Clarita ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 8 anni fa

Come ridurre un ficus ginseng (pianta normale) a bonsai?

Ciao!

mi hanno regalato un ficus ginseng da ridurre a bonsai. L'alberello è già bello grande, ma non so nulla sull'età della pianta, sul venditore, sulle condizioni in cui la pianta ha vissuto negli ultimi tempi, ecc. Praticamente mi ritrovo così, con solo una guida per bonsai non molto soddisfacente tra le mani, senza la minima idea di dove iniziare e soprattutto se POTER iniziare. Infatti ho reperito info su internet e dalla mia guida che un po' si contraddicono, per la potatura, il rinvaso, ecc.

Riassumendo, ho quest'alberello: considerando la stagione, posso rinvasarlo e iniziare a potarlo senza rischiare nulla? Se no, cosa devo fare? Aspettare la primavera? Mi date precise info su queste cose?

Dieci punti al migliore! Ginny, la mia pianta, ve ne sarà immensamente grata! ;-)

4 risposte

Classificazione
  • Lucia
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Io non ho mai sentito parlare di un ginseng ficus normale , esistono molte varietà e speci di ficus , ma non di ficus ginseng( non esiste il ficus ginseng) , cosa intendi per normale , le piante di ficus ginseng sono già dei bonsai , (anche se non li definirei tali ),sono innesti di due ficus, uno di microcarpa o retrusa su una grossa radice ricavata da una pianta adulta (una ceppaia )sempre di ficus di una specie che in natura è una pianta gigantesca, per cui , l' unica cosa che puoi fare è mantenere la vegetazione che ha piccola con potature e rinvasi sia dell'apparato radicale ,che aereo , per il rinvaso e la potatura della chioma devi aspettare primavera , mi piacerebbe vederla la pianta per poterti aiutare di più ciao Lucia

  • 8 anni fa

    Operare ora non ha senso, rimanda tutto alla primavera.

    Già non sapere l'età della pianta è uno svantaggio, si dovrebbe procedere quando la pianta ha un paio d'anni, comunque non possiamo farci nulla se è andata così.

    A primavera devi tirarla fuori dal vaso, togliere la terra e potare le radici in maniera decisa.

    Le radici andrranno aperte perchè i vasi da bonsai sono bassi e larghi. Se c'è bisogno potrai piegarle con l'apposito filo di stagno (direi che è stagno, comunque mai col ferro!) facendo attenzione a non incidere la radice perchè potrebbero entrare degli organismi e creare malattie.

    A questo punto lo metti nel nuovo vaso da bonsai e metti la terra.

    Per la chioma puoi lasciarla così o sempre con il filo di stagno procedere alla piegatura anche di quelli, assicurandolo al tronco e quindi arrotolandolo attorno ai rami dando la forma desiderata.

    Il ficus ginseng in estate ama stare fuori, quindi meglio tenerlo all'aperto piuttosto che in casa.

  • 8 anni fa

    Intanto guarda le proporzioni, grossezza del piede ,il suo diametro x 3 altezza complessiva del bonsai ,2/3 fusto 1/3 chioma ,questa è la regola generale,poi devi decidere lo stile , retto casuale ,1° ramo ds o sn a 2/3 del fusto e deve essere il più grosso ,i rami di sopra non devono coprire i rami di sotto ,per non togliere aria e luce,eliminare i rami che vanno sù e giù dritti ,per ora lo poti così ,poi a primavera dovrai lavorare le radici e rinvasarlo sarebbe stato meglio fare tutto un mese e tenerlo fuori ,ora lo devi mettere subito in casa al riparo di spifferi e con tanta luce , e spruzzarlo ,foglie e fusto ,tutti i giorni , le radici le dovrai tagliare in tondo intorno al piede togliendo tutti i fittoni, le radici grosse , che vanno sù e giù, le pettini e lasci tutte quelle fini per un raggio,dal piede,di 3/4cm. e rinvasare con terriccio sabbia e pomice sul fondo del vaso.

  • 8 anni fa

    ciao ti consiglio di guardare questa guida che trovi in questo sito:http://www.ebookissimo.it/manuali/tutto-quello-che...

    Fonte/i: www.ebookissimo.it
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.