Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

riassunto del libro ''il collezionista di bambini stuart macbride''?

Mi serve il riassunto di questo libro!!! 5 punti assicurati!

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Il protagonista assoluto è il sergente Logan McRae che lavora nel dipartimento di polizia di Aberdeen. Oggi è il suo primo giorno di lavoro al rientro dopo diversi mesi a casa a causa di un’aggressione con un coltello da parte di un pazzo criminale. Questo suo primo giorno di lavoro sarebbe dovuto essere soft, un reinserimento graduale, ma una serie di circostanze lo porta ad occuparsi di un caso davvero molto inquietante. In città, infatti, pare ci sia un serial killer che uccide dei bambini molto piccoli dopo averli mutilati e sarà proprio McRae a doversene occupare. Il primo cadavere ritrovato è quello di un bambino di nemmeno quattro anni, David Reid, che viene ritrovato vicino ad un fiume in un sacco di plastica. Ma ad Aberdeen piove, come sempre d’altronde, e le prove sono quasi tutte sciupate ed è anche molto difficile cercare di ricostruire la scena del crimine. Una volta che il medico legale arriva e dichiara la morte, il tutto viene portato in centrale e si cominciano un po’ le indagini in maniera seria. All’interno del sacco dell’immondizia oltre al corpo del bambino viene ritrovato uno scontrino, ma gli acquisti non sono cose particolari, ma le solite cose che compra la maggior parte delle persone. Quindi lo scontrino ritrovato pare essere assolutamente inutile tranne che… lì, al fondo, c’è un numero di carta fedeltà. In pochissimi minuti, la polizia scopre a chi appartiene quella carta e il proprietario vive in un palazzo molto grande e il sacchetto proviene dall’immondizia davanti a casa sua. Il caso sembra risolto, ma, ovviamente, non è così. Infatti dopo che McRae ha affrontato la parte più complicata e difficile, e cioè avvisare la famiglia della morte del piccolo David, altri cadaveri vengono ritrovati, ma soprattutto sparisce un nuovo bambino.

    Il caso si infittisce sempre di più perché tocca tutti gli ambienti della malavita ed è anche una corsa contro il tempo per cercare di ritrovare quel bambino rapito, sperando di trovarlo ancora vivo.

    Purtroppo questo è solo l’inizio del libro, ma non posso raccontarvi altro altrimenti toccherei alcuni attimo che potrebbero svelare alcuni particolari e rovinare la storia. Però devo ammettere che il libro è davvero molto ben costruito, i fatti si susseguono con un ritmo incalzante e il lettore si sente davvero trascinato fin verso la fine e possibilmente il più presto possibile! E’ uno stile un po’ diverso dal solito e dai soliti americani e mi piace molto anche l’ambientazione in Scozia e, se non sbaglio, è stato il primo libro che ho letto ambientato in Scozia.

    E’ un romanzo che mi è piaciuto molto e, visto il prezzo basso, lo consiglio davvero a tutti sia per la costruzione della vicenda sia per l’argomento affrontato che è davvero molto interessante e anche importante. Insomma, un thriller da leggere e magari un nuovo autore da seguire.

    Purtroppo il sito dell’autore è ancora in costruzione, ma ve lo segnalo lo stesso magari per il futuro: http://www.stuartmacbride.com/en/, ovviamente è in lingua inglese.

    Oltre a questo romanzo dello stesso autore potete anche trovare: “La casa delle anime morte”, “La porta dell’inferno” e “Il cacciatore di ossa” tutti editi dalla Newton al prezzo di listino di € 9,90

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.