Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Martina ha chiesto in SaluteSalute della donna · 9 anni fa

Problema intimo: prurito, bruciore, qualche perdita.?

Salve!

Avrei un problema intimo che non riesco ancora ad identificare, premettendo che durante l'estate ho avuto la mononucleosi che mi ha provocato reazioni allergiche (dovute ai troppi farmaci) nella zona intima, ho perso un mese e mezzo per eliminare la presenza di prurito, perdite e bruciore attraverso numerosi lavaggi con il betadine blu specifico per uso vaginale.

Il mese scorso non ho avuto alcun tipo di problema, ma dalla scorsa settimana si sono ripresentate delle perdite con bruciore e prurito, ma tutto in forma leggera. Ho subito fatto dei lavaggi col betadine e sembra quasi passato, il mio problema è il seguente: il ciclo è in ritardo già di un giorno (ho avuto i primi rapporti con il mio ragazzo in questo mese - compresa la prima volta - ovviamente protetti) e temo che le cose possano essere collegate. Soprattutto il fastidio intimo, seppur minimo, e il ritardo del ciclo.

Cosa ne pensate?

Aggiornamento:

Vorrei precisare che ho fatto le analisi delle urine e non è risultata alcuna infezione, a questo punto non credo proprio sia candida.

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, i pruriti intimi e le perdite spesso sono dovuti alla candida che è un infezione batterica che prende molte donne ed è contagiosa anche per gli uomini che vengono in contatto con una donna "infetta". Dovresti però fare le analisi per essere sicura di quale infezione sia, soprattutto se sei recidiva alla cosa. La candida si presenta sotto forma di abbondanti perdite bianca, vischiose. Puoi fare un'esame delle urine per vedere quale batteri possono essere resposabili dell'infezione o anche una visita ginecologica in cui ti faranno un tampane per germi e batteri vari così da capirne di più. Più che il betadine ti consiglio di usare il tantum rosa o la clorexidina, alternando anche lavaggi con poco bicarbonato che aiuta ad asciugare eventuali perdite e a disinifettare la parte lesa (se il prurito è forte immagino che grattando la parte interessata tu sia fatta anche qualche piccola feritina).Puoi comprare in farmacia una crema che si vende senza prescrizione medica e che a me è risultata molto efficace per combattere i tuoi stessi problemi di perdite e prurite. La crema s chiama GYNOCANESTEN e all'interno della scatola trovi anche degli inseritori monouso che ti permetteranno di inserire la crema all'interno della vagina così da combattere l'infezione dall'interno oltre che dall'esterno.

    ti consiglio vivamente di usare solo intimo di cotone bianco, così non lascia peletti e il colore non ti da fastidio. In questi casi anche l'intimo è importante. Se soffri di questi disturbi ti consiglio di utilizzare normalmente per l'igiene quotidiana il sapone intimo saugella che è un sapone un po' costoso ma che si usa dopo gli interventi intimi o dopo le gravidanze, è un sapone intimo ginecologico. Fidati, usa quello, non lavarti troppo, non toccarti con le mani sporche, non grattarti, non usare perizomi che segano nè jeans stretti, vai dal ginecologo o fai le analisi delle urine. Evita rapporti perchè anche il preservativo può dare fastidio e non usarlo significherebbe attaccare anche a lui l'infezione o l'infiammazione che sia... bevi molto, evita cibi piccati, cioccolata e mangia un po' in bianco quando hai questi disturbi. Ti consiglio le tisane all'uva ursina che puoi comprare in erboristeria e le bevande al mirtillo che sono due cose utili per chhi soffre d'infiammazioni alle parte intime, cistite, candide e cose varie... Cmq se persiste fai le analisi così ti daranno il farmaco giusto per quel batterio... =)

  • ?
    Lv 4
    4 anni fa

    La Candida vive in realtà da ospite nel nostro corpo e passa dalla forma latente e asintomatica alla forma clinica che è molto fastidiosa. Per curarla efficacemente suggerisco di consultare questa guida http://eliminarelacandida.netint.info/?O340

  • Anonimo
    9 anni fa

    Io ti consiglio di provare ad utilizzare gli slip dermasilk che sono in fibroina di seta con antimicrobico permanente. Sono perfetti e funzionano veramente perchè a me hanno fatto sparire bruciore e prurito che avevo durante l'infezione da candida. Vedrai che già dopo qualche giorno ti sentirai meglio e nell'arco di una settimana ti sparirà completamente tutto. Se vai in internet trovi tante informazioni, oppure chiama il loro servizio clienti per farti spiegare tutto. Non spaventarti per il prezzo. Conviene che prendi 2 / 3 slip di quelli e risolvi il problema definitivamente piuttosto che comprare farmaci a piccole dosi e trascinarti dietro il problema!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Per la collega qui sopra: la candida è un fungo, non un batterio. Si cura con antimicotici mirati, il bicarbonato , meglio che lo usi per ammorbidire i ceci!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Ciao,

    Anche a me (che non ho avuto rapporti sessuali) capita di avere questo bruciore.

    Mi passano dopo due o tre giorni lavando con acqua fresca e poco sapone.

    Perché poco sapone? Perché il sapone uccide i batteri "buoni".

    Il ritardo del ciclo capita anche a me.

    La mia ginecologa mi ha detto che è dovuto anche alla stagione e agli ormoni.

    Fammi sapere.

    ;D

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.