elena ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 9 anni fa

Saldatore inverter.. quale?

Ciao gente!!

mio marito vorrebbe farsi regalare una saldatrice...

(cosa se ne deve fare, non l'ho ancora ben capito..)

gli hanno consigliato di prendere un inverter...

che differenza c'è fra un inverter e una saldatrice normale??

lui, inesperto ha visto questo modello al brico:

Awelco Mikro 144 a 200€ circa..

cosa ne dite??

gentilmente mi dareste qualche consiglio...

marche, modelli ecc...

grazie

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Senza ombra di dubbio acquista l'inverter, consuma di meno, è pratico e poco ingombrante rispetto alla più piccola saldatrice ad arco tradizionale, è più affidabile e più facile da usare e soprattutto non si hanno problemi col contatore di corrente, funziona benissimo anche con meno di 3 Kw di potenza, per la marca devi puntare su una Telwin (sono di solito di colore rosso) , ad occhi chiusi, prendi un modello 140 o 144, ce ne sono in offerta anche a 160 Euro.

  • Xeno
    Lv 7
    9 anni fa

    A parità di voltaggio, l'inverter consuma meno ed è meno ingombrante (buona cosa). Io ho una MOS 138 della DECA, mi trovo benissimo.

  • 9 anni fa

    l'inverter, è molto più facile da usare e la saldatura viene molto più lineare e precisa perchè non ha picchi di tensione. La classica saldatrice utilizza il voltaggio a 220 classico quella a inverter utilizza una tensione minore e stabilizzata.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.