Lavorare come fotografa?

Premetto che a marzo mi laureerò (specialistica, ho già una laurea triennale) in Fotografia. (Sì, esiste un corso di laurea anche per questo).

Come faccio a trovare un lavoro? Considerando che avrò una laurea e che non sono il primo bimbominchia con la reflex che si vede spesso come aiutante negli studi fotografici...

(Tra l'altro, ho pure un'attrezzatura del cavolo ora).

Conosco la fotografia digitale e analogica: piccolo e medio formato, off camera; reflex digitali Canon per still life, reportages, ritratto, riproduzione, documentazione ed imaging di beni culturali, (UV e IR). Sviluppo e stampa di pellicole e carte in bn e stampa digitale, postproduzione e ottimizzazione di immagini digitali, ripresa e montaggio video, grafica ed editoria, archiviazione e conservazione patrimonio fotografico, comunicazione e progettazione multimediale.

Aggiornamento:

Avendo conoscenze in molti campi, sono aperta un po' a tutto.. ovvero... a tutto quello che la fotografia mi offre... perchè di questi tempi c'è poco da fare gli schizzinosi! :-(

Aggiornamento 2:

Sì, è davvero un'attrezzatura "del cavolo" considerando che ho una canon 1000D, un 50mmfisso 1,8 con problemi di backfocus e un 70-300 della tamron che non uso mai... devo comprarmi un obiettivo grandangolare perchè quello che avevo si è rotto.. non ho soldi nemmeno per quello figurati aprire uno studio! :(

l'unica cosa decente che ho è il manfrotto..

2 risposte

Classificazione
  • Balrog
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Aprire uno studio e' la scelta che richiede piu investimenti; a parte le luci, basi, fondali, mobili ed accessori vari c'e' il locale (ne so qualcosa perche ho due studi, uno in italia e uno in messico).

    Considerando anche l' attrezzatura che hai adesso (e che definisci del cavolo) si parlerebbe di almeno 10mila euro piu il locale per avere uno studio valido

    Poi esiste il matrimonialista di basso livello, quello che scatta con entry level e zoom del kit facendo affidamento sul fatto che la maggioranza delle persone credono che tutte le reflex siano professionali e che riceve i clienti in un garage riadattato. Ma credo che sarebbe trste se con i tuoi studi ti abbassassi a questo livello

    Ci sono i fotoreporter (di tutti i generi, dallo sport alla scandalistica alla nera) e normalmente si inizia collaborando con un giornale locale

    Ci sono quelli che iniziano come assistenti in studi piu grandi e poi si mettono in proprio quando hanno piu esperienza (e piu soldi)

    Oppure puoi attrezzare un locale con un paio di flash monotorcia e qualche accessorio e iniziare a fare cataloghi per le ditte della tua citta

    O iniziare ad inviare curriculum a imprese piu grandi che hanno a che fare con la fotografia (o con il video, con la grafica, ecc..)

    Di scelte ce ne sono tante, ma devi vedere cosa offre il mercato della tua citta, decidere se vuoi rimanere li o spostarti e scegliere i generi che piu ti piacciono

    Poi un ultimo consiglio

    <Conosco la fotografia digitale e analogica: piccolo e medio formato, off camera; reflex digitali Canon per still life, reportages, ritratto, riproduzione, documentazione ed imaging di beni culturali, (UV e IR). Sviluppo e stampa di pellicole e carte in bn e stampa digitale, postproduzione e ottimizzazione di immagini digitali, ripresa e montaggio video, grafica ed editoria, archiviazione e conservazione patrimonio fotografico, comunicazione e progettazione multimediale> e' una lista troppo lunga e rischi di apparire generica e superficiale; non ti puoi presentare come fotografa, assistente, stampatrice, grafica, cameraman, tecnico video, tecnico di postproduzione fotografica e archivista dicendo che sei disposta a fare qualunque di questi lavori perche ti prenderebbero come tuttofare e la tua professionalita non sarebbe valorizzata. Scegli come presentarti e di (per esempio) fotografa specializzata in still-life con conoscenze in... (e aggiungi tutta la lista di conoscenze extra)

    Purtroppo un attrezzatura cosi rischia di sminuire il tuo titolo (l' apparenza conta). Potresti prendere un 17-50 2.8 tamron usato e cercare una 40d o 50d (anche quella usata). E anche un flash usato (un amico ha comprato da poco un 550ex usato a 100 euro). Magari non tutto insieme visto che hai tempo fino a marzo.

    E iniziare a organizzare dei portfolio (uno per genere che fai, visto che a un cliente interessa cosa puoi fare per lui e non quanto sei brava in generale)

    Fonte/i: Ti capisco perche un po di anni fa (una dozzina ormai) mi sono titolato in fotografia allo ied e mi sono trovato in una situazione simile. Per fortuna gia lavoravo come matrimonialista da qualche anno (studiai fotografia per perfezionarmi ma gia usavo reflex da quasi dieci anni quando inizia lo ied) e ebbi la possibilita di aprire il mio primo studio fotografico
  • 8 anni fa

    Penso che dipenda innanzitutto da che tipo di fotografa vuoi essere... senza sapere questo non saprei come aiutarti, ogni genere ha la sua strada! C'è chi apre uno studio, chi fa gavetta per anni presso un fotografo più bravo e poi si mette in proprio, c'è chi invia curriculum e si fa pagare per fotografare a feste e matrimoni, c'è chi fotografa nella moda e vende le foto alle riviste, c'è chi è specializzato in eventi ufficiali, c'è chi lavora con la stampa, chi fa reportage... cioè, BOH? :D

    L'unica cosa che so per certo è che farsi strada come fotografo al giorno d'oggi è veramente difficile! Il settore è in forte crisi, almeno a quanto dicono i maggiori fotografi mondiali (si salvano i fotografi di matrimoni/moda ma anche per loro non è che la strada sia proprio spianata ecco)

    Comunque avere dei contatti nell'ambito in cui vuoi lavorare aiuta parecchio, se non ne hai... l'è dura! La tua scuola/università/istituto non te ne ha fornito nemmeno uno? :O

    Un'altra cosa fondamentale, ma credo sia scontato, è avere un portfolio di tutto rispetto, possibilmente pubblicato su un sito web

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.