Riscaldamento muscolare per calcio laterale?

Durante una sessione di allenamento , circa tre anni fa, nonostante avessi eseguito tutti gli esercizi di riscaldamento imparati nel dojo, ad un certo punto ho avvertito un dolore molto acuto nella parte bassa della schiena, nella regione lombare. Mi sono fermato immediatamente ma il dolore è rimasto per diversi giorni prima di scomparire, costringendomi ad interrompere la preparazione.

Nella sessione di allenamento stavo cercando di migliorare il mio calcio laterale (side kick, quello portato in linea retta col taglio del piede), quindi suppongo di avere sforzato eccessivamente un particolare gruppo muscolare.

Conoscete degli esercizi specifici di riscaldamento da eseguire prima di allenare questa tecnica?

E, per caso, conoscete quale "sintomo impercettibile" che permetta di capire se ci sono problemi in arrivo? (prima di avvertire il dolore non mi sono accorto di niente, niente crampi, bruciore e nemmeno fastidio, d'un tratto *BANG*, un gran male)

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    quando fai il calcio laterale fai pressione sulla schiena quindi è normale,meno normale se ti fa ancora male(di solito basta uno che ti sblocca la schiena e passa subito). per quanto riguarda il riscaldamento e lo stretching per allenare il laterale ti conviene fare bene lo stretching e poi fare i tre tempi del laterale con la mano appoggiata sul muro(a comando:tempo 1 sollevi il ginocchio tempo 2 stendi la gamba e la lasci in tensione per dieci secondi tempo 3 richiami la gamba e mantieni il ginocchio sollevato). nn trovo video di esempi dei tre tempi quindi ti linko qualche video in cui lo insegnano ma in modo diverso:

    http://www.youtube.com/watch?v=YJF2rLaRAZM

    Youtube thumbnail

    http://www.youtube.com/watch?v=TZAeFlOD6z8

    Youtube thumbnail

    http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&NR=...

  • Anonimo
    8 anni fa

    Il tuo problema è simile al mio. Potresti avere un problema all'articolazione della testa del femore, che ti impedisce di tirare calci con scioltezza. Un eserecizio che si può fare è: in posizione frontale gamba sulla spalla del compagno, a un'altezza che tiri solo leggermente. Spingi il piede a terra facendo perno sulla pianta e muovendo il tallone in avanti e piegando leggermente la gamba il appoggio, passa nella posizione del calcio laterale (o circolare). Torna indietro nella posizione di partenza.

    Attenzione! riscalda bene prima i muscoli delle gambe, è un eserzio che può essere molto difficile soprattuto all'inizio! fallo piano e senza movimenti troppo bruschi, curando di aprire bene l'anca!

    (un'altro esercizio più semplice: posizione a terra tipo per allungare i quadricipiti, mani dietro la testa, ruotare la gamba dietro fino a alzare la punta e stare sul tallone, tornare con il piede bene a terra)

    Fonte/i: Karateka da moolto tempo
  • harris
    Lv 4
    4 anni fa

    Ti consiglio un ottima cura naturale per la sciatica http://CurareLaSciatica.teres.info/?zPEC

    Il termine sciatica sta a indicare un’infiammazione piuttosto dolorosa localizzata in uno o entrambi gli arti inferiori. Trae il suo nome dalla parte soggetta al disturbo ovvero il nervo sciatico, noto anche come ischiatico.

  • 8 anni fa

    dipende se il dolore è di natura muscolare o articolare . Il calcio laterale in genere da problemi quando non è correttamente impostato , tornano molto utili i calci a rallentatore poggiandosi con una mano alle spalliere . Coi calci a rallentatore senti bene a che punto del movimento nasce l'inghippo , di solito l'errore più comune e che sballa tutto è il tenere il piede d'appoggio non rivolto tutto verso indietro . Se il piede non guarda indietro l'anca non è nella posizione giusta , abbassa il tiro mira all'ombelico del compagno piu alzi più sbagli, e lentamente provi , poi il compagno si allontana un pochino e mantenendo il piede di appoggio dietro fisso cerchi di allungarti. Devi pensare ad allungarti come in una apertura frontale non laterale se ti concentri su questo dettaglio un pò alla volta capisci il movimento giusto , i dolori spesso arrivano quando cambi l'asse di apertura perchè intervengono muscoli che non dovrebbero intervenire cercando di risolvere situazioni con contrazioni muscolari . Ma i calci non sono mai qualcosa che necessita contrazione ,tranne quelli a rallentatore , devono essere molto fluidi e decontratti o hai i problemi che dici tu .

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.