chi di voi è vegano...?

chi di voi è vegano? e perchè fate questa dieta... voglio dire: alle galline non costa niente fare le uova, ma perchè voi non le mangiate, anche se magari vi piacciono?

>scusate, non offendetevi, è solo che voglio capire il perchè....

Aggiornamento:

io666oi: hai ragione...

Aggiornamento 2:

Mary: grazie ma la tua risposta (senso ironico se non l'hai capito) ma potevi utilizzarla in un modo più intelligente, magari potevi anche guadagnarci 10 punti, ma invece l'hai sprecata.

Aggiornamento 3:

cara mary, chidiamo il discorso che è meglio così. non ho guardato quanti punti hai perchè non mi interessa... dico solo che potevi non perdere tempo... se la domanda l'ho fatta, forse è perchè volevo sapere, o no?

7 risposte

Classificazione
  • Debby
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Bhoooo valli te a capire

    Google... Questo sconosciuto

    D06. Perche' i vegani non mangiano il latte e latticini?

    R06. Nonostante la credenza comune, le mucche, e anche i vitellini, vengono uccisi nel ciclo produttivo del latte. Se le mucche fossero libere vivrebbero venti o piu' anni, negli allevamenti vengono macellate a cinque-sei anni quando iniziano a produrre meno latte; i vitellini maschi, separati dalle madri per consentire la mungitura, sono destinati al macello a poche settimane

    di vita (carne di vitella) o fatti ingrassare e macellati dopo circa due anni (carne di manzo).

    Il latte viene prodotto da mucche inseminate perlopiu' artificialmente; se non fossero ingravidate

    e quindi non mettessero al mondo i vitelli destinati al macello, non produrrebbero latte. Inevitabilmente, chi consuma latte e derivati, incentiva la produzione di carne. Ai vegani non importa sapere se il formaggio possa contenere o no caglio animale (ottenuto dallo stomaco dei vitelli macellati): anche senza caglio animale il formaggio deriva dallo sfruttamento e dalla morte

    di animali. Per approfondire: Latte, non sai cosa bevi.

    D07. Perche' i vegani non mangiano le uova?

    R07. Nonostante la credenza comune, le galline, e anche i pulcini maschi, vengono uccisi nel

    ciclo produttivo delle uova. Le galline libere vivrebbero quindici anni, mentre negli allevamenti

    (sia nei capannoni che all’aperto) vengono sgozzate a circa due anni, per diventare carne

    di seconda scelta, non appena la loro produttivita' diminuisce. Inevitabilmente, chi consuma

    le uova, incentiva la produzione di carne. Appena nati i pulcini vengono separati: i maschi vengono avviati all’allevamento di polli da carne o buttati vivi in un tritacarne per diventare mangime o vengono uccisi soffocandoli con del gas; le femmine sono avviate alla produzione

    di uova. Pratica comune e' il taglio del becco, senza anestesia, per evitare che si feriscano.

    D09. Perche' i vegani non mangiano il miele?

    R09. Le api (Apis Mellifera) sono insetti con un sistema nervoso molto sviluppato e dunque provano dolore al pari degli altri animali (come dimostrato da molti studi). Per questo chi e' vegano non consuma i prodotti dell'apicoltura (miele, pappa reale, propoli, cera) dato che essa implica, al pari di ogni altro tipo di allevamento, sofferenza e morte per gli animali. Sebbene spesso sembri una forma di allevamento molto più compatibile con lo stato naturale degli animali, anche il piu' attento degli apicoltori non potra' fare a meno di calpestare e uccidere un buon numero di api nel processo di verifica delle condizioni dell'alveare e di estrazione del miele.

    Ma a questo va aggiunto quello che succede presso molte apiculture commerciali; spesso l'ape regina viene inseminata artificialmente (procedimento che richiede la morte del maschio; il metodo piu' diffuso per ottenere lo sperma, infatti, consiste nella sua decapitazione del maschio, quando la testa viene staccata, il sistema nervoso centrale riceve un impulso elettrico, che provoca eccitazione sessuale; a volte, testa e torace del maschio vengono schiacciati per provocare l'uscita dell'endofallo), e spesso viene uccisa ogni due anni per essere sostituita da una maggiormente produttiva. In molti casi il miele sottratto dagli alveari viene sostituito con sciroppo di zucchero e, non essendo esso l?equivalente adeguato della dieta naturale, espone le api a diverse malattie e quindi abbassa la loro durata di vita. Per questo motivo, allo zucchero vengono spesso aggiunti diversi antibiotici (tetraciclina, terramicina). Il miele - ovvero il "vomito" dell'ape: ingoiato il nettare, essa lo rigetta e vi aggiunge enzimi mescolandolo con le proprie secrezioni digestive; la mistura viene poi rigurgitata, per essere ulteriormente digerita da altre api - non contiene sostanze nutritive rilevanti per l'alimentazione umana. Inoltre le proprieta' salutari del miele, e degli altri prodotti derivati dalle api, non sono affatto dimostrate e anzi il consumo di miele da parte di bambini con meno di un anno e' sconsigliato per il pericolo di sviluppare botulismo infantile.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Mary è veramente malvagia!che sadismo!

  • 8 anni fa

    essere vegani non implica il fatto di stare automaticamente a "dieta"; è una scelta salutistica ma soprattutto etica.

    I vegani (e non solo loro) sanno bene cosa si nasconde dietro al commercio delle uova: i pulcini maschi nati dalle galline ovaiole vengono "distrutti", al contrario delle femmine che vengono allevate per produrre uova a loro volta. Questo però non vuol dire che la loro vita sia migliore: viene loro tagliato il becco per impedire di beccare le altre galline e rinchiuse in gabbie piccole e sovraffolate.

    Per chi ha un minimo di sensibilità questo basta e avanza.

  • Non
    Lv 4
    8 anni fa

    Se, e dico SE, il tuo interesse è serio... leggi qui:

    http://theshadowsideblog.blogspot.it/2012/08/non-m...

    Altrimenti desisti e resta delle tue convinzioni... o dubbi... fate voi...

    Fonti:

    http://theshadowsideblog.blogspot.it/

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    Puoi curare facilmente le emmoroidi con questo sistema http://emorroidistop.netint.info/?OgjJ

    Le emorroidi sono dei piccoli cuscinetti vascolari situati nell’ano: in questi morbidi cuscinetti, talvolta le vene rettali possono infiammarsi, protendendo verso l’esterno e, naturalmente, generando il famoso dolore e fastidio noto da chi soffre di questo disturbo.

  • Anonimo
    8 anni fa

    io666oi come mai la natura non ci ha dotati di artigli per ghermire le prede??

  • RED
    Lv 5
    8 anni fa

    facendo una riflessione ... PERCHÉ LA NATURA HA IMPOSTO AL GENERE UMANO DI 4 DENTI CANINI e 8 incisivi SE NON PER LA RAGIONE DI "AZZANNARE LA CARNE ED STACCARLA DALLE OSSA" questa mia riflessione comprova che la dieta alimentare per la razza umana deve includere carne pesce uova formaggi latte ed vegetali inclusa la frutta @ Espidi Zii secondo il tuo pensare a cosa servono le mani ed le unghie delle dita, non certamente per grattarsi le emorroidi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.