Riscaldare una stanza di 40 metri quadri?

Non ho termosifoni, non posso impiantare caminetti o stufe a pellet o legna e la temperatura media invernale della mia stanza di 40mq è di 15 gradi (un po' pochini per studiare alla scrivania...). Dovrei riscaldarla per alcune ore al giorno tutti i giorni, possibilmente senza spendere un capitale, e ho già pensato a:

- Stufa a bioetanolo

- Termoventilatore

- Radiatore elettrico ad olio

- Pannello ad infrarossi

Quali sono i pro e i contro di quelli che conoscete? Avete altre proposte?

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Il radiatore elettrico ad olio, non è male, riscalda bene, però dopo alcuni anni si inizia a sentire la puzza di olio bruciato.. Il pannello ad infrarossi, è comodo , generalmente non costa molto, e riscalda in fretta, però se le temperature scendono parecchio è poco efficace.. La soluzione migliore tra quelle proposte è la stufa a gas, riscalda molto e velocemente. con il gas inoltre si risparmia con l'uso continuativo... le altre soluzioni sono ad energia elettrica e meno convenienti se non si fa un uso sporadico.. Inoltre il gas, è quello delle classiche bombole o il gpl, che si trova ovunque anche ai distributori per auto volendo.. Inoltre le stufe a gas.. durano anni.. come nuove.. le classiche Delonghi sono affidabili.. ed a buon prezzo.

  • 7 anni fa

    Hai mai pensato a quelle piccole stufette a gas senza caminetto ?

    PS : ne tenevo 1 e andava benissimo , riscaldava anche di + di 40 mq. , bastava spostarla .

  • Anonimo
    7 anni fa

    stufaaa

  • Mirko
    Lv 6
    7 anni fa

    Se hai una parete che da all'esterno o in un cavedio, ti consiglio un condizionatore

    in pompa di calore. Costa di più rispetto agli altri sistemi,

    ma poi consuma meno energia. Alla lunga conviene.

    Puoi usufruire dei vantaggi fiscali del 55%.

    Ha anche il vantaggio di rinfrescare d'estate e fa da deumidificatore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.