promotion image of download ymail app
Promoted

Tu sei più ladro o più Luna? piccola storiella Zen?

Il grande maestro di Zen Riokan viveva una vita semplicissima ai piedi di una montagna.

Un giorno che lui non era in casa un ladro penetrò nella sua capanna, ma non vi trovò nulla da rubare. In quel momento, il maestro rientrò, trovò il ladro nella capanna e disse: “Devi essere venuto da molto lontano per incontrarmi, non te ne puoi andar via a mani vuote”.

Così gli diede le sue coperte e i suoi vestiti. Il ladro, frastornato, prese coperte e indumenti e se la svignò. Quando se ne fu andato, il maestro sedette sulla soglia della capanna e guardò la splendida luna piena, pensando: “Poveretto, avrei voluto potergli dare questa splendida luna!”.

.... e tu?

Grazie a tutti

Alba

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Come la luna che non si può regalare, così il maestro avrebbe voluto regalargli la sua realizzazione, ma ognuno può conquistarsela solamente da sé.

    Solo un innamorato può pensare di regalare la luna alla sua amata, e Ryokan viveva in uno stato di perenne innamoramento col mondo intero.

    So che ti farebbe piacere conoscere qualche poesia di Ryokan, ti do il link:

    http://www.iogkf.it/articoli/tora%20kan/ryok.htm

    Questa è un'altra:

    "Di notte, nel silenzio della capanna,

    suona l'arpa che non ha corde.

    La sua melodia sale al cielo col vento:

    la sua musica si unisce a quella del torrente;

    risuona nell'intera vallata,

    mormora nelle foreste e nelle montagne.

    Se uno non chiude gli orecchi,

    non può udire questa musica silenziosa."

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    bellissima storiella..

    solo che spiritualmente era molto superiore questo maestro.. ma poco pratico perchè morì la notte stessa per il freddo.. :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Serena
    Lv 7
    8 anni fa

    E' la differenza tra la grandezza e la magnanimità...correggimi se sbaglio...

    Il maestro avrebbe dimostrato grandezza se avesse voluto solo regalare i vestiti e le coperte, ma dimostra magnanimità desiderando dare tutto di sé stesso anche la parte interiore...tutto il bene di cui era consapevole.

    Ovvero si eleva al di sopra dell' uomo comune per il bene degli altri.

    Sembra quasi una logica cristiana.

    A volte Cristo e le filosofie orientali hanno dei punti in comune.

    Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Sinceramente? Mi sarei fermato con lui :) Luna, montagna....... Cosa si potrebbe avere di piu'? :)

    Fonte/i: Ho un amore smisurato per la luna, non posso farci nulla, Alba :)
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Io diciamo sono più come il maestro, non perché sia illuminato o realizzato, ma perché vivo in una baracca e mi faccio bastare la luna.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Come sempre tra il ladro e la luna c'è nel mezzo l' universo :)

    Io sono persa nel mezzo dell' universo, non ruberei né darei spontaneamente del mio. E fino a che nel mio mondo ci sarà il termine mio non sarò la luna.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    scusandomi per l'immodestia mi sento più maestro zen

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Come ha potuto accettare le coperte e gli indumenti dopo che aveva cercato di derubarlo? Comunque sono d'accordo con PanFlam...anch'io adoro la luna, ne sono incantata e passerei ore a guardarla:)

    Questa storiella è bellissima Alba, grazie:)))

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Ladro? Si, di anime da donare a Cristo. Essendo morto per me, preferisco dare esempi che parole usate male. E tu?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    che meraviglia!

    devo dire che in piccolo anche a me è capitato di comportarmi più o meno come il maestro, ma credo di averne ancora molta di strada da fare per raggiungere i suoi livelli.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.