Perchè devo sposare il mio stupratòre?

Deuteronomio 22, 28

«Se un uomo trova una fanciulla vergine che non sia fidanzata, l'afferra e pecca con lei * e sono colti in flagrante, l'uomo che ha peccato con lei darà al padre della fanciulla cinquanta sicli d'argento; essa sarà sua moglie, per il fatto che egli l'ha disonorata, e non potrà ripudiarla per tutto il tempo della sua vita.»

MANIPOLAZIONI INTENZIONALI

* e presala la disonora Nella Bibbia Martini, 1778

* la prende per forza Nella Bibbia E. Paoline, 1969

Aggiornamento:

@Lionel, io so di essere ignorante, infatti chiedo ai dotti una lecita spiegazione ma alla luce della tua risposta, mi chiedo quanto tu sia dotto rispetto a me. Se ragionassimo usando lo stesso moto dei tuoi neurotrasmettitori e lo stesso principio usato dai tuoi neuroni, dovremmo ritenere la Bibbia un EX libro sacro. E invece è sacro ancora oggi.

Se una cosa è sacra ancora oggi, è fonte di verità ancora oggi. Perciò, se contestualizzi, elimini ogni forma di sacralità.

Use your brain or lose it!

10 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Prescindendo dalla necessaria contestualizzazione del testo, il principio del matrimonio riparatore è anche il prodotto della cultura mafiosa e religiosa che ha permeato e affligge ancora in particolar modo la nostra penisola.

    Risale non a 2000 anni fa ma al 1965 il gesto eroico della prima donna italiana(1) che rifiutò con sdegno questo abominio culturale.

    Quest'altro articolo spiega un po' il metro di giudizio messo in atto dalle gerarchie ecclesiastiche, così per capire la scala di valori di questa gente alla quale spesso affidiamo i nostri figli.(2)

  • Anonimo
    8 anni fa

    Perché nella società del tempo una donna violentata non avrebbe potuto trovare altro marito. Colui che l'ha presa la prima volta viene quindi costretto a tenersela tutta la vita. Tenendo presente il modo in cui era vista la donna nella Bibbia (parlo dell'Antico Testamento), la cosa ha perfino un senso... ovvio che nel mondo moderno una cosa del genere sarebbe follia.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Parlo da credente .....e ti chiedo...che valenza può avere una norma millenaria in tempi in cui l' ignoranza della gente ed i suoi tabù permettevano certe cose ....? ...la Bibbia....è ora di finirla di prenderla alla lettera, va capita e va interpretata secondo la morale della la vita odierna.....

    che senso ha definire veri ed assolutamente degni di fede certi paradossi e certe allegorie...? ....si continua a pontificare l' oggi con i piedi nel passato remoto ...

  • L'incongruenza cristiana biblica è sempre dietro l'angolo, leggi bene la frase "colti in flagrante" addossando la colpa ad entrambi non solamente circoscritta allo stupratore, o l'avrebbero resa con "colto in flagrante"

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Una domanda così è degna del peggior ignorante!

    Devi sempre contestualizzare il periodo storico, è ovvio che 2000 anni fa le cose fossero diverse da come sono ora. Se leggi la Bibbia, paragonandola alla società moderna sei solo un povero folle.

    _____________________________________________________________________________________

    E scusa che vuol dire se è un libro sacro?

    Sai il significato della parola "interpretare"? Non devi prendere alla lettera i fatti descritti nella Bibbia, che ovviamente si riferiscono alla società del tempo e per certi versi sono anche innovativi rispetto ai vecchi mores, devi aprire la mente e cercare di interpretare il significato. La donna del tempo non aveva la stessa mentalità di quella moderna, basti vedere la donna sottoposta a "manus" nel matrimonio romano. Per la donna di 2000 anni fa il passo della bibbia, che tu hai riportato beffardamente, fu un importante conquista sociale.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Per me ci sono scritte tante cose senza senso nella Bibbia, non ci farei caso... Comunque penso che sia per il fatto che si pensasse che una donna può "stare" con un solo uomo in tutta la vita...

  • 8 anni fa

    questa è una dimostrazione che la bibbia (la chiesa) sbaglia in certe....molte...situazioni...

  • 8 anni fa

    La bibbia è un libro antico, parla del tempo che è stato e di usi e costumi che ovviamente sono del tempo.

    Paragonare la chiesa ed il suo testo sacro prendendo gli scritti parola per parola è LIMITE del lettore che ad ugual modo crederebbe che harry potter volando su una scopa segni il goal della vittoria a quiddich.

    Quindi morale della favola leggere è bello ma se capisci è pure meglio.

  • Giulio
    Lv 5
    8 anni fa

    Sono proprio curiosi questi antichi scrittori. Danno proprio delle indicazioni precise.

    Prima di tutto dev'essere giovane (una fanciulla) poi dev'essere vergine...insomma prima di stuprarla bisogna sincerarsi che sia vergine e non fidanzata altrimenti non vale. Quindi si trova una fanciulla, non in un luogo pubblico (troppo complicato), magari in un luogo solitamente frequentato da qualche passante; in seguito si verifica che sia vergine. Bene adesso bisogna aspettare che venga qualcuno prima di violentarla altrimenti non vale. Immagina la scena. Lo stupratore che dice alla verginella: "aspetta un attimo! Un attimo di pazienza che ora non c'è nessuno". Bene appena arriva qualche viandante quello ci deve dare dentro come un matto! Poi ovviamente deve portare al padre di lei 50 sicli d'argento. Se tutto funziona bene dopo può portare a casa l'ex verginella. Eppure queste cose sono state scritte anche seriamente!

  • è chiaro che se non ti fai beccare non sei costretta a sposarlo,in caso contrario la bibbia non si contraddice mai:

    inoltre ti ricordo che al museo un siclo d'argento è un reperto che vale 5000 € !!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.