A proposito di crisi: Che cambiamenti notate nelle scelte delle politiche sociali dei vostri comuni?

9 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Eh nel mio paese si è scelto di ridurre i servizi ai cittadini... Hanno chiuso la piscina comunale e dopo vari mesi hanno concluso un accordo con una piscina privata. Prima mia nonna poteva andare nella piscina comunale gratuitamente ora deve pagare 3,50 a ingresso, che per un anziano con la pensione minima non è il massimo... Inoltre nel mio paese è in vigore la raccolta differenziata obbligatoria. Per risparmiare hanno sospeso il servizio di raccolta porta a porta e non essendoci i cassonetti tutti i cittadini sono costretti a portarsi lo sporco all'isola ecologica. In alcuni quartieri ci siamo organizzati e chi ha un'automobile capiente, come il Doblò del mio vicino, raccoglie lo sporco per tutti e tre volte la settimana lo porta. In attuazione di un decreto si è anche deciso di spegnere l'illuminazione notturna in alcune strade causando notevoli pericoli sia per la sicurezza che per la circolazione delle automobili. Infine sono stati sospesi i servizi di scuolabus e ampliati quelli del pedibus, quindi ora anche i bambini che abitano più lontano sono costretti a recarsi a scuola a piedi. Nelle giornate di pioggia qualche genitore si offre volontario per accompagnare a scuola quanti più bambini possibile.

    Quindi le scelte del mio comune sono sicuramente andate a sfavore dei cittadini che pur non avendo ricevuto sgravi fiscali si trovano ora a dover supplire alle mancanze di servizi offerti dal comune.

    Fonte/i: esperienza personale
  • 8 anni fa

    Io abito a Roma, e il massimo esempio di politica sociale che Alemanno ha intrapreso è la parentopoli, nonchè l'aver provveduto ad effettuare nomine ai vertici di amministrazioni dipendenti dal comune riguardanti suoi ex amici e compagni di partito fascisti.

  • niente di niente

  • sasa
    Lv 7
    8 anni fa

    vengo da un piccolo comune e ci sono state delle contrazioni della spesa.

    Comunque sia e' amministrato abbastanza bene da quel poco che ho visto i servizi funzionano

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • wanial
    Lv 7
    8 anni fa

    Venire a Roma per appurare.C'è stato un gran lavorio :per dare posti a parenti, amici, amici degli amici..ex amici di partito ora ricompattati con tanto di croce celtica, di bande nere e picchiatori ma non per la sicurezza tanto sbandierata, abbiamo zone senza luce, strade sporche, vigili che fanno i cavoli loro e anche molto bene, costruttori che devastano il verde e costuiscono palazzoni al posto di piccole pinete cittadine, sempre amiconi della giunta, abbiamo tagli agli asili nido, scuole a pezzi, ladrocini e borseggi all'ordine del minuto, donn e così tutelate che se non si armano di bazooka da sole nessuno se le fila, per la sanità ridotti gli aiuti ai disabili (che gli fanno pagare anche il ticket), ospedali al lastrico (evviva la spolverata coi suoi Fiorini).incuria dappertutto, ciascuno fa quello che gli pare, con un dilagare di mafie che si impossessano di tutto......che dire? meglio di così nelle scelte delle politiche tutte non solo sociali

    non ci si poteva aspettare dal Carciofaro+spolverata.......e per favore non ci invidiate, che mica ve li regaliamo.......................li possino ammazzà tutti quanti ,loro e chi li ha votati conoscendoli da prima........

  • 8 anni fa

    ma ragassssso, nessuna. Noi gestiamo l'edilisssssia e continuiameo a fare soldi .. come il Filippo insegna

  • 8 anni fa

    Cambiamento? Totale immobilismo.

  • Violet
    Lv 7
    8 anni fa

    Uhm... nessuna, credo anzi che il mio comune non abbia mai attuato delle scelte nelle politiche sociali ( a parte il favoritismo ovviamente).

  • 8 anni fa

    Politiche sociali?e cosa sono?dove stanno e dove erano,siamo nel completo abbandono sociale adesso e da sempre.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.