Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

?
Lv 7
? ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 9 anni fa

ma secondo voi gli attori?

ma è una mia impressione o adesso gli attori italiani quando recitano bisbigliano, sospirano, biascicano, partono alti di tono per poi calare fino a una specie di sibilo...Insomma, io non vedo e non conosco le fiction italiane, ma ho la televisione accesa ( anche se non guardo) su non so bene cosa...Ma questi sono attori???? Mentre sono qui rido di quello che sento...senza vedere mi fanno ridere...Sembrano recite scolastiche...Ditemi voi...a volte per errore ho visto un minuto di fiction ma mi imbarazzavano...Poi però abbiamo ottimi doppiatori...E quelli si che sanno recitare...Come si spiega????

http://www.youtube.com/watch?v=27Id5yiQFsc tanto per capire....

8 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Tutto parte dalla politica.Dagli anni 50 agli anni 80 si e' reso necessario che l'immagine dell'Italia fosse il piu' esportabile possibile.Cio' era interesse anche internazionale.Non c'era veicolo migliore del cinema;sono sempre esistiti nepotismi e raccomandazioni,ma una certa capacita' recitativa e di regia,era pretesa.Il calo del cinema italiano va di pari passo con il calo della nazione,con la perdita di significato e di incidenza a livello internazionale;in un certo senso ne e' lo specchio.Oggi professionalita' e serieta' sono ai nostri minimi storici ed e' facile e puo' accadere che un regista alternativo del Suriname possa produrre un film di livello piu' elevato della nostra filmica dell'intero anno solare.Oggi il cinema italiano e' diventato mono-genere;laddove non e' ufficialmente fiction,ne e' comunque intriso;un cinema ingarbugliato in un dedalo di luoghi comuni,banalita',volgarita;composto da continue storie di letto e tradimenti,all'ombra di carabinieri,poliziotti,vigili,finanzieri,shampiste,l'immancabile prete,l'immancabile massaia,l'immancabile donna incinta,l'immancabile papa' in crisi,gli immancabili adolescenti arroganti,l'immancabile delinquente.Penso,ad esempio,alla differenza di due produzioni di Woody Allen;"Midnight to Paris";"To Rome with Love".Li ho visti entrambi.Il primo,una delizia per la mente.Un affascinante viaggio nella Parigi passata,alla scoperta di grandissimi artisti.Quell'altro pieno,nel bene e nel male,di luoghi comuni sulla mia citta' e denso di intrighi amorosi e scappatelle ambite ed avvenute.Anche Roma da sempre e' stato un crocevia culturale e si poteva fare un film di ben altro spessore,ma si e' voluto dare al,evidentemente acritico,pubblico italiano,un prodotto grossolano,con recitazione mediocre da parte dei nostri attori,piuttosto che farlo sognare.Cio' perche' il cinema italiano,essendo gestito da banditi o da funzionari dei partiti,non ha piu' ambizione.La maggior parte dei produttori mira a investire 100mila per guadagnare 200mila.Un affare e basta.Si campa bene anche quest'anno.Basta far lavorare gli attori giusti.Parenti di politici.Parenti di facoltosi imprenditori.Parenti propri.Amanti propri.Credo che se io e te,Cecilia,domani entrassimo,per un qualsiasi motivo,nella simpatia di un produttore,saremmo attori dopodomani.Cinema italiano,anno zero.

  • Marina
    Lv 6
    9 anni fa

    A mio avviso gli attori delle fiction (salvo rare ma dovute eccezioni) sono pseudo-attori. I veri attori con studi alle spalle, un'impostazione vocale degna di nota li trovi a teatro, nel cinema (a volte, non sempre) o nel doppiaggio. E lì sono veramente i migliori.

  • Anonimo
    9 anni fa

    ahahahahhah grazie cecilia e io che pensavo di essere diventato sordo come una campana

    gli attori italiani ??? la maggior parte non s'ho nemmeno come fa a lavorare , poi si lamentano che nel mondo non siamo considerati

    pienamente d'accordo

  • 9 anni fa

    è vero... non si capisce un c***o..

    sempre detto meglio la recitazione americana e inglese..

    Catwoman

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • staats
    Lv 4
    4 anni fa

    Daniel Radcliffe nel suo harry potter sicuro Brandon Lee viene ricordato in line with il suo ultimo fatale ruolo di Eric Draven Patrick Dempsey nel suo ruolo di dottor stranamore di gray's anatomy... Robert Pattinson verrà sempre ricordato nel ruolo di Edward Cullen (questo è %. ma sicuro... si è firmato questa condanna dopo il fenomeno twilight)

  • kofyit
    Lv 5
    9 anni fa

    Hai un bel viso

    Fonte/i: della domanda non ci ho capito niente
  • ­
    Lv 7
    9 anni fa

    lol

    rido perché ogni volta finisco per litigare con mia madre quando le faccio questi discorsi XD

    lei non si perde una fiction^^

    penso si possa spiegare col fatto che alla scuola di doppiaggio entrano soprattutto persone che sanno recitare e che magari hanno fatto teatro, mentre in quella di recitazione entrano più i bei faccini fotogenici che altro... non dimentichiamoci che viviamo in un paese in cui la tv è fondamentalmente costruita attorno all'apparenza ;)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.