Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 7 anni fa

Micio di 2 mesi in arrivo! Consigliatemi tutti!!!?

Allora, domani arriva un micino in casa :3

non so ancora se è femmina o maschio, so solo che ha poco più di 2 mesi ed è della gatta di un'amica.

Ho avuto altri gatti ma parecchio tempo fa, quindi chiedo consigli su cosa comprargli. Per ora ho scritto:

1 scatola di croccantini

3 lattine di cibo umido

sabbia per lettiera

lettiera

shampoo secco e salviette

frontline (ancora incerta sul prenderlo o meno perchè il micio è piccolo e poi lo terrei SOLO in casa)

Inoltre, mi chiedo se è necessario fargli il vaccino per la FeLV, FIV e FIP dato che, come ho detto, lo terrò solo in casa e non verrà in contatto con altri gatti, nè randagi nè domestici.

Voi che mi consigliate?

Infine, considerando che ancora non so il sesso, a che mese è meglio farlo castrare/sterilizzare?

Quanto costa l'operazione?

Evitate di dirmi di non sterilizzarlo perchè sono assolutamente pro, e per molti motivi:

non posso tenere altri gatti

non voglio che nascano altri randagi

non voglio veder tornare il mio micio pieno di graffi e morsi per le lotte per territorio e gatte in calore

non voglio costringere un gatto in calore alla sofferenza di dover stare chiuso in casa reprimendone gli istinti

non voglio che rischi contagi pericolosi quali FeLV e FIV

non voglio che mi scappi per farsi investire o perdersi

Insomma, lo farò sterilizzare :3

E basta! Consigliatemi!!!

Aggiornamento:

Ahahahah dato che me lo ricordano tutti, lo scrivo :P

Ovviamente gli prendo anche un bel tiragraffi!

10 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    2 mesi è un po' piccino........non ce la fai a lasciarlo con la mamma un altro po'?Non sono come i cani, hanno uno sviluppo diverso...so che la legge dice che i cuccioli possono essere separati a partire dai due mesi, ma l'Anfi (sarbbe l'equivalente dell'Enci per i cani, praticamente è l'unico ente di tutela del gatto di razza riconosciuto dallo stato) raccomanda di aspettare minimo minimo gli 85 gg.

    Se riesci a lascairlo ancora un po'b con mamma, tanto di guadagnato per la salute psicofisica del micio

    Cmq, per il cibo, senti a che marche è abituato.

    Quello che posso consigliarti è di evitare, in seguito, marche contenenti soia, mais e cereali.Un gatto è un CARNIVORO STRETTO, non metabolizza i cereali, da essi non ricava alcuna energia, ma in compenso sono un cibo altamente allergenizzante.

    Soia e mais sono proteine vegetali, non è che son veleno, ma il gatto non è vegano, e ha bisogno della carne (o del pesce).Molte ditte le usano per aumentare il tenore proteico, ma si tratta di alimenti (anch'essi fortemente allergenizzanti) che il gatto in natura non mangerebbe.Solo che costano meno.

    Leggi bene le etichette, non importa che la marca sia blasonata, molte marche note, costose e consigliate usano questi ingredienti.Io mi trovo molto bene con Acana e Orjen, ma sicuramente ci sono anche altre marche.

    Per l'umido, dipende quanto ne usi.Se ne usi molto poco (max 30% della razione) va bene qualsiasi marca buona (stesso discorso di prima sugli ingtredienti), vanno bene anche le marche complementari se ionvece ne dai molto allora ci vuole una marca completa, che abbia almeno il 4% di grassi (le etichette dovrebbero riportafre, ma a volte scrivono completo e poi vedi che i grassi son bassissimi).Per lo shampoo a secco e le salviettine io sono un po' prevenuta, nel senso che quello che agli animali fa male non è l'acqua (vuivendo naturalmente all'aperto, diversamente sarebbero tutti estinti), ma il sapone, o meglio, lo sgrassante contenuto nei saponi. Quello si elimina largamente con il risciacquo, che nelle salvietine e nel secco non avviene...poi, magari son ottimi prodotti, ma io preferisco evitarli, tranne in caso d'emergenza.

    aNCHE PERCHè I GATTI SI LECCANO IN CONTINUAZIONE (PASSANO CIRCA L'8% DEL TEMPO A FAR TOILETTE, IN UN GG), siamo sicuri che sta roba faccia bene, se ingerita???

    Per il bagno, vedi tu se è il caso di farglielo.Io i miei gatti li ho sempre (a differenza del cane, che viene lavato anche se non ha bisogno stretto) lavati solo in caso di estrema necessità:la mia ragdoll, che vive in casa, non ha mai fatto un bagno integrale, solo qualche bidet (avendo il pelo lungo, a volte si sporca) e ti posso assicurare che profuma come un pelouches...

    Se sta solo in casa il bagnop mi sembra inutile.

    Cmq, nel caso, io lo farei con acqua e sapone, utilizzando uno shampo delicato come il ribes pet. Asciuga bene, mi raccomando, non fargli prendere freddo finchè è piccino.

    Ah, e mi raccomando, niente bagno fino ai vaccini.

    Per l'antiparassitario, si, mettiglielo anche se vive solo in casa. A parte che potrebbe avere le pulci, ma comunque i parassiti li portiamo anche noi sotto la suola delle scarpe. Però non serve frontline, se non esce, dato che è un antipulci e zecche (che in casa non ci sono, voglio sperare per te), usa stronghold (rosa, per gattini), che protegge anche e sopratutto dalle zanzare, visto che anche i gatti prendono la filariosi e non c'è l'equivalente del cardotek che si da ai cani.

    Nell'elenco manca poi il tiragraffi, che secondo me è essenziale se il micio non esce, gli serve per far spotrt.Io ne prenderei uno bello e robuisto con almeno un ripiano, su cui si possa arrampicare, e almeno un altro (o piu) da mettere nelle altre satnze, piu piccino, per le marcature, (i gatti marcano graffiando).Io mi trovo bene con quelli in cartone, costan pochissimo e i gatti li adorano, molto più del sisal. E poi hanno anche forme carine, il che non guasta.Ne abbiamo uno a forma di topo, delizioso, sembra un poggiapiedi di design ( e infatti i miei ospiti regolarmente per quello lo scambiano...)

    Per i vaccini, il vaccino cntro la Fip non so neanche se ancora in italia è disponibile, e so che funziona poco o niente, quindi evitalo.Quello per l'aids ancora non c'è, c'è quello per la fELV.

    Io alla mia l'ho fatto, insieme alla clamidiosi, ma per "maggior sicurezza".Specialmente perchè me la porto al mare, e nel nostro giardino ci sono tantissimi randagi, che a volte entrano anche in casa.Non vorrei che gli attaccassero qualcosa.

    Se non viene a contatto con nessuno, lascai perdere, quello per la Felv èp un vaccino vivo, è pesante per il sistema immunitario...

    Per la sterilizzazione, la scalta sul quando è motlo personale, specie se il gatto/a sta solo in casa.

    Se fatta prima del primo calore (e quindi prima dei 6 mesi per le gatte, 7 per i gatti) riduce sensibilmnete il rischio di tumori e etc.., ma il micio non sviluppa i caratteri sessuali secondari

    Fonte/i: Diversamente, se si attende il primo calore, c'è qualche piccolo rischio in più, ma siamo sicuri di aver sterilizzato un gatto "completo". Qui ognuno si regola come vuole.Io la mia l'ho fatta sterilizzare immediatamente dopo il primo calore, a 8 mesi, ma è stata la prima volta, gli altri li avevo sempre operati prima, anche perchè i gatti che avevano prima, vivendo in una tenuta di campagna, li lasciavo uscire, e non avrei certo voluto che facessero danni. Auguri per il piccolino/a
  • 7 anni fa

    ciao! ti consiglio di : comprare i croccantini royal canin, e qualche lattina di cibo umido , ( x quanto ri guarda il cibo)

    dovrai comprare la lettiera e la sabietta, la spazzola , le salviettine , e il tiragraffi.

    dovrai comprargli qualche giochino, ma molte cose gliele potraidare tu. tipo: una scatola di scarpe , una copertina ec.....

    appena il gattino arriverà lo dovra portare subito dal vet, cs che gli fara un controllo generale. gli dovrai anche fare il vermifugo, e il primo vaccino che costa 25 euro. lo o la dovrai fare sterilizzare entro: 4 o 6 mesi. il pezzo è questo : M 70 -F 130. spero di esserti stata utile ciao :)

  • 7 anni fa

    Non voglio riempirti di risposte, che ne hai già un mucchio e belle lunghe. Solo 3 cose.

    1. Frontline. mmmm. Senti la vet. Anzi. Prima cosa da fare visto che ha già due mesi: per scrupolo porta le feci a far analizzare. Magari è sverminato ed è tutto ok. Magari invece no. Meglio farlo prima del vaccino.Per l'antiparassitario, per i piccoli, a me diedero lo stronghold apposito per micetti. Va a peso. Altrimenti potrebbe fare loro male. Lo conosiglio, specie in estate.

    2. vaccino. Prima possibile. Si evitano una serie di malattie che possono prendere anche solo dalle persone che possono portare in casa con le scarpe chissà cosa. Magari evitale lo stress appena arriva. Ma dopo una settimana portalo dal vet per fare il vaccino (se le analisi delle feci sono tutte ok)

    3. sterilizzazione. In entrambi i casi prima che sviluppino istinti sessuali. Per il maschio perchè così ti eviti che prenda l'abitudine di fare pipì in giro che poi, una volta sterilizzato, non è detto che tu riesca a togliergliela subito. Per la femmina è importante sterilizzarla prima del primo calore per ridurre al minimo il rischio di tumori anche alle mammelle =) In genere si fa tra i 6 e gli 8 mesi. (p.s. brava che lo farai sterilizzare. Eviterai, sia che sia maschio che femmina, tutta una serie di problemi a lui e a te!)

  • 7 anni fa

    Ciao! Innanzitutto auguri, sia per te che per il micio, perchè da quello che capisco sarai una mamma modello.

    Tutto quello che serve lo hai segnato, ricordati però che alche la spazzola e il tiragraffi (per le unghie) sono importanti. In particolare il tiragraffi te lo consiglio più alto possibile, così che la piccola (o il piccolo) ci si possa allungare. Ad esempio questo:

    http://www.google.it/imgres?num=10&hl=it&biw=1249&...

    Oppure, se hai soldi e spazio, questo è perfetto: http://www.google.it/imgres?num=10&hl=it&biw=1249&...

    Il frontline non è assolutamente necessario, è solo una spesa aggiuntiva. Allo stesso modo i vaccini sarebbero inutili perchè quelli ordinari TriCat per un gatto domestico vanno benissimo.

    Concordo pienamente che dovresti sterilizzarlo/a. Di solito si fa intorno ai 6 mesi, sia per i maschi che per le femmine. Però questa è una cosa che ti dirà il veterinario. Anche il prezzo varia a seconda del veterinario, il prezzo medio è dai 50 agli 80 euro, ma trovi anche a chi te lo fa a un prezzo minore.

    Un'ultima cosa: forse ti sembrerà sciocco, ma ti consiglio vivamente di comprare un libro che si chiama "Cosa fare se il vostro gatto.." di Claire Arrowsmith e Francesca Riccomini. E' davvero utilissimo perchè ha i rimedi a tutti i problemi più comuni dei gatti. Ad esempio se si fa le unghie sui mobili, se ha momenti di follia e se urina dentro casa, e tanto altro. E' veramente interessante e facile da consultare. Lo consiglierei a chiunque.

    http://www.amazon.it/Cosa-vostro-gatto-Claire-Arro...

    I migliori auguri!

    Fonte/i: Esperienza ^^ ___________________________- 1)Dimenticavo che l'operazione per le gattine, essendo più complicata di quella per i maschietti, costerà sicuramente di più. 2)Ovviamente, finchè è piccolo, dagli i croccantini Junior, che si trovano in tutti i Pet Shop. Non preoccuparti troppo delle marche, stai solo attenta ai croccantini dei supermercati perchè spesso creano problemi urinari. Tieni sempre d'occhio le feci del tuo gatto e controlla che beva (a proposito, l'acqua va cambiata mattina e sera, e non deve essere freddissima!). La sabbietta: è consigliata quella con i cristalli bianchi e blu, perchè assorbe l'urina senza creare "la palla", profuma e dura un mese.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Il frontline per ora puoi lasciarlo stare dato ke è piccolo consulta prima il veterinario.. si mette in genere solo nei mesi estivi, e anche se lo tieni in casa viene a contatto ugualmente con le pulci perchè le portiamo dentro anche noi con le scarpe.. poi i vaccini faglieli fare tutti (al mio ho fatto fare anche quello per tutte le malattie anche se sta in casa) prevenire è meglio che curare.. e potrai farlo sterilizzare verso i 7 mesi.. e da me costa sugli 80 euro.. buona fortuna =)

    Fonte/i: il mio gatto <3
  • 7 anni fa

    Io personalmente lo porterei subito dal veterinario per tutti i controlli. Non puoi rischiare di tenere un gatto in casa se non sei sicura che sia sano.

    Compra i croccantini, la lettiera, un trasportino e una cesta dove potrà dormire.

    Il veterinario ti consiglierà cosa dargli da mangiare e gli farà i vaccini che ritiene opportuni.

    La castrazione di solito la fanno quando il gatto è un pò più cresciutello (anche questo te lo dirà il vet) ma io ti consiglio di farla, proteggerai il tuo gatto da tante malattie, gli assicurerai una vita più lunga e la convivenza in casa con te sarà più piacevole.

    Spero di esserti stata utile.

    Fonte/i: me
  • Ciao, se lo tieni solo ed esclusivamente in casa non serve ne l'anti pulci nemmeno le vaccinazioni. Devi solo sverminarlo a 4 mesi e a 9 mesi e dopo di ke una volta all' anno. Se e' femmina devi farla sterilizzare prima del 1 calore e se e' maschio prima k si sviluppino i suoi caratteri.... Comunque x l'eta' sui 9 mesi (mi sembra) x sicurezza kiedi al vet l'operazione costa meno di 100 euro. Buonafortuna

  • 7 anni fa

    ciao :)

    che bello beata te :)

    allora prendi anche una lettiera io ti consiglierei quella chiusa così non sparge sabbietta in giro per la stanza o il bagno.

    poi SI ASSOLUTAMENTE fagli fare tutti i test quindi dopo una o due settimane (quando quindi si è ambiantato) portalo dal veterinario e fagli fare tutti i controlli di base (il veterinario sa quali)

    in modo che poi puoi stare sicura

    :)

    ciao

  • Serena
    Lv 4
    7 anni fa

    Ciao!

    Sono molto contenta che hai deciso di prendere un gatto!!

    Sono creature meraviglioseeee!!!

    Allora...l'attrezzatura va benissimo..ma manca una cosa..il tiragraffi per evitare che si faccia le unghie su divani,tende e mobili.

    Se abiti in una zona trafficata è meglio tenerlo solo in casa...ma se vivi in una zona di campagna ti consiglio di lasciarlo libero...!!!

    Il frontile è meglio metterlo anche se lo tieni solo in casa perchè nei materassi e tessuti si possono trovare gli acari che appena vedranno il pelo del gatto faranno festa!

    Se non vuoi che il tuo gatto/a si riproduca fai meglio a sterilizzarlo...

    Ci sono due tipi di sterilizzazione:

    1°= Il gatto è sterilizzato,non prova nulla e non sente il bisogno di accoppiarsi...

    2°=il gatto è sterilizzato, sente le gatte in calore e il bisogno di accompiarsi (senza l'impulso di dover scappare)e non può riprodursi.

    Io preferisco la 2° anche se sono totalmente contro la sterilizzazione dei gatti...perchè renderli cuscini che mangiano e dormono e BASTA non mi sembra il caso.

    Io ho 5 gatti..e quello il primo gatto che ho preso (di 2 anni) l'ho preso quando ancora vivevo in appartamento in zona trafficata..e per questo ho deciso di castrarlo con la 2° opzione.

    Adesso che mi sono trasferita in una zona di campagna (però c'è un autostrada vicino) ne ho presi altri 4...ma questi non gli ho sterilizzati.

    Perchè escono e rientrano anche se quando escono non vanno lontano ma solo nel giardino...l'altro gatto maschio non l'ho castrato ma le femmine (dopo che tigre ha fatto una cucciolata con il gatto mascio integro) le ho sterilizzate sempre con la 2° opzione...

    io i gatti preferisco non steriliazzarli perchè lo trovo un tantino ingiusto..ma se è il caso di sterilizzarli sceglo, ho scelto e sceglierò sempre la 2° opzione.

    Poi trovo una cosa orribile tagliare le unghie ai gatti...quando la cosa più bella di un gatto è vederlo farsi le unghie sugli alberi o i tappeti!

    Castrare o tagliare le unghie ad un gatto è come castrare e tagliare a raso i capelli a una persona...

    L'operazione per il maschio viene intorno ai 70-80€ mentre per la emmina costa 120€

    i Vaccini devono essere esegiuti asolutamente dopo il 4 mese di età e ogni anno si deve eseguire il richiamo.

    PS:Inoltre concordo pienamente con diana perchè se lo tieni chiuso in casa è inutile sterilizzarlo..il mio gatto xccastrato litiga avvolte con l'altro gatto per le femmine e ce l'ha sempre vinta lui!!!

    Povero micio...

    Fonte/i: ME
  • 7 anni fa

    1.Un gattino piccolo di due mesi,necessita il cibo per gatti piccoli( li riconosci perché c'è scritto junior)

    Alterna un pasto secco con uno umido.

    Le zecche le può benissimo prendere anche se sta solo in casa,ovvio è più difficile,ma non impossibile.

    Lo shampoo secco non te lo consiglio,non ho mai lavato i miei gatti perché si lavano benissimo da soli,e quella roba potrebbe portarli a malattie della pelle o allergie (sopratutto se è così piccolo non darglielo assolutamente!)

    Ricorda che un gatto ha bisogno di uscire,se lo terrai in casa non starà mai bene come un gatto che ha la possibilità di entrare e uscire quando vuole (a parte di notte,che deve stare in casa)

    Quindi rivaluta la tua idea di segregarlo in casa,perché è un animale comunque selvatico e in casa potrebbe benissimo stare male e iniziare a graffiare e rompere tutto.

    I vaccini vanno fatti,chiedi al tuo vet. di fiducia quando.

    L'operazione per i maschi costa dai 70 ai 90 euro,dipende dal vet. Per le femmine sopra i 120.

    Ma scusami,se non hai intenzione di farlo uscire perché lo vuoi sottoporre a un'operazione che,oltre che costosa,lo irriterà solo e lo farà stara male x giorni? Capisco se avessi una femmina che sta sempre in giro,anch'io in quel caso la sterilizzerei. Ma nel tuo caso non ha alcun senso,è una "tortura"che gli imponi senza senso.

    In ogni caso,la castrazione per i maschi,non inibisce del tutto l'istinto territoriale:possono benissimo montare le femmine anche se castrati e sopratutto fare a botte.

    I gatti castrati non stanno più a casa di altri,dipende tutto dal carattere del gatto.

    Ripensa un po' a tutto,sopratutto al tenerlo sempre in casa, Fallo per il suo bene,un gatto NON PUO' vivere bene chiuso fra 4 mura.

    Fonte/i: assistente vet in un gattile (noi non diamo gatti a persone che non posseggono un giardino dove far uscire i loro cuccioli,ad esempio)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.