sviluppo rullini fotografici?

1-

ci sono corsi per imparare a sviluppare rullini fotografici?

2-

ki mi sa dire dettagliatamente come si sviluppano i rullini o se c'è un sito ke lo spiega?

6 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Puoi imparare a sviluppare rullini in bianco e nero (a colori lascia perdere) ma ti serviranno diversi materiali (e anche stanze adibite allo scopo).

    Ti serve una tank http://www.hobbyfoto.it/oscommerce/catalog/images/... per inserire i rullini 120 o 135 mm.

    Stanzetta COMPLETAMENTE BUIA dove fare questo passaggio (inserimento dei rullini e chiusura ermetica della tank). Deve essere totalmente al buio, dovrai coprire anche le infiltrazioni di luci da sotto le porte. Meglio una stanza senza finestre come uno sgabuzzino o un bagnetto. Quindi prima ti conviene prendere un rullino rovinato (o ne sprechi uno vedi tu), e fai questa cosa alla luce.. poi ad occhi chiusi, per prenderci la mano. E' difficile da spiegare a voce... praticamente devi prendere con due mani quella girandola bianca, quando senti due "palline" o delle levette (dipende dai modelli) è lì che devi inserire l'inizio del rullino... poi con movimenti alternati delle mani, fai ruotare la girella finchè il rullino non entra del tutto. Le prime volte sarà impossibile, poi ci prendi la mano... prima ovviamente devi tirare fuori la pellicola dalla parte che la rotegge... e devi romperla... qui c'è un video che spiega tutta la procedura, che è meglio di mille parole http://www.youtube.com/watch?v=q6rticlq5Sc

    Youtube thumbnail

    lui fa saltare via il tappo col cavatappi, ma se vuoi, sforzando l'apertura da dove esce la pellicola, ce la fai a romperla anche con le mani.

    Fatto questo, devi inserire nella tank lo sviluppo (e di solito nel liquido di sviluppo c'è scritto quanto deve essere diluito, e c'è scritto anche nella tank). Una volta inserito (devi togliere il tappo superiore, solo quello di gomma, non quello di plastica o bruci il rullino e sarà da buttare), richiudi tutto e sbatti.. a spiegare mi viene difficile, guarda qui, questo canale è fatto apposta http://www.youtube.com/user/analogicait/videos?flo... ti spiega tutte le fasi, anche arresto e fissaggio.

    Poi devi lavarlo accuratamente sotto acqua corrente per almeno 15 minuti (di solito io lascio l'acqua aperta che scende direttamente nella tank, e ogni tanto svuoto totalmente e la rilascio riempire di nuovo), e asciugarlo... ti servirà dell'imbibente da aggiungere all'acqua (solo qualche goccia) una volta lavato... e poi devi lasciare appeso ad asciugare in una zona senza polvere... di solito ci sono aramdietti appositi..

    Fatto... Se poi vorrai stampare le foto, ti servirà un'ingranditore, carta fotografica, e di nuovo sviluppo, arresto, fissaggio e lavaggio, finchè non arrivi alla foto definitiva.

    Comunque, se trovi un corso di fotografia ti consiglio di seguirlo... sono pochi quelli che fanno anche sviluppo e stampa di fotografia analogica...

    Altrimenti procurati i libri di Ansel Adams: Il negativo, La stampa e La fotocamera (soprattutto i primi due). Sono la bibbia del fotografo, e spiegano benissimo tutto ciò che ti servirà sapere!

    http://www.ibs.it/code/9788808043429/adams-ansel/n...

    ______________________

    Cavolo, hai ragione, lo davo per scontato! Aggiungo :-)

  • 1. lo puoi fare da solo, è molto semplice

    2. http://www.latente.it/tag/sviluppo-negativi/ e tanti altri.

  • oni
    Lv 5
    7 anni fa

    1- molti corsi comprendono anche il lavoro in camera oscura

    solitamente 8 lezioni di 2 ore una volta a settimana 250 euro (quello che si trovava a roma pochi anni fa)

    2- dirlo cosi non e' semplice ma hai gia ricevuto molti link

    il mio consiglio e'seguiti un corso o fallo con qualcuno...l'esperienza pratica si fissa molto meglio

    secondo trova un negozio di fiducia che significa materiali libri e soprattutto gente esperta

  • 7 anni fa

    ordinary girl: hai dimenticato una cosa importantissima, che è il lavaggio, tra il fissaggio e l'imbibente!

    Il lavaggio serve a portare via ogni traccia di fissaggio, che se rimanesse sui negativi, li macchierebbe indelebilmente. Il lavaggio più veloce e conveniente è quello col "metodo Ilford". Si versa nella tank acqua fino a circa 3/4 della capienza, si capovolge 5 volte e si svuota, si riempie di nuovo, si capovolge 10 volte e si svuota, si riempie ancora, si capovolge 20 volte, si svuota,si riempie e si passa alla fase successiva (imbibente e asciugatura). La pellicola appesa ad asciugare nonsi deve assolutamente toccare fino a quandi non è completamente asciutta (ci vogliono un paio di ore e anche più).

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Io frequento un'accademia di fotografia dove ci insegnano a sviluppare in camera oscura !

    Per lo sviluppo della pellicola c'è da comprare poco materiale ( chimiche tank spirali saccaoscurante pinze appendi pellicola misurini termometro ) ma devi avere uno spazio sfruttabile ( io utilizzo la vasca in bagno.) In tutto spenderai un centinaio di euro MASSIMO. Prova a guardare qui http://www.westernphoto.it/

    Per imparare a farlo io ti consiglio vivamente di fare qualcosa di pratico e di non fidarti di internet che non si sa mai magari ti fa buttare via delle belle foto che ti volevi sviluppare. Esistono corsi anche serali o che comunque non ti impiegano molto tempo... credimi ti nascerà una passione infinita anche per la stampa fai da te

  • 7 anni fa

    1- sì, ogni corso di fotografia che si rispetti ha una parte dedicata allo sviluppo e stampa delle foto in camera oscura.

    2- questo link è utile. il video in allegato è in inglese, spero si capisca. spiega come sviluppare rullini A CASA. http://www.lomography.it/magazine/tipster/2012/06/...

    2 bis- questo link spiega in maniera dettagliata come si sviluppa un rullino in generale. http://it.wikipedia.org/wiki/Sviluppo_fotografico

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.