Orchidea ha chiesto in Animali da compagniaCani · 8 anni fa

Etichetta crocchette?

Per favore aiutatemi una volta per tutte a capire l'etichetta dei vari mangimi.

Quel che ho capito è che gli ingredienti non devono contenere mais, frumento e soia.

Che devo calibrare la % di proteine a seconda di quanto è attivo il cane.

Che "Derivati" vuol dire schifezze e scarti.

"Farine" cosa vuol dire? è una cosa negativa come "Derivati"?

Forza 10 (che attualmente sto dando) che difetti ha quest'etichetta?:

mais, farina di pesce (20%), olio di mais, olio di pesce, lievito di birra, polpa di barbabietola, sostanze minerali, lievito disidratato (Bio MOS), FOS, Yucca schidigera, gambo d’ananas (0.025%).

a confronto con Regal:

Ingredienti: salmone disidratato (22,5%), patata dolce, orzo perlato intero, farina d'avena, miglio, olio di canola, sorgo (milo), carota, sedano, barbabietola, prezzemolo, lattuga, crescione d'acqua, spinaci, polpa di pomodoro, sale marino, lecitina, fosfato bicalcico, cloruro di colina, L -Lisina, farina di fuco, DL-metionina, estratto di Yucca Schidigera, Glucosamina, Lactobacillus acidophilus.

Altre cose che valutate quando leggete?

Aggiornamento:

@ Queste risposte adesso me le stampo e me le porto dietro al negozio, grazie girls sto cominciando a capirci qualcosa :)

3 risposte

Classificazione
  • Giulia
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    per prima cosa diciamo che non è che il mangime non deve contenere mais. di sicuro non deve essere nei primi posti di una lista ingredienti. perchè il mais di per se non è un problema. il problema è che in genere viene usato mai scadente, così come succede anche per l'alimentazione delle galline, per esempio. così accade spesso che cani che vengno ritenuti 'allergici' al mais, se si mangiano una pannocchia non hanno effetti collaterali. questo perchè? sostanza prima nelle crocchette di pessima qualità. in genere viene usato come 'riempitivo', che però non ha nessun valore nutritivo per il cane.

    iniziamo dalla lista ingredienti della forza 10.

    mais è il primo ingrediente, quindi già questo mi farebbe scappare.

    farina non è proprio come dire 'derivati', ma più o meno.

    nella farina di pesce/carne, possiamo trovare potrebbe contenene residui di ossa, piume e parti di scarto. non si può sapere ovviamente cosa c'è veramente dentro, perchè per legge la dicitura 'farina' basta e avanza a specificare. ma di certo non è la stessa cosa che scrivere pesce disidratato, no? la dicitura farina ci fa quindi pesare checi sia qualcosa che non va.

    quindi quello che non piace di questo mangime è il mais (che sarà più del 20%, anche se i furboni non mettono la percentuale) ed è tanto!! e inoltre poco pesce e di scarsa qualità.

    il mio cane, grazie alle montagne di cereali che contiene, faceva montagne di cacca.

    il secondo prodotto invece è di qualità migliore.

    usa come fonte di carboidrati la patata, che è molto utile e meno propensa a dare allergie. però per quanto mi riguarda ci sono troppi cereali. orzo, avena, miglio.. alla fine sommati di sicuro hanno una percentuale ben elevata.

    contengono glucosamina, che dovrebbe essere utile come condroprotettore nella crescita dei cani taglia grande a rischio di patologie artritiche.

    altra cosa da considerare quindi sono i cereali. prediligi il riso e le patate, che sono , come già dicevo per le patate, buona fonte di carboidrati, ma con basso valore allergenico.

    evita diciture come 'cereali, di cui riso tot.' perchè non sai quanti cereali hai dentro.

    evita come la peste ogni mangime che scrive 'glutine di mais'. viene sintetizzata proteina dal mais, ma per il cane sono inutili, perchè le proteine di origine vegetale richiedono molto tempo per essere assimilate, vedi i ruminanti, mentre l'intestino del cane è molto corto e quindi il glutine verrebbe espulso prima di essere assimilato. un mangime che contiene glutine di mais avrà alte percentuali di proteine, ma saranno in parte inutili.

    le diciture rguardo la carne: evita 'farine' e 'derivati'. carne fresca va bene, come appetente, perchè poi subisce lo stesso il processo di cottura, e riduce almeno della metà la sua quantità, quindi le percentuali scritte vengono 'sfalsate'. non è comunque una cosa negativa, ma non deve essere la fonte principale di carne.

    la carne disidratata, è la fonte di proteine principale. o almeno dovrebbe esserla.

    tanto vale per il pesce.

    altra fonte di proteine utile sono le uova.

    scegli sempre mangimi che contengano una o max due fonti di proteine, quindi uno o due tipi di carne, e basta . meglio se solo uno.

    ricorda che le carni più allergeniche sono quelle di pollo, maiale e bovino. anche se per esempio, maiale e bovino, per cani che non soffrono di intolleranze, sono un ottima fonte.

    anche la barbabietola è fonte di carboidrati, ma visto che contengono zucchero, devono essere presenti in quantità ridotte. spesso però non c'è scritto, ovviamente.

    dei due mangimi che hai posto, il secondo è certo il migliore, anche se ne esistono di più buoni.

    specifico una cosa che forse da quello che ho detto non si capisce: per me il mangime NON deve contenere mais,

    ma non è l'unico parametro per considerare la bontà del suddetto.

    Per le proteine, diciamo in un cane adulto che fa vita cittadina, le percentuali dovrebber andare dal 25 - 28%. per cane che lavora possono anche essere leggermente superiore, ma ricordiamo che le energie in più si possono ottenere anche dal grasso. io prima di una gara, iniziavo a dare del lardo al cane.

    per le fonti di grasso, le migliori sono quelle vegetali, se invece sono animali, le migliori sono quelle di pollo, il maiale è il peggiore, i ciccioli soprattutto.

    i conservanti da evitare sono soprattutto i BHt.

    ultima cosa fondamentale: per me una lista ingredienti più è chiara e dettagliata e meglio è.

    (per esempio leggere solo 'grassi' o 'carni e derivati' o 'cereali', senza sapere cos'è.. non esiste!)

  • 8 anni fa

    Guarda, apri una diatriba infinita

    1) in primo luogo, hai capito bene.Anche perchè il giochino che fanno tante ditte è quello di scrivere "mais"o "riso" in luogo di "glutine di...".Sembra kla stessa cosa, ma non lo è.Il glutine di cereale è, essenziaqlemnte, la parte proteica (che legato all'amido, al parte zuccherina, fa appunto il carboidrato).Dal glutine di grano, ad esempio, si fa il seitan,. che è la cd " carne vegana."

    Il problema è che il cane è tutto meno che vegano.Per la soia idem, è uan proteina vegetale.Anzi, tanti cani (tra cui golden e setter irlandese), sono portati a sviluppare la celiachia.

    2) io personalmente mi leggo bene la percentuale di carne e di proteina.Mi spiego.Se c'è scritto "pollo 20%" e poi "proteine 27%, c'è qualcosa che non va.

    La carne è anche, ma non solo, proteine.E' anche grassi.Quiindi se c'è il 20% di pollo non ci possono essere il 27% di proteine della carne, no?A quello che so, va bene al massimo se la misura è equivalente, perchè alcune proteine possono essere ricavate anche dai semi (lino etc..) con cui fanno l'olio dui cui il mangime del cane dovrebbe essere ricco

    3) le ceneri.Io comincio ad essere diffidente se le ceneri sono sopra all'8%.Si tratta dello scarto che producono le sostanze organiche dopo la combustione.Più la proteina è di scarto (ossa, becchi, etc..) più le ceneri sono alte.

    4) i grassi.Se c'è scritto grassi e basta, non mi fido, spesso è maiale (se il tuo cane deve seguire una dieta monoproteica, il maiale che c'entra).Sono meglio i grassi vegetali, meglio se specificamente indicati (olio di semi, oluio di lino, olio di canola etc..), perchè hanno un tenore molto alto di omega 3 e 6

    5) l'ordine in cui sono scritti gli 9ingredienti.Il primo (tranne che nelle diete per patologie particolari, come l'ibd o le malattie del fegato) deve essere la fonte proteica.Poi le varie farine.Meglio se sono raggruppate tutte insieme, se scrivono orzo+avena+riso, ion realtà il mangiare è più ricco di carboidrati che di proteine

    6) che tipo di carboidrati usano.io ormai mi sono votata anima e corpo al grain free, ho visto sulla mia pelle i migliorameti sia con cane, che con gatta.Per la micia, che (corna gfacendo) non ha problemi, uso acana pacifica, per il cane dopo averne provati vari, exclusion.In realtà l'exclusion diet è buono solo e soltanto se il cane è messo davvero male, perchè non ha quasi grassi, ma per il mio ha fatto miracoli perchè, appunto, i grassi gli ammollano le feci.L'exclusion diet non va bene per un cane sano, anche perchè di proteine non ne ha moltissime.Cmq, mai più riso, mais etc..., scegli un mangime che come carboidrato abbia patate (o patate e verdura)o, al più, barbabietole (anche se ad alte dosi danno problemi al mantello), ormai ce ne sono moltissimi (acana burbank, eagle olistic, club prolife)

    7) l'Indicazione "farina di carne" è più o meno come "carne e derivati"

    8) l'apporto calorico.Non è solo la protein, ma il rapporto proteine grassi.Un cane sportivo e che vive fuori in inverno può tranquillamente mangiare anche in proporzione 80-20 (prot. 80%, grassi 20%).Un cane normale e sano deve satre sul 26%prot.15% grassi, un cane da divano, invece, deve mangiare al massimo un 225-10/12%.

  • Vicky
    Lv 6
    8 anni fa

    anche io ho difficoltà a capire le etichette. allora carne disidratata è la cosa migliore, no carne fresca (o pesce), farine sono anche scarti. per quanto riguarda i cereali il migliore è il riso ma non vuol dire niente, io ai miei do il 'club prolife' pesce e patate, secondo la tabella non è il massimo (farina di pesce, pesce fresco...) però i miei le tollerano benissimo quindi le uso.

    forza 10: mais, manca la percentuale. farina di pesce, come già detto sono anche gli scarti.

    regal: salmone disidratato, ottimo. patata dolce, manca la percentuale. orzo, percentuale?, vedo molta verdura che sicuramente sarà in percentuale maggiore del pesce.

    comunque bisogna vedere se il cane tollera. i miei adorano il club prolife, e diciamocelo non è granchè come mangime, ma loro lo tollerano bene quindi vuol dire che va bene. dipende da cane a cane.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.