Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

Secondo voi, i traumi infantili influiscono?

Vi spiego.

Non so, forse ho bisogno semplicemente di sfogarmi...! Però voglio anche capire.

Sono una ragazza di 19 anni e da bambina, io e mia sorella fummo mandate ad un convitto dove c'erano le suore. I miei lavoravano entrambi per cui, nessuno poteva badare a noi... purtroppo, non ho una famiglia molto unita, mia madre e mio padre non vanno d'accordissimo perché, mio padre è una persona assente... in più la famiglia di mio padre odia me, mia sorella e soprattutto mia madre. (...) Sorvolo. Io ero più irrequieta di mia sorella per cui, venivo SEMPRE messa in punizione sia a scuola e sia al convitto.

Una delle maestre ogni volta che veniva in classe, mi cacciava fuori e mi faceva stare al freddo da sola per circa 2 ore... oppure, mi mandava nella classe affianco e mi riempiva i quaderni di scritte in rosso 'sei un'asina/vai male etc'. Ovviamente, non dicevo niente a nessuno, nemmeno a mia sorella. Strappavo i quaderni e ricopiavo tutto daccapo pur di non farlo vedere a mia madre che lavorava fuori e non volevo che si preoccupasse. E questo a scuola. Al convitto era ancora peggio. Al pomeriggio io e mia sorella venivano mandate lì, io al solito, venivo messa in punizione in un angolo (manco fossi una criminale -.-) a fare i compiti... mia sorella stava in una classe diversa perché è più grande per cui, non sapeva nulla. Un giorno una suora, fece mangiare a me e ad altre bambine, la pasta e cavolfiori che odiavamo (la odio tutt'ora, chissà come mai) e io, puntualmente vomitai in corridoio. Apriti cielo. La suora mi picchiò e mi mandò (tutta sporca) al solito angolo... mia sorella vide tutto e lo riferì ad un'altra suora che mi prese e mi portò con lei... mi diede una ripulita e mi fece sorridere.

Ovviamente, mia sorella disse tutto anche a mia madre che fu costretta a togliermi da lì e a denunciare la cosa. Trascorsi l'ultimo anno delle elementari da un'altra parte e stetti bene.

Alle medie, cominciai a subire del bullismo. Molti bambini mi prendevano in giro per la mia altezza, i miei capelli (li portavo ricci) e la mia stazza (ero robusta)... io soffrivo molto ma non potevo fare granché. Passai 3 anni d'inferno.

Alle superiori poi, cominciai a cambiare e a piacermi e non venni più denigrata da nessuno. Almeno, fino ai 16 anni. In quel periodo caddi in una profonda depressione... il mio corpo cambiò radicalmente (causa ormoni): ingrassai, cominciai a perdere i capelli, divenni anemica e purtroppo, anche diabetica (...l'ho ereditato da mio padre). Cominciai a sentirmi insoddisfatta, insicura... a differenza di mia sorella, che usciva sempre, io stavo a casa... rimanevo accanto a mia madre che subì un incidente domestico molto grave.

Un periodo nero di cui eviterò di raccontare altri particolari.

Vabbè, l'anno dopo, decisi di dimagrire e di lasciarmi tutto alle spalle. Adesso diciamo che sto bene ma mi porto dietro un grande senso di pessimismo, insoddisfazione e insicurezza... mia madre mi supporta sempre ma io, non riesco a cambiare. So che devo farlo altrimenti questo blocco emotivo, mi rovinerà il futuro... ma non so che fare.

Secondo voi, è colpa del mio passato? Voi avete avuto esperienze simili? Come dovrei liberarmene? ._.

3 risposte

Classificazione
  • H7-25
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    I traumi infantili sono spesso decisivi per l' equilibrio della nostra psiche... a questo proposito ti consiglio un libro di un serissimo psicoterapeuta: " Reinventa la tua vita", di .E. Young. Questo non è il solito libro sull' autoaiuto, ma è qualcosa di serio e provato scientificamente.

    Comunque tornando alla tua domanda posso dirti che se è vero che quello che ci accade da piccoli è importante io conosco anche persone che hanno vissuto da bambini dei veri e propri drammi eppure da adulti sono persone serie e realizzate...quindi i traumi vissuti durante la propria infanzia possono anche essere metabolizzati e superati !

  • Anonimo
    8 anni fa

    Secondo me devi essere fiera di te perché dopo tutto quello che ti è capitato ancora sei qui in cerca di felicità! :) Hai la mia stima

  • 8 anni fa

    Si. No. Forse.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.