? ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 8 anni fa

Aiuto orchidee in vaso normale?

quando bisogna innaffiare le orchidee in un vaso normale

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    io con le orchidee faccio così: le bagno per immersione con l' acqua piovana oppure con acqua raccolta col deumidificatore.. le metto in una bacinella cn l'acqua ke nn raggiunga il livello del vaso e la lascio a mollo piu' o meno 5 ore.. una volta ogni undici giorni piu' o meno.. d'estate piu' di rado, d'inverno con il riscaldamento che secca l'aria più spesso.. stai attenta ai marciumi radicali e impara a leggere lo stato di salute della pianta vedendo le sue foglie =) non lasciare mai ristagni nel vaso, ossia quando la togli dall'acqua lascia che scoli bene il liquido prima di rimetterla a posto

  • 8 anni fa

    Le orchidee è una famiglia di piante con più specie circa 90.000 sono tante vero? Crescono in tutti i luoghi della terra, non hai indicato la specie, sono certo che la tua piantina è una delle più commercializzate, è una phalaenopsis.

    Un primo suggerimento è quello di utilizzare solamente acqua demineralizzata, va bene l' acqua dei climatizzatori piovana etc.

    Altra raccomandazione mai lasciare acqua nel sottovaso Questa pianta ha due nemici la mancanza di illuminazione e il Bark (terriccio corteccia) inquinato da concimazioni oppure da muffe in tempi brevissimi le radici inizieranno a diventare marroni e il marciume apicale se non è preso intempo perdi la pianta. Ho in cura una di queste piante, salvata per un pelo della cuffia, ha perso il 70 % delle radici inferiori ha emesso alla base un keiki alla base dell pianta, un mese prima aveva una grande quantità di radici. Le cause erano da addebitare ad un Bark formato da piccole parti torba e cocco, ottimo per chi le coltiva pericoloso per chi le acquista, in quanto impiega pochissimo a deteriorarsi, nei rinvasi utilizzare sempre bark corteccia pezzatura grande, utilizzare vasi trasparenti (vanno benissimo i contenitori delle mozzarelle dovete praticare una trentina di fori da 4-5 mm o con una punta da trapano o con un chiodo arroventato sulla fiamma di una cucina.

    Un modo semplice per stabilire i tempi e le frequenze il riferimento sono le radici, le foglie e lo stato del terriccio se questo è molto umido non occorre somministrare le irrigazioni, se le foglie sono carnose verdi senza rigature (sono come delle strisce parallele alle foglie che creano delle ondulazioni ) in questo caso sono in atto gravi patologie oppure denotano una carenza delle irrigazioni, le foglie sono la riserva di acqua della pianta, le radici devono essere o argentee oppure verdi, verdi è il colore che assumono dopo l' irrigazione argentee nel periodo precedente le irrigazioni, una radice un buono stato lo si nota dal suo continuo sviluppo la sua parte terminale è verde e evidenzia il suo allungamento. Possono seccare , in questo caso vanno asportate, se il colore vira verso il marroncino occorre verificare accuratamente lo stato della pianta! Concimazioni molto molto blande, gli eccessi inquinano il bark questo si decompone e le radici col tempo si ammaleranno in questo caso occorre intervenire immediatamente sostituire il brk lavare con candeggina il vaso e effettuare trattamenti anticrittogamici alla pianta, Quella che ho in cura era in condizioni disperate, ho effettuato un esperimento ho trattato il nuovo bark con lo stesso anticrittogamico che ho trattato la pianta ! fatto asciugare e rinvasata, ora si sta riprendendo (sono riuscito a piegare delicatamente tre radici aeree verso il bark ) Orientativamente il periodo di irrigazione è compreso fra 5-10 giorni dipende dall'ambiente dallo stato del terriccio. La si immerge in un contenitore per qualche decina di minuti, quindi si lascia defluire tutta l' acqua, per creare un microclima (aumento della umidità) si mette il vaso in un catino un contenitore sul fondo si mette dell'0argilla espansa 3-4 cm ci versi dell' acqua 2 cm (non dovrà mai superare l' argilla ) evaporando crea un aumento di umidità. ciao spero di esserti stato d' aiuto.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Dipende dalla temperatura.

    Ne tengo 25 Orchidee da parecchi anni nel salotto e ogni settimana li immergio per 10 minuti i vasi in un secchio d' aqua tiepida, ogni 4-6 settimane al' aqua aggiungio del concime per orchdee al' aqua e cosi ho sempre (piu o meno) delle orchdee in fiore.

    MfG

    @Tutte le mie orchidee li tengo in vasi trasparenti.

  • Milly
    Lv 5
    8 anni fa

    Guarda io ho sempre fattoin questo modo...innaffiavo circa ogni 4/5 giorni mantenendo sempre il terreno umido ed argilloso(cosa di cui hanno bisogno)e ogni qundicima di giorni puoi mettere del concime per farla crescere sempre meglio...

    Fonte/i: Ciaooo
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.