Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Requisiti alimentatore pc?

Salve a tutti, vorrei chiedere se con questa configurazione pc:

-Intel core i5 3550

-ATI Sapphire 7870 2GB GDDR5

-ASrock B75 Pro3-M

-4x2GB ddr3 1600mhz corsair vengeance

è sufficiente un alimentatore da 500watt per qualunque tipo di operazione o se devo prenderne uno da 600watt. 10 Punti al migliore.

Aggiornamento:

L'alimentatore che avevo deciso di prendere è un RealPower RP600 ECO 80plus Bronze APFC EuP 600W, ha l'attestazione 80plus bronze, quindi dovrebbe essere ottimo.

4 risposte

Classificazione
  • Toltan
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Più o meno i due Answeriani hanno svolto esattamente molte delle problematiche, purtroppo nessuno dei due ha evidenziato il fatto che l'alimentatore è sempre un bene sia stabilizzato nell'erogazione - meno picchi nell'erogazione e maggior stabilità elettrica per le componenti - (i 500W vengono considerati solo come Wattaggio erogato all'interno della macchina, ogni alimentatore quindi assorbe necessariamente di più dalla rete elettrica), magari ad alta efficienza (minor scarto tra elettricità assorbita dalla rete elettrica e fornita all'interno del case), imprescindibile sarebbe lo sceglierne uno di buona qualità che garantisca una longeva attività alle sue parti.

    Per confrontare le prestazioni richieste dal tuo computer prova ad inserire qui dentro OGNI tua componente http://extreme.outervision.com/psucalculatorlite.j... inb modo da dirti un possibile ed affidabile consumo energetico, altrimenti puoi considerare il consumo necessario alle singole componenti nella loro attività di picco (Motherboard, CPU, VGA, ram, schede PCI, schede audio se discrete, porte usb, firewire (ogni porta usb eroga un massimo di 5Volt a mezzo Ampère per un totale di 2,5Watt per esempio, già calcolate nel consumo massimo della scheda madre) e quant'altro... Per le periferiche interne il discorso può essere fatto semplicemente così e per ogni pista associata ad un Voltaggio:

    Woltaggio complessivo sorretto dall'alimentatore = sommatoria dei voltaggi singoli

    i voltaggi singoli li ottieni per tipo di Voltaggio, moltiplicando quindi l'assorbimento energetico per ogni pista ovvero V x A = Watt, se nella pista a 12V come per le ventole anche tachimetriche hai un assorbimento di 0.5 Ampère allora la componente assorbirà 6 Wolt (12V x 0.5A). Questo per tutte le componenti a 12Volt ne danno la sommatoria del oltaggio singolo, essa deve essere calcolata anche per i dischi (l'alimentazione di questi è doppia, sia a 12V che a 5V se non per i sata anche 3,3V) eccetera.

    O calcoli tu l'assorbimento di ogni parte o ti puoi appoggiare a tale sito che calcola in tua vece tramite una media delle componenti, restando leggermente largo coi risultati (ti da un margine di deterioramento medio di 5 anni dopo i quali l'assorbimento satrà quello indicato dal calcolo).

    500Watt possono essere il minimo indispensabile per tali componenti a prescindere dalle casistiche, tuttavia con tale voltaggio il rischio di un picco all'accensione - di solito sempre presente - può rapidamente deteriorare l'alimentatore per il fatto che facilmente sforerà il Wattaggio erogato provocando scompensi (se i capacitori sono di buona/ottima qualità anche uno da 500W può comunque sorreggere tutto il sistema), altrimenti propendi per avere almeno uno scarto di 50W dal picco calcolato sulla base del consumo massimo delle componenti o senza scarto se dal sito in condizioni di stress (100% quando viene considerato al 90% per l'utilizzo normale).

    Ciao!!!

    PS: Cowboy, non credo che il calcolo del wattaggio sia un discorso fine a se stesso o per dirla in altri termini magari 'esagerato'! Esso è essenziale per controllare se ogni pista 12V, 5V ed anche 3,3 possano sopperire alle componenti installate nel pc da alimentare, altrimenti perchè in ogni alimentatore mettono sempre e direttamente nell'etichetta tale differenziazione tra linea 12 e 5 Volt con relativi Ampère? Semplicemente per controllare rapidamente ed in maniera aritmetica che le componenti possano avere l'alimentazione necessaria al loro corretto funzionamento e questo sia che l'alimentatore possa essere di marca che uno economico. Molti si basano 'ad occhio' su un consumo medio delle componenti ma per averne la certezza nulla di meglio dei dati certi quindi matematici!

    Questo è il mio modesto parere tuttavia sono a conoscenza che è una pratica che non viene più svolta se non dagli addetti ai lavori del caso.

  • 9 anni fa

    Così come descritto da te e aggiungendo necessariamente 3 ventole al case, 1 HD, e un lettore dvd (che penso userai) arrivi a consumare a malapena 370W, considera che conviene sempre comprare alimentatori che superino di 50-100 Watt l'alimentazione quindi 500W è più che ottimo.

    BluNotte sbaglii

    @Toltan d'accordissimo sulla qualità dell'alimentatore io consiglio Corsair o CoolerMaster, per il resto stai pompando come se quel ragazzo dovesse montare un pc da overclock o dovesse far partire un missile sulla luna.... un alimentare di marca da 500W basta e avanza per il suo hardware, il resto del tuo discorso mi sembra fine a se stesso sinceramente

  • Ti consiglio di prendere un COOLER MASTER SILENT PRO da 600W!

    Ciao.

  • 9 anni fa

    Direi che è meglio se vai sui 600W, a occhio...500W è il minimo consigliato per la versione base. Tu comunque ci stai abbinando un processore potente, e immagino anche un lettore dvd, un hard disk. Poi non sai quanto i 500W siano effettivi... Meglio andare sul sicuro e prendere almeno 550W, se non proprio 600...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.