Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 8 anni fa

Come si stira? Come si prepara la pasta?

Ciao ragazzi! Allora mia mamma va via 6 giorni da sola perché ha bisogno di staccare( in famiglia mio fratello sta molto male e ha bisogno di rilassarsi)...io,siccome mio papà é sempre al lavoro ed impegnato,ho pensato di fargli una sorpresa,tipo stirare e cucinare,nonostante io mi occupi già degli animali e della spazzatura e di alcune medicine per mio fratello...allora,come si stira? Mi dite come si fa? Compresa la preparazione del ferro da stiro( acqua,accensione,ecc.)...e come si scalda il sugo della pasta? La pasta la so fare,ma ho il ragù in scatola( quello che si compra al mercato) e non so,come si riscalda? E poi,ci sono altre ricette semplici per un pranzetto,o cenetta? Vi prego aiuto!

3 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Generalmente il ferro da stiro si mette a cotone o dove ci sono due puntini. La temperatura più alta serve per il lino ma si è a rischio bruciatura. Per l'acqua dipende da com'è fatto il ferro, se ha la caldaia separata bisogna mettere l'acqua attraverso il tappo che poi va richiuso, se invece ha la caldaia incorporata l'acqua si mette attraverso un coperchietto che c'è sulla punta del manico. In questo secondo caso il ferro va tenuto poggiato in verticale.

    In ogni caso fallo con il ferro e/o la caldaia freddi e spenti. Il vapore si fa uscire premendo l'apposito pulsante con il ferro orizzontale.

    Gli indumenti da stirare vanno stesi sull'asse un pezzo alla volta. Bisogna utilizzare la punta arrotondata dell'asse per stendere senza pieghe la spalla delle camicie o per infilare il cavallo dei pantaloni. Quindi prima sistemi l'indumento e lo spiani con le mani, poi passi il ferro e solo nelle parti spianate. Per tenere steso il tessuto puoi aiutarti con la mano sinistra: mentre avanzi con il ferro tira leggermente il tessuto con la sinistra in modo che sotto al ferro non finiscano delle pieghe. Ricordati che il ferro non va premuto troppo, che va passato sempre in avanti e mai all'indietro e che la punta serve anche ad allargare eventuali piccole pieghe e a girare attorno ai bottoni. Il colletto delle camicie va stirato steso sull'asse per intero rovesciato, in questo modo si evita che venga lucido. La piega del colletto si ottiene girandolo con le mani dopo la stiratura e mai appiattendo direttamente la piega con il ferro. Dato che le gambe dei pantaloni devono essere stirate con il tessuto sovrapposto ricordati che la parte che sta sotto tende sempre a formare delle pieghe difficili da eliminare. Quindi prima di passare il ferro passa le dita per sentire se ce ne sono.

    Il ragù pronto contiene già dell'olio per cui va solo scaldato in una padellina o in un tegamino a fuoco molto basso altrimenti si attacca e si brucia . Devi girarlo spesso con il cucchiaio di legno raschiando il fondo. Appena comincia a bollire puoi toglierlo dal fuoco e metterlo sugli spaghetti.

    Spaghetti alla carbonara:

    - pasta quanto basta per tutte le persone (mediamente 80-100 g per persona)

    - 1 uovo per persona

    - 1 manciata di pancetta tagliata a dadini (la vendono già tagliata nelle vaschette trasparenti)

    - 1 busta piccola di panna da cucina (senza aromi particolari)

    Metti a cuocere la pasta. Nel frattempo metti sul fuoco moderato una padellina con un filo di olio d'oliva e aggiungi la pancetta. Apri le uova in un contenitore, aggiungi un pizzico di sale e sbattile fino ad amalgamare tuorlo ed albume. Gira ogni tanto la pancetta in modo che possa rosolarsi da tutti i lati. Appena inizia a colorarsi un pò è pronta, puoi spegnere il fuoco ma lascia tutto nella padella.

    Negli attimi di tempo scolla tutti gli angoli della confezione di panna in modo da ottenere una confezione piatta a cuscino. Col le dita premi da tutte le parti per amalgamare il contenuto senza aprire la confezione, in questo modo le parti più dense si mescolano a quelle liquide ottenendo una pasta più omogenea.

    Appena la pasta è pronta (preferibilmente al dente) toglila dal fuoco, scolala subito e rimettila nella pentola calda vuota. Aggiungi la pancetta compreso l'olio caldo e mescola tutto con il cucchiaio di legno cercando di non formare nodi negli spaghetti. Aggiungi le uova sbattute e mescola di nuovo soprattutto raschiando il fondo. Mentre mescoli devi controllare il comportamento delle uova, se sul fondo si rapprendono formando dei grumi morbidi allora va tutto bene. Se rimangono liquide devi rimettere la pentola sul fornello più piccolo e accendere il fuoco molto basso. Mescola sempre e controlla le uova, appena iniziano a rapprendersi sul fondo spegni e sposta la pentola su un supporto freddo. Finisci di mescolare in modo da staccare le uova eventualmente ancora rapprese sul fondo. Apri con le forbici un angolo della panna e spremila nella pentola. Mescola di nuovo, la pasta è pronta.

    Si può variare aggiungendo formaggio grattuggiato direttamente nel piatto oppure preparandola senza panna. Molti preferiscono aggiungere anche del pepe nero macinato poco prima di servire.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Per i vari tipi di Assi da stiro prova ad andare sulla sezione relativa di Amazon.it a questo link http://j.mp/1zpxisV.

    Potrai vedere tutti i modelli attualmente disponibili e ordinarli per popolarità , fasce di prezzo, giudizi degli utenti. In questo modo potrai farti una idea più precisa e chiarire i tuoi dubbi.

  • 8 anni fa

    Ma si può sapere quanti hanni hai???

    E spero che tutto quello che hai scritto sia vero...perchè altrimenti faresti solo perdere tempo a delle persone che vogliono invece aiutare altre persone in difficoltà...

    Spero per te che tu sia abbastanza grande da saper accendere un fornello per scaldare la pasta ed il sugo...

    Cmq x il sugo non occorre riscaldarlo...puoi metterlo sulla pasta direttamente, sempre che sia sugo pronto...

    Altra ricetta veloce, potresti fare degli involtini di prosciutto.

    Prendi delle fette di prosciutto su ogni fetta ci spalmi sopra il philadelphia e avvolgili ed ecco fatto veolcemente un'involtino. o altrimenti al posto del philadelphia anche delle fette di formaggio.

    Il ferro da stiro, lascia perdere....ti potresti ustionare ed allora non saresti di nessun aiuto per nessuno...anzi peggiori la situazione...

    Ciao e buona fortuna ^_^

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.