Nate
Lv 4
Nate ha chiesto in Animali da compagniaCani · 8 anni fa

E se prendessi un secondo cane?

qualche ora fa ho postato un'altra domanda - http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ao... - in cui chiedevo una mano per trovare una famiglia ad un cane che ho trovato io. essendo IO quello che l'ha trovato, ed essendo io quello che ogni giorno lo va a trovare, lo porta a fare la passeggiata, gli dà da mangiare e passa con lui un paio d'ore, mi ci sono affezionato. e posso dire che la stessa cosa vale per lui, che dopo quattro giorni mi vede come un punto di riferimento (a detta anche di mia madre e altre persone). io ho già un cane di due anni che ha il suo terrazzo e i suoi spazi ed introdurre un altro cane - dello stesso sesso - sarebbe un po' complicato inizialmente... l'aspetto positivo è quello della stazza, in quanto il trovatello è di taglia piccola. tralasciando l'aspetto economico che non è dei migliori, secondo voi come potrei convincere mio padre ad accettare un secondo cane? io, mia madre e le mie sorelle lo prenderemmo volentieri. a me non regge la coscienza nel lasciarlo in gabbia e andarmene sentendolo mentre piange. non riesco a non pensare che non lo rivedrò più se dovesse trovare un'altra famiglia. una famiglia che io non conosco. una famiglia che potrebbe trattarlo male ecc.

come posso convincere mio padre? io avevo pensato di prenderlo il 31 in modo tale da poter avere tempo e annessa pazienza a disposizione visto che c'è il ponte. per mio padre il fattore più rilevante è quello ECONOMICO, ma io preferirei che il piccolino mangiasse gli avanzi, che andasse avanti a pane a acqua (si fa per dire ovviamente) piuttosto che farlo marcire in questi giorni al freddo e sotto la pioggia.

datemi delle delucidazioni perché sto impazzendo

Aggiornamento:

sì ma è scontato che io lo voglia prendere... vorrei sapere come gestire la situazione con mio padre

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    All' inizio io e la mia famiglia avevamo un cane. Oggi ne abbiamo cinque. Il primo ad arrivare fu un bassotto, un cane che adoro. Poi fu la volta di un piccolo bastardino trovato in pieno inverno gettato dentro un bosco, dentro una scatola ed era appena nato. Pochi mesi dopo, mentre ero davanti casa, una ragazza passando mi chiede se avevo visto un cagnolino bianco con le toppe marroni. Alla mia risposta negativa, lei mi dà il suo numero telefonico, così da chiamarla se lo avessi visto nei giorni a venire. Proprio la mattina dopo vedo un cagnolino bianco con le toppe marroni. -" è lui", mi dico e con i vicini facciamo il diavolo a quattro per prenderlo. Telefono alla ragazza la quale mi comunica che il suo cane è tornato a casa. Cosa fare? portarlo al canile? ovviamente no. Lo teniamo. E siamo a tre. Mia figlia, un anno dopo, vede la foto su facebook di un cane randagio che deve essere preso. Indovina? Quel cane è arrivato a casa nostra. E siamo a quattro. Due anni dopo compro il Messaggero e su un intera pagina c' era la notizia che il cinodromo di Barcellona chiudeva e 700 cani sarebbero stati soppressi. Delle associazioni di alcuni paesi davano questi cani in adozione per strapparli alla morte e io mi misi in contatto con un associazione ( www levrieri.it). Fu così che arrivò anche il quinto cane. Spese? Le vaccinazioni gliele faccio direttamente io acquistando i vaccini e il cibo non è poi un costo così elevato Problemi di territorio? nessuno: non c' è mai stata una lite. Problemi di organizzazione? Si, qualcuno, ma solo all' inizio. La mia risposta ? Convinci i tuoi e prendilo. Avrai dalla tua l' occasione di non provare rammarico ogni qual volta penserai a lui ma sia ben chiaro: se dovessi essere costretto a lasciarlo in una gabbia e ad avere problemi di territorialità, allora per il suo bene trovagli tu una famiglia che lo ami. L' importante è una sola cosa: che il cane stia bene.

    Nessuno meglio di te conosce tuo padre e nessuno meglio di te sa quale corda toccare per convincerlo su qualcosa. Diamine! tu, tua madre e tua sorella siete dalla stessa parte: non dovrebbe essere così difficile. Puoi far leva sul sentimentale facendolo sentire un po' in colpa per un povero cane bisognoso d' aiuto, puoi buttarla sul" simpatico" con una proposta di mettere ai voti la cosa e puoi anche fare un atto..di forza: portare a casa il cane dicendo che è solo per pochi giorni, il tempo necessario per trovargli una famiglia. Famiglia che è stata già individuata per cui sarà una cosa breve. I giorni passeranno e se tra i cani funziona, l' abitudine di vederlo in casa farà sì che la sua presenza diventi un fatto normale.

    Io e i miei figli abbiamo optato per quest' ultima soluzione, con mio marito anche lui contrario, con il terzo cane. Sono passati 5 anni e ancora si sta cercando una famiglia

  • Giù
    Lv 5
    8 anni fa

    Ho risposto anche alla tua precedente domanda in cui ho scritto proprio: non puoi tenerlo tu? Ti ho letto nel pensiero. :) Comunque parla con calma a tuo padre e visto che hai dalla tua parte tutti i componenti della famiglia cercate insieme di far capire a tuo padre che il cane dov'è non è felice ed è giusto che se ne occupi qualcuno. Magari porta tuo padre da lui, scommetto che appena lo vedrà non potrà dirti di no. Stai facendo un bellissimo gesto, complimenti. Spero che il cane riesca a prenderlo tu perchè si vede che ci tieni molto. Ciao. :)

  • a
    Lv 4
    8 anni fa

    Salva quella povera vita.

  • 8 anni fa

    dai, se anche tua madre è convinta vuol dire che non sarà lui a doversene occupare, ma voi e tua madre quindi non ci dovrebbero essere molti problemi... portalo a vedere il cucciolo, oppure portatelo direttamente a casa. non saprà resistere. spero tanto che riuscirai a convincerlo. ciao!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    beh capperi e' direi facile hai gia' un cane, hai mamma e sorelle dalla tua parte.. portalo a casa e poi mi dici pure piccoletto, quindi non mangia pure tanto, sara' solo all'inizio doverlo portare dal veterinario e fare i controlli di salute e mettere il microchip altro non devi fare, lo registri all'anagrafe canina ,,, tuo padre lo convince sicuro il cagnolino se' e' un cocolone e visto che si e' affezionato a te in 4 giorni vuoi che non convinca lui ?? io penso di si e cmq si ritrova con figlie, figlio e moglie che lo accudiranno... devi solo trovare un posto adatto a lui in casa e il resto e' fatto , sapete come educarlo avendo un altro cane , quindi nessun problema di gestione siete diversi , quindi se gia' tuo padre accetta anche se non fa' niente siete voi che lo accudite.. e cmq rimango dell'idea che se lo vede tuo padre e gli fa due occhi dolci il cucciolo, lui lo conquista..

    daiiii non lasciarlo solo sotto sto freddo che sta arrivando, pensa come starai se va via, o se lo prendono altri, gia' ti sei affezionato tu e lui a te.. piu' di cosi'!

  • 8 anni fa

    Anche io prima ho preso una cagnolina.. E dopo circa tre anni ne ho preso un' altra.. Inizialmente non andavano d'accordo.. Mh, cerca di convincere tuo padre dicendo che non dovete comprare scatolette per cani o cose del genere e quindi spendere soldi.. Potete dare gli avanzi di ciò che mangiate.. Oppure fate qualcosina in più per loro!

    Digli che ci tieni tanto a questo cane, che ti sei affezzionata..

  • 8 anni fa

    scegli il cuore, e cmq mi pare che il tuo cuore abbia già scelto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.