problema luci impianto elettrico?

impianto nuovo su casa 2 piani 100mq

luci led in faretti incassati a 220V con trasformatore per ogni faretto, adeguato, per piano 1

neon 4x18w per piano terra

alogene 50w per vano scale

all'accensione di qualsiasi, le luci danno lo stesso problema un po qua un po la.... cioè sfarfallano, vibrano,....come se variasse la tensione, che invece è stabile tra 225-229V........

non è ancora presente l impianto di terra e il cavo montante seppur non si scaldi, è di sezione piccola, piattina rigida.

a cosa potrebbe essere dovuto questo disturbo?

grazie

5 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Non varia la tensione ma la frequenza di rete.

    Succede di solito in impianti alimentati da vecchie cabine con trafo ad olio o con trafo in via di deperimento e di fine vita.

    La frequenza di rete non è stabile a 50Hz e la variazione provoca lo sfarfallio che noti.

    Terra e montante non c'entrano con il problema.

    A margine, in un impianto nuovo è difficile che "nel tempo i morsetti si siano allentati" e che il "falso contatto" interessi tutti gli apparecchi di illuminazione!!

    E' anche difficile, in un impianto nuovo, che la sezione dei conduttori che alimentano le plafoniere al neon, gli altri utilizzatori invece?, siano inferiori a 1,5mmq e anche se fossero di 1mmq non indurrebbero sfarfallio ma solo, teoricamente e in base alla distanza, una caduta di tensione che dovrebbe essere almeno del 20% per creare problemi ma non per indurre lo sfarfallio.

    Purtroppo la vetustà della maggior parte dei trasformatori ad olio è un dato certo, indipendentemente dal gestore, e lo sfarfallio, da non confondere con le microinterruzioni, dovuto alla variazione della frequenza di rete è un fatto noto e dimostrabile.

    E' ovvio infine che devi cambiare la sezione del montante ma una sezione inferiore, dipende anche dal carico e dalla ,lunghezza del conduttore, può portare una caduta di tensione ma non lo sfarfallio.

    Per chiudere, lo sfarfallio dovuto alla variazione della frequenza di rete è piu' visibile negli apparecchi alimentati da switching anzichè da trasformatori convenzionali ed è ovvio che i faretti a led siano alimentati da un trasformatore, che sicuramente è uno switching.

    Un trasformatore ad olio può benissimo modificare la frequenza in uscita grazie alle armoniche provocate dal traferro ormai consumato o non piu' allineato.

    Alcuni vecchi trasformatori ad olio, per chi sa di cosa parliamo, hanno addirittura un regolatore di frequenza meccanico capace di agire per il +/- 10% e ciò appunto per compensare le eventuali perdite del traferro.

    Cosa chiaramente superata sui trasformatori a secco in resina.

    Siate prudenti e magari informatevi meglio quando fate certe affermazioni senza conoscere la materia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    attenzione! io prima di imputare la colpa all'azienda fornitrice (enel piuttosto che aem) e alle suo cabine non ben tarate ci penserei.

    qualcuno dice problemi di frequenza: potrebbe essere ma veramente improbabili.

    per quanto riguarda i faretti led non è chiaro, dici che sono a 220V e poi parli di un trasformatore. Cerca di spiegarci meglio e potremo essere più dettagliati sulla soluzione.

    per quanto riguarda le lampade al neon potrebbe essere un problema di dimensionamento dei cavi che portano alimentazione.se troppo piccoli potrebbero sfarfallare.

    stesso discorso potrebbe essere per le lampadine alogene.

    1 controlla bene i collegamenti magari nel tempo si sono allentate le viti e il falso contatto potrebbe essere una causa.

    2 cambia la dorsale dell'impianto anche se non scalda potrebbe essere un grosso problema.

    3 collega la terra. magari non è il problema ma aiuta a non farsi male. Fidati.

    Fonte/i: 20 anni di impianti elettrici
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    prova a girare i cavi sotto al contatore

    forse su i trasformatore arriva la fase fissa e sull'interruttore arriva il neutro

    regola colori elettrici blu neutro fase può essere nero grigio o marrone

    se sotto al contatore ce scritto F corrispondente FASE N corrispondente NEUTRO

    Se questa corrispondenza e corretta prova a fare lo stesso inversione dei cavi sotto al contatore

    se il problema si risolve cosi devi chiamare ad un elettricista per correggere l'errore di cablaggio nelle cassette o nel quadretto mi raccomoda prima di invertire i cavi stacca interruttore del contatore ciao farmi sapere n

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Trave
    Lv 4
    7 anni fa

    La piattina rigida mi sembra un po' piccolina per alimentare una casa. Collega anche la terra per disperdere le armoniche in alta frequenza che potrebbero provocare lo sfarfallamento

    La frequenza in Hz non viene affatto modificata da un trasformatore Media-Bassa. La frequenza è in sincrono con gli alternatori delle centrali ed in ogni istante ha praticamente lo stesso valore in tutta Europa

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Falsi contatti sugli interruttori .

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.