Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Perché Dio permette la morte di giovani e ragazzi con tanta sofferenza spesso per i genitori?

Mi piacerebbe sentire la vostra in merito a questo quesito, posto spesso da tanti ragazzi a cui si parla dell'Amore infinito di Dio, voi come rispondereste? A me viene da pensare che anche quelle morti sono progetto del disegno del Padre, che ci vuole con sè per la vita eterna; però come la mettiamo quando a perdere la vita sono ragazzi che non erano in grazia di Dio e che forse avrebbero potuto salvarsi convertendosi? Scusate l'ignoranza, la poca fede forse e ogni mia mancanza, ditemi la vostra :-) Grazie, saluti a tutti!

6 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Senza maledire nessuno, sono anch'io d'accordo che purtroppo Dio non esiste .

    E' una figura rassicurante ma di fantasia.

    Darwin ha ampiamente dimostrato l'evoluzione della specie e l'esistenza di una creazione senza Dio, e senza scopo.

    La natura è molto prolifica, nascono continuamente miliardi di insetti, di animali, di vegetali, di fili d'erba, di uccelli e di uomini. E altrettanti ne muoiono continuamente, per mille ragioni, Muore la formica perchè ci hai messo su un piede, muore il verme, perchè lo ha mangiato l'uccello, muore l'uccello perchè è nato deforme e non ce la fa a nutrirsi, muore il passero perchè il cuculo lo ha buttato fuori dal nido, muore il tizio perchè gli è caduta in testa una tegola, muore il pesce perchè se lè mangiato l'orso, muore l'orso perchè l'ha ammazzato l'uomo. Muore l'uomo perchè l'ha morso una zanzara, ...si nasce per caso e si muore per caso. Perchè il fisico si è ammalato o per qualsiasi altra ragione. Senza nessuno scopo.

    Se ci fosse uno senso o uno scopo con certe brutte morti vorrebbe dire che dio non ci ama, o che forse non è onnipotente e perfetto. Perchè non ci ha fatti perfetti e in salute anche noi? Si è sbagliato?

    Se lo fa per uno scopo che razza di dio buono è? ti faccio nascere e poi ti faccio morire tra atroci tormenti? Perché un Dio onnipotente e al contempo benevolo dovrebbe tollerare l'esistenza della tortura fisica, le indicibili sofferenze di un malato terminale, la morte di un bambino inerme, Auschwitz, le guerre e le catastrofi naturali?

    Non c'è niente di brutto nel pensare che non esiste Dio o uno scopo nella vita. Anzi. Bisogna essere coscienti chei buoni sentimenti non stanno solo in chiesa e che non esiste un al-di là- quindi dobbiamo approfittare di ogni giorno della nostra vita e assaporarla perchè non ne avremo un altra. Siamo noi che diamo valore e scopo alla nostra esistenza.

    Come dicevo prima lo scopo per cui siamo al mondo? Non c'è. Siamo nati per caso, come milioni di altri esseri (insetti piante animali) sulla terra. Ma abbiamo una responsabilità. Quello di star bene e mirare alla nostra serenità interiore, perchè questo fa star bene anche chi è vicino a noi.

    Ed è una responsabilità da trasmettere anche agli altri.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Ci dimentichiamo, spesso....che noi siamo esseri umani perfettibili e soggetti a malattie ed alla morte fisica, è la nostra condizione di esseri umani, noi viviamo su questo pianeta ( che continuiamo a rovinare....) e noi ci dobbiamo " sbattere " .....

    Dio ci ha lasciati liberi, di fare bene o male, anche verso noi stessi...e non ci ha mai detto che la terra sia un Eden, ne che ci avrebbe fatto da balia....molte brutte cose di questo Mondo sono per colpa nostra....guarda i bimbi che muoiono di fame....se pensi che un terzo scarso della popolazione mondiale consuma ( e sciupa....) oltre i due terzi delle risorse mondiali...ridistribuire il tutto impedendo alle multinazionali di sfruttare l' ignoranza di tali popoli è troppo difficile ...?

    colpe nostre, effetti della genetica ( vi è chi fuma e beve e campa cento anni e chi conduce una vita sana e muore giovane...).questa è la nostra sorte....non diamo colpe a Dio....non lo si deve pregare per chiedere ( salute, denaro o che altro...) ...ma solo perché ci dia la forza di accettare ciò che la vita ci riserva...

    per quanto riguarda ragazzi giovani che, secondo te, muoiono non in grazia di Dio.....ricordati che gli uomini giudicano i loro simili.....ma Dio usa ben altro modo di giudicare ...

  • odar73
    Lv 4
    8 anni fa

    perche quando parlate o pensate a dio pensate ad esso come un uomo che pensa come un uomo con superpoteri ??

    se dio è cio che è descritto sarebbe un essenza onnipotente con parametri di esistenza non paragonabili a quelli dell'uomo la vita ha valore per l'uomo perche ne ha una sola ma che valore puo avere per un essenza immortale che non puo conoscere la morte (se dio esiste da sempre )

    se è vero che dio sa e vede tutto in migliaia di anni sai morti guerre e orrori che avra visto! basta leggere un libro di storia è tutta guerra e morti in tutto il mondo e in tutte le epoche

    in molti libri sacri si parla di dio in alcuni si parla anche del diavolo

    e se dio fosse il bene e il diavolo il male?

    l'eterna lotta tra il bene ed il male

    e se dio fosse in guerra ? contro il male e perdesse?

    e se dio avesse bisogno della fede degli uomini (come fonte di energia) per vincere e non ne avesse abbastanza

    non dimentichiamo che gli uomini nel corso dei secoli hanno studiato i modi piu impensabili per uccidere altri uomini sono state combattute guerre e costruite armi che neppure si vedono (tipo le armi chimiche o virus o droghe) per vincere le guerre per avere cio che teoricamente dio dice che non si puo avere (il dominio dell'uomo sul'uomo (governare la vita di altri uomini))

  • Sakura
    Lv 6
    8 anni fa

    La vita di ognuno di noi ha un percorso finale ben preciso.

    Noi scegliamo il nostro cammino, che Dio già conosce in quanto i suoi occhi (al contrario della nostra vista che si ferma alla vita presente) vedono oltre il nostro futuro, che si completa quando il nostro compito viene raggiunto.

    Non esiste un Dio assassino ma un Dio accogliente.

    Non è facile capire, e tantomeno accettare perchè i genitori sperano sempre di andarsene prima delle proprie creature, ma devo dire che di tante storie che sono venuta a conoscere, la fede è stata un punto di forza e di salvezza dalla disperazione per tanti.

    Vorrei anche aggiungere che non possiamo sempre dire che Dio non è buono perchè, in pratica, non ci lascia vivere eternamente, ed in salute, in pieno godimento di tutto ciò che di questa vita terrena ci piace!!!

    Io ho capito che se così fosse allora molti non credenti se ne fregherebbero delle prove dell'esistenza di Dio. Bella forza!!!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Non credo che sia Dio a permettere la morte

    Poi Dio non giudica come noi x tanto quello che sono scelti possono anche non convertirsi

    k lui li a già scelti e salvato

  • perchè dio non esiste!e i credenti sono dei maledetti!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.