intervalli. Però ho pensato: il primo libro sarà così, poi migliora... e invece no! Con la Ragazza di fuoco è stato anche peggio e con Il canto della rivolta... beh, di una velocità spaventosa! Mi domando cosa sarà stata tutta quell'urgenza di finire. Perché se questa trilogia fosse stata con qualche pagina in più allora sì, sarebbe diventata indimenticabile.

    Il primo libro lo salvo; del secondo invece salvo solo la location dei Giochi, l'Arena, davvero una bellissima idea però, ahimè, poco approfondita; il terzo invece... ci sono rimasta. Amaro in bocca è poco. Sono stata giorni a ponderare quella sgraziata decadenza, sia nello stile, sia negli eventi, sia, soprattutto, dei personaggi.

    Ho l'impressione che quando la finirai ci rimarrai ancora più male...però, ormai è d'obbligo concludere.

    Sì è vero, la trilogia somiglia molto a un certo Battle Royale giapponese. Non l'ho letto, ma so che il tema è lo stesso. Quindi addio anche a una grande originalità.

    Peccato, perché i numeri per diventare un'ottima storia c'erano tutti e invece è rimasta a un livello intermedio...

    Ciao Ciao!

  • 9 anni fa

    Sento parlare di questo libro da più di quattro anni, mi era stato consigliato e, mi vergogno a dirlo, non mi ero mai decisa a comprarlo. L'anno scorso ho visto il trailer del film al cinema, ho riconosciuto la storia e, complice l'essere un po' più grandicella, ho deciso di leggere il libro prima dell'uscita del film. L'ho DIVORATO, pagina dopo pagina con la tensione che mi uccideva. Ho visto il film e mi è piaciuto da morire, escluse alcune differenze facilmente evitabili. Sono corsa in libreria e ho comprato il secondo.

    E sono rimasta leggermente delusa. Stile confuso, come dicevi tu, gli Hunger Games veri e propri relegati a mezzo libro, la tiritera degli starcrossed lovers...si poteva far meglio. Ma ho apprezzato l'introduzione dei nuovi personaggi, la struttura dell'arena e il cliffhanger finale, senza infamia e senza gloria. Ti dirò di più, sono nuovamente corsa in libreria per prenotare Il canto della rivolta (per la serie traduciamo i titoli a schiovere) e sono riuscita a farmelo dare in anticipo dalla povera proprietaria che ha voluto che le spiegassi la trama e l'ordine della trilogia. Non spoilero, perché non voglio rovinarti la lettura, ma ti dico sinceramente che ormai sia rimasto poco da rovinare. Leggilo giusto per la curiosità di sapere come va a finire. Per l'argomento Battle Royale hai toccato il punto che scotta. La Collins ha dichiarato ufficialmente, spalleggiata dalla casa editrice, di non sapere nemmeno dell'esistenza del libro. Cosa che mi sembra strana, visto che è famossissmo, acclamatissimo e ci hanno fatto anime, manga e serie TV. Non posso dire in tutta onesta che la serie mi abbia fatto schifo, ma mi ha lasciato un po' di amaro in bocca.

  • Ylle
    Lv 6
    9 anni fa

    l'ultimo libro è un po' meglio del secondo, molto più cruento e vario dei precedenti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.