Cannello acetilene o propano?

E' da un po che mi sto attrezzando per le brasature su rame, e così sto vedendo i vari cannelli da saldatura. Ora, siccome è un dubbio che mi assale, qual è la soluzione migliore tra OSSIGENO/ACETILENE e OSSIGENO/PROPANO??

Io, siccome l'acetilene costa un pozzo di soldi, stavo optando seriamente per la soluzione OSSI-PROPANO, però ho un fastidioso dubbio sulla sua efficienza.....Che differenza c'è a livello di lavorazione? Non è che spendo un mare di soldi per attrezzarmi, e poi non ce la fa nemmeno a riscaldare il pezzo? Con l'OSSI PROPANO ce la farò a fondere il materiale d'apporto bello liquido che si spande come dovrebbe?

Ditemi TUTTO quello che sapete.

Grazie!

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    innanzitutto l'ossipropano oltre a costare meno dell'acetilene è molto più sicuro

    io con l'ossipropano ci taglio delle lastre di ferro da 5 cm senza problemi quindi non temere,per il tuo utilizzo ci vorranno sicuramente meno calorie quindi vai sul sicuro con l'ossipropano

    procurati però un cannello con varie punte e ugelli o fatti consigliare bene dal rivenditore sull'utilizzo che vuoi fare

    ciao

    sergio

  • 8 anni fa

    Salvo che tu non voglia saldare rame di spessori superiori a 10 mm e dimensioni superiori ai 300 mm di lato il propano va più che bene.

    Quello che devi considerare è la lega di apporto e i disossidanti. informati perchè ci sono delle bacchette che fondono a bassa temperatura e hanno una tenuta pari all'argentana (Fonte: Alloys Italia),

    altrimenti vai sul tradizionale Castolin e lì trovi di tutto

  • 8 anni fa

    Dato il punto di fusione del rame il cannello a propano va bene ed e' anche piu' reperibile.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.