Progetto inseguitore solare comandato da microcontrollore tipo (PIC16f877A)?

Salve, sono uno studente del V° anno di eletrronica e telecomunicazioni; quest'anno all'esame di maturità dovrò presentare un progetto accompagnato da un prototipo realizzato da me.

Mi sono fissato per voler realizzare un inseguitore solare comandato mediante microcontrollore; dall'inizio della scuola ho iniziato a sbattermi su siti internet, riviste tipo nuova elettronica e cose di questo genere senza però raggiungere alcun risulato.

Tra i video su youtube ne ho trovato uno in particolare che mi ha colpito, sarebbe bello riuscire a realizzare qualcosa di simile a questo: http://www.youtube.com/watch?v=JEYLtEFAWe4

Youtube thumbnail

.

Qualcuno di competente potrebbe aiutarmi e darmi qualche consiglio e qualche dritta!!!

HELP! grazie mille a tutti

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Anche io sto facendo il V° anno di elettronica e telecomunicazioni. Ho avuto però la fortuna, l'hanno precedente, di avere un professore che ha mandato avanti un progetto per automatizzare i movimenti di un forno solare. Il principio è simile a quello , dato che deve fare lo stesso lavoro.

    Nel video del link, l' hardware è composto da semplici motori e un microcontrollore, il movimento dell'inseguitore è controllato dal PC che ha al suo interno delle funzioni che si basano sul spostamento del sole nell'arco di un anno in un punto della Terrà. Nella mia scuola, invece, abbiamo usato delle fotoresistenze per calibrare l' inseguitore per fargli riceve sempre il massimo della luce.

    Costruirlo è facile, Occorrono quattro fotoresistenze poste sulla metà dei lati dell'inseguitore. queste invieranno i dati al microcontrollore per sapere quanto luce arriva sulla superficie. Confrontando i valori delle coppie di fotoresistenze, riesci a dire al microcontrollore come muovere i motori, cioè se far inclinare o ruotare il pannello. Ad esempio, se la fotoresistenza posta in alto riceve più luce di quella in basso vuol dire che il pannello deve inclinarsi in modo che il valore di resistenza in basso sia uguale a quella in alto. In seguito, si confrontano le resistenze a destra e a sinistra in modo da far ruotare il pannello. Si può inserire un V° fotoreistenza che verifica se ci sono le condizioni di luce necessaria per far muovere il pannello. Se non sono stato chiaro, contattami via mail.

    Buona fortuna!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.