PaPi ha chiesto in Elettronica di consumoFotocamere · 8 anni fa

Prima reflex.... mi serve veramente un treppiede oppure aspetto?

Sto per acquistarmi la mia prima reflex.... ne farò un uso piuttosto generico, dalle uscite domenicali alle ricorrenze tipo compleanni, eventi figli ecc. ecc. ma credo che farò molte foto paesaggistiche!

Le mie vere domande che voglio fare a chi ha gia esperienza sono esattamente 2:

1) Essendo agli inizi, è presto acquistare un treppiede?

2) Quanto e quando si usa realmente un treppiede? Cioè, voi principalmente per cosa lo usate?

Passando ai fatti (anche perchè può tornare ad essermi utile piu in la io chiedo lo stesso)....

Dovendo affrontare l'acquisto, ho tirato in ballo questi 2 treppiedi marchiati "Manfrotto" dato che ne parlanno tutti bene e me li hanno consigliati.

1) MK394 - H PRO che dovrebbe essere un kit già con testa.

2) 190X PROb che però credo si debba abbinare una testa (giusto)? Se sì quale?

Se ho ben capito sono entrambi treppiedi professionali.... il secondo sicuramente. Dovendo affrontare la spesa, mi conviene spendere per uno piuttosto professionale? Oppure è "sprecato" per un principiante?

Conoscete i costi dei cavalletti da me citati?

Tenendo conto che sono a zero, cioè devo acquistare tutto..... la macchina, l'obiettivo, una borsa, ecc. ecc.

3 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, io ho sempre avuto fin dai tempi delle mie prime foto con le macchine a pellicola (analogiche, prima compatte e poi reflex) un piccolo treppiedi di metallo che raggiungeva si e no i 20 cm. di altezza, lo usavo per gli autoscatti e le foto notturne dove servivano "pose lunghe" , .. invidiavo qunando li vedevo *quelli che avevano quei bei treppiedi alti e con gambe telescopiche* .. :-) , poi col tempo presi un cavallettino leggero ad una Fiera e con quello cominciai a sfruttare alcune funzioni della reflex che fino a prima non usavo proprio perchè mi mancava quel tipo di appoggio, li mi resi conto che per le foto che facevo mi serviva qualcosa di serio, *di stabile* , non dico di professionale ma qualcosa che non vanificasse lo sforzo che facevo per ottenere una foto per me perfetta, e così approdai al cavalleto *serio* . Un cavallettino comunque *ti serve* , piccolo e di metallo come quello che ho io con 20 euro o meno lo trovi ( il mio ha le gambine retrattili , il collo allungabile, la testa a sfera , è tutto in metallo, dimensioni contenute , trova spazio in un borsello o marsupio) , intanto prendi quello così *se serve* almeno una piccola *solida* base di appoggio ce l'hai , altrimentri devi appoggiare la Reflex per terra o su un muretto o dove capita col rischio che cada ecc. . Se intenderai fare foto notturne, foto con tempi lunghi o lunghissimi e macro allora ti serve il Treppiede ( quello vero ) . Quanto spendere : dipende da quanto si vuole investire e dal tuo portafoglio, *è comunque un acquisto che dura nel tempo, la reflex la cambi , le ottiche e i treppiedi no * , e -come detto- se davvero ti serve per le TUE foto che intendi fare , io nel mio caso ne ho bisogno , amo fare le macro e il treppiede mi serve quando con la D 90 aziono l'alzo specchio preventivo per diminuire le micro-vibrazioni che potrebbero essere introdotte dallo specchio che si alza e si abbassa nello scatto. Nella scelta valuta il peso , non è una battuta , se intendi "portartelo dietro nelle tue uscite" ricorda che sarà un peso in più , oltre allo zainetto..alle altre (nel mio caso) tre ottiche, alla reflex con l'obiettivo montato, .. un po' di Kg insomma , che *sotto il sole a fine giornata si fanno sentire* :-) , col alcuni Treppiedi ( quelli seri ma ancora relativamente *leggeri* come il 394 da te citato , ma non è l'unico ) puoi fare cose / scatti che sarebbero impossibili senza o con altri , la funzione si chiama "S.B.C. (steady balance camera ) " e in pratica consiste nel bilanciare il peso della fotocamera e obiettivo tramite il treppiede in uno scatto fatto a mano libera, si regola il treppiede per poterlo impugnare saldamente con una mano , le gambe retratte e aperte alla massima apertura una davanti (direzione ottica) le altre due verso di te , il peso del sistema e la sua conformazione fanno si che la fotocamera resti molto più ferma che non scattando con le sole mani , Non è come scattare con l'appoggio a terra ma è una cosa che aiuta se stai scattando dove non puoi appoggiarti o per fermare un istante che non starebbe li ad aspettare tutti i tuoi comodi. I Prezzi in Negozio sono più o meno allineati , sul web è tutto a molto meno , a volte sembra addirittura regalato (misteri del web e delle *aste* ) , sui 20 euro per un mini-treppiede , sui 100 euro per un 394 , sui 280 euro per un mega-manfrotto con testa galattica aste tiltabili ecc. ecc. che ha solo il "difetto" (è un pregio eh ;-) di pesare una cifra (ergo non te lo tiri dietro spesso nelle uscite ;-) . Pensa a che foto vorrai fare , e poi -se deciderai che ti serve *e cosa ti serve* - farai l'acquisto. Buona meditazione :-) ciao.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Compra la Reflex, inizia a scattare con l'obiettivo base del kit e dopo un po' di tempo tiri le somme e in base ai tipi di foto che fai di più e alle tue esigenze allora potrai iniziare a pensare a quali accessori prendere: ottiche, flash, treppiedi, etc...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Ti risponderò chiaro e conciso senza dilungarmi:

    1. certo un cavalletto è sempre un attrezzo che utilizzerai e può sempre servire.

    2. Il cavalletto si utilizza principalmente di notte o per foto di interni (non a persone) quando non si vuole utilizzare il flash (perchè magari ci sono specchi ecc..) ... altrimenti il cavalletto di giorno ti servirà davvero poco (se non per avere l'orizzonte sempre dritto grazie alla livella) perché i tempi sono cosi veloci da non aver bisogno di stare immobile.

    Hai detto che scatti in cerimonie anche, beh li sei all'interno... però se fossi in te anziché spendere tutti quei soldi per un manfrotto comprerei un bel flash professionale, e anche li il cavalletto non ti serve..

    Un altro utilizzo che puoi fare del cavalletto è di utlizzarlo per poggiarci i flash esterni o se fai foto in studio ad oggetti still-life con luce continua, ma non è il tuo caso a quanto scrivi..

    Valuta bene le priorità per le tue necessità fotografiche prima di spendere molto per un cavalletto e ritrovarti senza un flash, senza un trigger wireless, o senza un obiettivo ben luminoso ad esempio (visto che oltre ai paesaggi fai ritratti di cerimonie)

    Fonte/i: Il mio sito web sulla fotografia, la grafica e la programmazione: http://www.sv-design.org/
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.