ATTENZIONE:chiedo cortesemente alle persone molto sensibili di non leggere!!!?

Salve a tutti...giorni fa ho letto per caso la storia di baby p (Peter Conelly) Il bambino di 17 mesi torturato selvaggiamente sino alla morte dalla madre dal patrigno e dal fratello di quest'ultimo...Sono rimasta praticamente sconvolta....chiunque si voglia documentare basta scrivere baby p su google.

Penso continuamente a questa povera creatura innocente, la notte ho gli incubi, e sto male tutto il giorno...questa storia mi ha sconvolto la vita...ho un bambino di 15 mesi e ogni volta che mi occupo di lui con amore penso a quella creatura...ogni volta che le do da mangiare penso che baby p veniva lasciato morire di fame....ogni volta che li taglio le unghiette perchè non si graffi e non si sporchino penso che a baby p venivano strappate con una pinza e amputati i polpastrelli con un coltello....ogni volta che gioco con lui penso che a baby p venne spezzata la schiena e le costole a colpi....ogni volta che lo lavo penso a quel bellissimo bambino biondo a cui venivano spente addosso le sigarette e lasciato il pannolino giorni e giorni....e queste sono solo poche delle terribili torture che ha dovuto subire dai mostri che lo avevano in cura...non ostante le assistenti sociali lo vedessero spessissimo e i medici non si siano mai accorti di nulla....ci penso in continuazione e mi chiedo veramente perchè nel mondo ci sono tante donne che non possono avere bambini ma che li amerebbero esageratamente mentre ci sono madri che ovvero mostri che fanno queste cose...e ho perso tutto quel po di fede che mi era rimasta...ho paura delle persone...non riesco più a stare serena...penso che nel mondo ci sono tantissimi bambini in questa situazione e mi si gela il sangue...sto male...mi sento impotente...come si fa a vivere sereni sapendo che nel mondo esistono mostri del genere e bambini che soffrono atrocità indescrivibili????Come facciamo a dormire sonni tranquilli???Io non ci riesco più...cerco di non pensarci ma è impossibile...

Aggiornamento:

No non cerco di strappare lacrime...cosa ci guadagnerei secondo te???E che questa storia mi ha sconvolto e non riesco più a togliermela dalla testa....ci penso ogni secondo...e penso a mio figlio perchè ha più o meno la stessa età di baby p...mio figlio viziatissimo che fa i capricci e che ha tutto il mondo per lui e quel povero bambino che veniva massacrato...

Anche io avrei preferito non aver mai letto nulla del genere....sono scioccata e non rieco più a vivere serena...ho paura...

Aggiornamento 2:

Ho paura delle persone...ora è piccolo ma penso a quando andrà a scuola e io non sarò con lui...con tutti quei casi di maestre violente...ho paura di queste persone orribili che camminano tranquille per la strada e ci passano di fianco...e il pensiero che ci siano bambini che in questo momento mentre io scrivo a voi che stanno subendo abusi mi fa stare male...mi sento impotente...prima pensavo esistesse qualcuno in cielo che ci proteggesse e questo pensiero mi dava conforto...ora dopo queste cose orribili che succedono non ci credo più....mi sento sconfortata...in balia del mondo...non so se riesco a farmi capire...ho paura di quello che può accadere ai miei cari senza che io possa fare nulla...

Aggiornamento 3:

X DAISY Io so benissimo la situazione de bambini nel mondo...sono cresciuta con una madre assistente sociale...e ho studiato molto in questo campo... ma vedi non avevo mai letto una storia così brutale...delle torture così atroci su un bimbo così piccolo...e poi quelle foto dove sorride...è così bello...e il fatto che le istituzioni non abbiano mai fatto nulla mi sconforta tantissimo...mi immagino tutti i bambini che soffrono...mi sento impotente....inutile...

10 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Ti capisco cara...le persone sensibili purtroppo pagano e si sentono peggio sentendo certe cose...

    Concordo tutto con gloria...

    E per altre utenti che rispondono come " la maggiorparte della massa qui"..in modo arrogante e come x farti passare da stupida...ti dico solo...evita che non meritano nemmeno la tua attenzione...è la popolarità che le rende tutte uguali e tramendamente antipatiche ..

    Ciao sa')

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Sinceramente?

    Non ne sapevo niente di questa vicenda e preferivo continuare a vivere nell'ignoranza....

    Mamma, patrigno e fratello, dovrebbero subire le stesse cose, fino alla medesima conclusione.

    Medici, pediatri e assistenti sociali, dovrebbero cominciare a pagare davvero per i controlli che dovrebbero fare e non fanno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Anche tu sei vittima degli sceneggiatori che ti hanno disegnata così eh?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • io
    Lv 6
    8 anni fa

    Che schifo!

    Non avevo sentito la notizia, ma leggendo, ora, riesco solo a dire: "che schifo", parliamo pure di depressione post-parto..

    Ma patrigno e fratello..........

    ____________

    Ci credo che non avevo sentito nulla... È una storia vecchia di più di 3 anni.....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ogni volta che sei con tuo figlio pensi a baby P?

    Mi sembra una domanda molto strappalacrime, considerando poi come dice Vale che la storia è vecchia di 3 anni.

    Fonte/i: Scusa, non vorrei apparirti insensibile
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Jeremy
    Lv 4
    3 anni fa

    E' possibile sconfiggere l'ansia e gli attacchi di panico, prova a seguire questi consigli http://SconfiggiAnsia.givitry.info/?2ZE6

    Chi ha provato gli attacchi di panico li descrive come un’esperienza terribile, spesso improvvisa ed inaspettata, almeno la prima volta. E’ ovvio che la paura di un nuovo attacco diventa immediatamente forte e dominante.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    ascolta, io sono molto sensibile, ma in effetti se solo le leggi e ti senti male non farlo..tanto se tu non lo fai per lavoro quello di vedere delinquenti simili è inutile che stai male.

    Pensa a chi è costretto a dover fare i conti con persone del genere e non poterci fare nulla?

    A me è capitato per lavoro di parlare con uno che è stato condannato per malatrattamenti e omicidio a un minore di 8 mesi in Italia(non posso naturalmente farne il nome), ma non potevo nemmeno trattarlo male, perchè ero sul posto di lavoro..sapete quante gliele avrei volute dire?..sono stata male 2 giorni (perchè dovevo tapparmi la bocca)e ho cercato di liberarmene il prima possibile.

    Spero non ti capiti mai.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • LaSi
    Lv 6
    8 anni fa

    Anni fa fu la storia di Brianna Lopez a fare scalpore in questo senso...

    Poche storie così atroci vengono alla luce, migliaia ce ne sono di cui non si parla, non serve andare all'estero, succede anche da noi.

    http://www.corriere.it/cronache/11_luglio_11/bimba...

    Cosa fare...niente, cosa fare...

    Noi niente.

    Certo, medici, personale addetto, assistenti sociali, loro si...dovrebbe spiegare una pediatra come fa a non vedere segni di ustione o lividi da emoraggia interna...

    -------

    @ felissity scusa eh...capisco che siano storie brutte...ma paura de che?

    La madre sei te, tuo figlio lo curi te...paura di che cosa?

    Non riesci più a vivere perchè da qualche parte nel mondo è morto un bambino?

    E solo perchè è finito su internet?

    Scusa sai, ma i bambini sono sempre morti, ci sono bambini di 5 anni in zona di guerra che si ammazzano fucile alla mano...però cos'è, facebook non dice, cuore non duole?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    perdonami ma avere paura delle persone, avere paura del mondo esterno..c'entra ben poco con la storia che hai letto.

    per carità mi amareggia al violenza su un bimbo così piccolo, però non puoi crescere tuo figlio sotto una campana di vetro perchè hai paura delle maestre e non riesci a vivere serena.

    non è possibile in nussun modo che la tua paura del mondo sia venuta fuori leggendo tutto questo.

    se leggi o ti documenti sui regimi nazista e comunista cosa fai? fuggi in tibet lontano dal male?

    intendimi, non ti sto mancando di ripetto, ma francamente appari esagerata.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Non sono ai tuoi livelli di frustrazione, ma a me è capitato qualcosa di simile quando è morto quel bambino a Genova un paio d'anni fa, malmenato dal compagno della madre, entrambi cocainomani.

    Considerato che aveva praticamente l'età di mio figlio, mi ha fatto molto riflettere sulla cattiveria delle persone e posso garantirti che potrei ammazzare con le mie mani chi fa queste cose, mi muove una cosa dentro che nemmeno puoi immaginare.

    Per il resto però posso dirti che da genitore è giusto restare loro vicini ed insegnargli per quanto possibile a restare lontani dai pericoli e dalle persone che conoscono, ti dico chiaramente che alle maestre del nido, quando lo abbiamo iscritto 2 anni fa, ho detto in faccio che sono dotato di porto d'armi e che se mai avessi sentito notizie simili all'asilo nido toscano finito agli "onori" delle cronache in quel periodo non avrei esitato un secondo a "sfruttarlo", in realtà poi si sono dimostrate ragazze stupende, come dovrebbe essere sempre.

    Che dire, si fa del nostro meglio, purtroppo al Mondo c'è di tutto, e non possiamo caricarci sulle spalle anche il peso dei matti che lo rovinano, no?

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.