promotion image of download ymail app
Promoted
gwen ♥ ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 8 anni fa

Aiuto, per favore, cucciolo che vomita?

circa un mese fa ho adottato un gattino abbandonato. Siccome era troppo piccolo, per i primi 15 giorni l'ho alimentato con il latte per cuccioli pronto wiskas, che ho trovato all'ipermercato, e gia' allora lo vedevo di tanto in tanto fare i conati, come se volesse vomitare, na non uscuva niente, e pensavo che facesse così perche' si buttava con avidita' sul biberon. Da qualche settimana ho iniziato lo svezzamento; le crocchettine non le gradisce molto, ne ho gia' cambiate tre tipi, la carne la mangia volentieri, ma non so perche' capita soesso che vomiti o rigurgiti subito dopo aver mangiato, a volte anche lontano dai pasti, perlopiu' muco biancastro o trasparente. Non l'ho portato nell'immediato dal vet. perche' pensavo che fosse un disturbo che si risolvesse da solo, ma anche perche' sono in difficolta' economiche , ma visto che non passa...preciso che il micetto é a pelo corto, e che a dispetto di cio' é vispo, gioca, sgagna, insomma sembra un cucciolo in buona salute. Qualcuno di voi, magari preparato in materia, possa spiegarmi di che si tratta? Se lo porto all'asl veterinaria della zona? Grazie comunque a tutti.

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    probabilemnte per ignoranza, e non per mancanza di volontà, hai trascurato di portarlo da un veterinario, che ti avrebbe spiegato che l'alimentazione che stai dando al tuo micio è totalmente inadeguata e che i mici appena tolti dalla mamma vanno sverminati.

    Il latte wiskas non è un sostituto del latte materno, ma uno snack, quello che tu hai fatto, praticamente, è paragonabile llo svezzare un neonato con la kinder fetta al latte, opensando che sia "latte condensato" e non una merendina,

    Il micino andava tirato su a latte in polvere per gattini, o, eventualmente, con una miscela di latte di mucca, panna e turlo d'uovo, che come grassi ricorda moltissimo quella del latte materno.Il latte wiskas altro non è che latte di mucca senza lattosio (uguale allo zymil, per intendersi) e allungato con acqua, quindi ha praticamente zero potere nutritivo.E' una merendina, una coccola che puoi dare al micio (adulto) ogni tanto, non certo un alimento completo.

    Ormai, comunque, è tardi.

    A questo punto, dopo un mese, il gattino avrà perso completamente la difficoltà di assimilare il lattosio, quindi è inutile dargli il latte.E poi, comunque, ormai andrà svezzato. I prodotti che usi (gorumet, wiskas etc..) non sono di buona qualità, tutt'altro.

    Il tuo micio ha già sofferto di una carenza nutritiva seria, essndo stato nutrito con mangimi non adeguati durante lo svezzamento, non opeggiorare le cose dandogli l'equivalente del mac donald umano.Gira la confezione di carne/crocchette del tuo cgatto, e leggi.

    Sicuramente, come primo o secondo ingrediente, ha i cereali.Il gatto è UN CARNIOVORO STRETTO, i cereali non gli servono a niente.Non solo non hanno alcuna valenza nutritiva, ma non li assimila proprio.In pratica, gli riempiono il pancino, ma non è cibo (un po' come se tu mangiassi spighe di grano...la pancia l'hai piena, ma certo non li digerisci).Tutti quegli zuccheri (cereali=zucchero) però, sono veleno per il suo pancreas, il rischio è che sviluppi diabete o prpblemi alla tiroide.Li mettono per riempire, ostano meno della carne...

    Inoltre, questi cibi contengono i cd "sottopro0dotti della carne" Sai cos'è?Piume, becchi, ossa, pelli, zoccoli, parti di animali malati, tutto tritato insieme.Non è roba che il gatto mangerebbe.Nopn è roba che fa bene.

    Il fatto che le legislazioni estere (non italiane!!!) lo permettano, e che noi siamo costretti ad acquistare 'sta roba per via del principio di libero scambio CEE, non è una buona scusa per comprarli.

    Infine, sono conservati con i cd "additivi cee", cioè propil gallato (antigelo per auto) BHA e BHE.Sono cancerogeni, negli alimenti italiani son vietati da 'mo...ma l'EU li permette, e quindi....

    Insomma, lo stai aliemntando a porcherie,.Io per lo svezzamento, se vuoi continuare coi crocchi e le scatolette, sceglierei marche BUONE veramente e biologicamente apppropriate.So che costano anche molto di più di quanto spendi adesso, ma ricordati "chi piu spende, meno spende"...se al tuo gatto viene una pancreatite, altro che 8 € al mese, per alimentarlo...ci vorranno 2-300€ per guarirlo, e forse nenache bastano.E forse muore.E la pancreatite è una cosa semplice, la cattiva alimentazione fa ogni genere di danni...

    Io ti consiglio di comprare solo crocchette, scegli marche GRAIN FREE (orjen, acana, taste of the wild, applaws), il gatto non ha nessn bisogno dei cereali.

    L'acana pacifica, che secondo me è la igliore, costa 23€ a sacco, ma col sacco da 2 kg la mia gatta, che è adulta e pesa 4.5 kg (quindi non è neanche piccina..considera che non è grassa affatto) ci fa 2 mesi...sono 10 € al mese, non è molto.Lascia perdere il cibo umido, quello buono è molto costoso (1 a scatoletta) dallo solo ogni tanto (1-2 volte alla settimana) come coccola.Marche buone sono Almo, Trainer, Eagle, Lifecat.I corcchi di buona qualità sono perfettamente bilanciati, non c'èp alcun bisogno di integrare con le scatolette.

    Per lo svezzamento, prova a bagnare i crocchi con acqua o brodo di carne fatto da te (metti a bollire un petto di polllo per 45 min), pian piano riduci la quantità d'acqua, vedrai che si abitua.Se non dai alterbnative, si abitua senza far storie.

    Se vuoi risparmiare, puoi provare con la dieta BARF

    http://www.barf.it/

    sicuramente è molto più sana e corretta di qualsiasi crocchette, è solo un po' uno sbattmento all'inizio per imparare il metodo.

    Conosco tante persone (tra cui TANTISSIMI ALLEVATORI e VETERINARI) che la usano e si trovano bene:Io sto meditando di passarci.pER ORA SSONO RIMASTA ALLE CROCCHE SOLO PER PIGRIZIA MIA.-

    Ah, e mi raccomanndo, per prima cosa porta il micino dal vet.Per me il suo problema principale sono i vermi, che gli devi far togliere.Capisco la crisi, ma stai tranquilla, non costerà più di 30€,tra tutto, quindi credo che sia una cifra possibile per chiunque.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Era un gattino abbandonato,quindi è molto probabile che abbia i vermi nell'intestino,ereditati dalla madre.E' accaduta la stessa cosa anche a mio fratello,che ha ricevuto dicembre scorso in regalo dalla sua ragazza una bellissima cucciola gattina,presa da un contadino che teneva la madre con i cuccioli fuori...La piccola vomitava spesso,dopo pasto e anche lontano dai pasti.Abbiamo portato lei e le sue feci dal veterinario,il quale ha riscontrato che era infestata da vermi.Il pericolo in questi casi è che se non intervieni subito,questi parassiti debilitano il cucciolo fino a farlo morire.La cura è semplice,ma non aspettare troppo!!!

    (P.S per fare prima quando porti il micio dal vet,porta con te anche le sue feci ,è da li che si può capire se e da quale specie è infettato il micio :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Gli fa schifo la roba che gli prepari.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    L'alimentazione dello svezzamento deve risultare più idonea possibile, sono sconsisgliate scatolette tipo simmental o carne che si compra dal macellaio. Detto questo ti consiglio in procedere con il 50% di latte e il 50% di carne in scatola per gatti piccoli e crocchette sempre per esemplari di pochi mesi. I gatti spesso vomitano, lo stomaco dei più piccoli è molto sensibile ai cibi difficili da digerire come ad esempio la carne. Con il tempo si abituerà e vomiterà sempre di meno. Ti consiglio comunque di andare da un veterinario anche se il vomito non presenta espettorato giallo o scuro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.