Cucina con ante in laminato con bordo in alluminio o ante in melaminico?

Mi occorrono delle delucidazioni per ante delle cucine.Sia per contenere i costi, sia perchè so che il laminato è più o meno la vecchia formica, (sicuramente oggi con caratteristiche ancora migliori, soprattutto per la resistenza e facilità di pulizia )sarei orientata su questo materiale, ma non mi piace l'idea che col tempo, nei bordi si noti inevitabilmente la riga.Mi hanno proposto un polimerico dove appunto il foglio termoformato gira su tutti i bordi, ma purtroppo nella cucina che piace a me esiste solo nella variante lucida che a me non piace.Tenendo presente che comunque desidero l'effetto opaco, il rivenditore mi ha proposto, della cucina che mi piace, il melaminico opaco(ciò manterrebbe il prezzo più basso rispettando l'estetica del bordo perfettamente integrato all'anta ma io non sono convinta della resa nel tempo di questi fogli incollati l'uno sull'altro con materiali termoindurenti,credo che il polimerico sia migliore del melaminico,ma come vi ripeto lucido non mi piace.In alternativa per avere il laminato senza la riga dovrei scegliere un'altra ditta che mi propone la cucina in laminato con il bordo in alluminio che ovvierebbe al problema della riga ma la cucina con questo bordoi non è che mi piaccia tantissimo,allo stesso tempo non è che la bocci ...diciamo che non è proprio quello che vorrei, ma mi permette di avere l'anta in laminato anche se tengo a precisare che mentre la cucina che mi viene proposta in melaminico è di una marca di fascia medio alta, l'altra è di una marca sicuramente un pò inferiore.Diciamo che quella in melaminico mi verrebbe a costare comunque di più che di quella in laminato con il bordino di alluminio.proprio perchè sono di fasce diverse.Per gli addetti al settore:è sempre meglio un melaminico di una cucina di gamma medio alta o un laminato di una cucina medio bassa?(non fascia bassa,quando dico medio bassa intendo un pò inferiore a quella con cui sto facendo il termine di paragone)Inoltre il rivenditore mi propone anche un rivestimento in melaminico più costoso,sempre della ditta che mi piace, ma quando gli ho chiesto che differenza intercorre tra l'uno e l'altro mi dice che il secondo si chiama melaminico hum e che è di gran lunga migliore del primo ,indi più costoso ma non riesce a darmi una spiegazine esauriente.Io riscontro che al tatto mi sembra più bello...su internet non ho trovato nulla su questo melaminico hum-Voi sapreste dirmi qualcosa in proposito? .Comunque più di tutto mi preme sapere se è meglio acquistare un melaminico di una ditta di alta qualità che comunque rimane pur sempre un melaminico e pagarlo di più rispetto ad un laminato con il bordino d'alluminio di una ditta lievemente inferiore ma di laminato che a mio parere dovrebbe essere comunque più resistente?Spero di essere stata chiara.Grazie!

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    La risposta rischia di essere molto lunga e complicata, cerco di essere il più breve e chiaro possibile.

    Di materiali esistenti oggi in commercio per i mobili sono parecchi. Parole come "polimerico" sono troppo generici per sapere di che materiale sta parlando, così come il melaminico hum non mi pare di averlo mai sentito. Può darsi che si tratti invece di laminato hpl che è molto diverso dal melaminico.

    I materiali utilizzati sono grosso modo abbastanza simili tra loro (ammesso che dicano la verità sul materiale usato!). La differenza non è quindi nel materiale (che è uguale) ma nella lavorazione dei mobili!

    Quindi che colle hanno usato, che ferramenta eccetera.

    In teoria avrà maggiori garanzie con quella di fascia medio alta che con quella medio bassa.

    Per il materiale, il melaminico è un tipo di laminato (uno dei tanti). Si tratta di due fogli di carta trattati con resina melaminica. Dopo la lavorazione la superficie rimane dura e resitente.

    Particolarmente facile da pulire e anche da disinfettare. Di sicuro non si troverà i fogli che si staccano dopo un anno! E' impossibile!

    Per il polimerico non le posso dire niente. I materiali in circolazione sono troppi per elencarli qui tutti!

    Di solito sono materiali resistenti a muffe e batteri, non tutti sono facili da pulire e alcuni sono sensibili al calore ... cioè a contatto con fonti di calore potrebbe rovinarsi.

    Ma le sto dando indicazioni molto generiche su un materiale che non conosco.

    A mio parere che sia il bordo in alluminio o di altro tipo non dovrebbe fare molta differenza, come ho già scritto ... dipende molto dal tipo di lavorazione che dal materiale.

    Per maggiori informazioni bisognerebbe sapere di più di quello che ha scritto.

    Spero che quello che le ho scritto sia utile.

    Fonte/i: Esperto del settore
  • 8 anni fa

    Sinceramente non lo so. Apparte io non leggo tutto xD è troppo lungo anche se ne ho voglia :D

    Comunque ciao e so di non esserti stata di aiuto ciao ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.