Ciao a tutti, secondo voi a che livello è la Colt Combat Commander in 9x21 per essere una 1911?

5 risposte

Classificazione
  • abuelo
    Lv 7
    8 anni fa
    Migliore risposta

    secondo me, la colt combat commander non ha nulla da invidiare alle sorelle maggiori in .45 acp.

    è vero, noi italiani siamo abituati a credere e a pensare che la "1911" sia per forza abbinata al calibro .45.. in realtà non è proprio così, o non è sempre stato così.

    La 1911 è sul mercato da troppo tempo e la colt ha cercato spesso di differenziarla: oltre alla commander, con canna e fusto più corti e offerta anche in calibri minori, ricordo la defender (una piccola 1911 con canna conica senza bushing) e la mustang, una 1911 in 9 corto dotata però di ritardo di apertura, quindi caratterizzata da un armamento molto più morbido delle paricalibro... negli anni la colt in "calibro 9" ha tenuto banco come arma da fianco, come arma di polizia (il .45 era considerato una prerogativa dei militari), fino almeno agli anni '70. Persino la letteratura "noir" ha spesso snobbato la pesante .45, (ho una predilezione per raymond chandler e dashiell hammett), e i detective di carta preferivano le "9mm".

    Non dimentichiamo che gli americani andavano pazzi per le piccole automatiche come la browning baby o le nostre beretta, e si racconta che durante la 2GM scambiassero le loro pesanti 1911 per le nostre leggere e smilze modello 34.

    In ultimo, permettimi di citare un mito del cinema: samuel L jackson in "pulp fiction" utilizza una "simil 1911" in calibro 9, una star modello B, riconoscibile per l'estrattore esterno di tipo tradizionale.

    la ragione principale della diffusione delle 1911 in 9mm para e in .38 super auto era, secondo me, una sola: la loro grande affidabilità. La 1911 in .45, infatti, noi siamo abituati a conoscerla oggi come arma onnivora solo perché quelle moderne sono già provviste di quelle modifiche che un tempo erano prerogativa di quelle che passavano per le mani dei preparatori: senza la lucidatura di rampa di alimentazione e della camera di cartuccia, e senza una sapiente e lieve svasatura di quest'ultima, l'arma che conosciamo come "old reliable" soffriva infatti di problemi di inceppamento... non digeriva munizioni diverse dalle solite "hardball" militari, cartucce che per difesa personale non erano proprio l'ideale, e cartucce che non hanno una grande penetrazione (ad esempio autovetture, cristalli, infissi ecc)... quindi, una calibro 9 para o un .38 SA era una garanzia di miglior funzionamento.

    Nell'america degli anni '60 e '70 alcuni dipartimenti di polizia non adottarono il ".357 magnum" per il timore reverenziale che incuteva nella collettività l'altisonante nome del calibro, e preferivano optare per il più docile .38... si può ben immaginare come altri dipartimenti optassero per delle semiauto 1911 in calibri minori dal .45, volendosi differenziare dai militari. Senza contare che il .38SA aveva già allora caratteristiche di efficiacia terminale e penetrazione che surclassavano le .45 ogivali.

    un motivo per cui un appassionato italiano potrebbe oggi comprarsi una 1911 in calibro 9 potrebbe essere l'anticonformismo, per distinguersi dai più; oppure, più semplicemente, una scelta logistica, le munizioni 9mm e i componenti per ricaricarle si trovano pressoché dappertutto e costano sensibilmente di meno, "ergo" si può sparare di più a parità di budget.

    >>>> sono d'accordo sul fatto che il divieto italico del 9mm para sia un anacronismo, ma non credo che il futuro sanerà questa situazione, Nel frattempo, non posso "aspettare godot" e penso che rivolgersi al negletto 9x21 sia una scelta, per quanto discutibile (vi capisco..), perlomeno in linea con i tempi :-)

    un'alternativa più storicamente corretta potrebbe essere la scelta di una 1911 in .38 super auto. Molto meglio, ad esempio, del povero 9 steyr offerto circa trent'anni fa... calibro in cui ho visto camerata una bellissima springfield brunita, offerta ad un prezzo purtroppo commercialmente improponibile.

    un'ultima ragione per comprare una 9mm commander potrebbe essere il porto occulto: già una 1911 in .45 si porta piuttosto bene, per merito del ridotto ingombro trasversale e dell'assenza di sporgenze, ma una commander con canna da 4" in calibro 9 "rende" gli stessi kgm di energia, o anche di più, delle .45; pesa di meno, è più rapida nella ripetizione dei colpi ed ha ingombri ancora più ridotti.

    Ed è diversa dalle solite polimeriche con chiusura colt-browning modificata (cioé con la camera di cartuccia prismatica, squadrata a colpi di accetta), quindi ha linee più eleganti e sinuose.

    una scelta, se vogliamo, anche di stile.

    PS io avevo una 1911 in .45.. ma se uno desidera una 1911 in 9mm, ha tutta la mia considerazione.

    saluti a tutti :-)

    Fonte/i: @@ ho quotato positivamente tutti coloro che mi hanno preceduto...per la franchezza delle loro opinioni, tutte equamente valide e degne di considerazione
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    non ce la vedo 9x21, io opterei per il classico 45 acp...............

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Se vuoi avere una meccanica 1911 con calibro 9 è una scelta razionale anche se poco diffusa. Di simile ricordo la Bul che è una 1911 in cal. 9. I vantaggi rispetto a un .45 sono il maggior numero di colpi, il rinculo minore (ma neanche troppo) e soprattutto la differenza di costo delle munizioni. Gli svantaggi sono la superpenetrazione e il poco potere d' arresto. Insomma se spari molto, non ricarichi, e ti piace la meccanica 1911 potrebbe essere una buona scelta anche se da molti non condivisa.

    Sul fatto che il 9x19 è ancora illegale in italia: Chi è che decide queste cose? La Commissione Consultiva sulle armi, la quale ha una FORTISSIMA componente di rappresentanti dell' industria armiera. Il resto dei membri sono gente di vari ministeri. Ora se impedisco la catalogazione di armi in 9x19 pongo un FORTISSIMO ostacolo in entrata ai produttori stranieri, i quali devono modificare le loro armi se vogliono venderle in italia. Idem per le munizioni. Spesso i verbali della commissione non erano visibili al pubblico e i signori della commissione dicevano agli appassionati: "Ce l' ha imposto il Ministero.....ci spiace....". Ma non vi puzza questa cosa???? Come non vi puzza che essendoci un fabbricante di avancariche in commissione da un giorno all' altro le repliche di avancariche perfettamente in grado di sparare siano diventate di libera vendita anche se alcune possono abbattere un bufalo a 100 metri???? Mentre un avancarica originale magari in condizioni pessime lo devi denunciare come "arma antica"? O una Diana superiore a 7,5j è arma comune o sportiva con tutti i problemi che seguono? NON C' ENTRANO UN CAxxO tutti i segoni mentali tipo le scorte di munizioni della 2 GM o il fatto che qualcuno potrebbe fregare le cartucce alle ffaa, oppure che qualcuno delle ffaa si metta a vendere le cartucce ai civili, oppure che così in un conflitto a fuoco si distinguono i colpi delle ffoo.....son cretinate! A loro non gli frega della sicurezza ma di ostacolare i concorrenti stranieri! E l' hanno fatto fino all' ultimo tentando di resuscitare il Catalogo!

    BOICOTTATE L' INDUSTRIA ARMIERA ITALIANA che credendo di fare i suoi interessi ha sempre fregato gli appassionati!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Il 9x21 con la 1911 non ci azzecca assolutamente. E' una buggerata. Mi ricorda le armi anni 70 e 80 con la canna rifatta x calibri "succedanei", come ancora accade mi pare in Francia su certe armi, ad esempio c'erano i Garand in 0.274W e le Colt1911 in....7,65 para. Ciò essendo vietate allora ai civili le armi da guerra in calibro originale (all'epoca NON esisteva il concetto di ex ordinanza per cui anche i moschetti 91 erano da guerra!!!!!) ed il cal.45ACP perkè stranamente una commissione ministeriale di parrucconi imbecilli l'aveva definito "calibro militare" pur non avendo l'esercito in dotazione alcuna arma in 45 ACP.

    C'erano diversi motivi, uno dei quali tiene ancora apparentemente per impedire la diffusione del 9 Luger o 9x19 fra i civili: la quantità di armi e munizioni in calibri da guerra rimasta nelle mani di ex partigiani e di kissà quant'altri dopo la guerra. Ecco perkè si temeva che la circolazione dei 45 ACP potesse alimentare "chissà quanti" fra Colt45 e mitra M28 così come il 9 para ed il 9 corto altrettante P38 Luger e Beretta 34.

    I ns politici da sempre sono talmente in buona fede che temono il cittadino armato e le studiano tutte per disarmarci: se hai un porto d'armi alla prima scazzottata in discoteca che fai prima ancora di notificarti la denuncia per lesioni loro ti levano quello. E' un chiaro simbolo di mala fede e di reciproca diffidenza fra Paese ufficiale e Paese reale.

    Esistono quindi le P38 e le Luger p08 in 9x21, ma è un peccatuccio veniale, perkè la modifica è veramente non invasiva, e di fatto la 9x21 è il succedaneo del 9 Para su tutte le automatiche cal.9 vendute in Italia ai civili, per cui la cosa ci può stare: P38 e Luger in effetti sono armi in cal.9!

    Ma una Colt Commander la vedo in 45ACP o al massimo, in un versione usata in passato dagli agenti del Tesoro, in 380 Super Auto. Con un pò di fantasia si può pensare che una in cal.9 voglia "rappresentare" questa...ma il 380 super auto non è calibro vietato, quindi non si capisce la logica di una Commander in 9x21!!!!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Se ti devi comprare una 1911, una Colt per giunta, prendila in .45ACP. Lascia stare il 9x21 che è un calibro che esiste solo in Italia per le nostre stupide leggi. Fai come me, compra armi 9mm solo quando il 9x19 sarà disponibili per i civili anche in Italia.

    La Colt comunque è una garanzia, il problema sarà trovare la Combat Commander perchè da quanto mi ha raccontato l'armiere tempo fa molte aziende americane non spediscono quasi più niente all'estero.

    Fonte/i: Ciao!
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.