Il salto nel vuoto: vale sempre la pena di scommettere sull' unica possibilità di essere felici?

"E così, la nostra offerta possiede una forza infinita, quando c'è da arrischiare il finito in un gioco in cui sono uguali le probabilità di perdita e di guadagno, e c'è un infinito da guadagnare."

Blaise Pascal

Un battito d' ali e il tentativo di volare giustificheranno sempre una probabile caduta al suolo? La prospettiva dell' "infinito da guadagnare" deve sempre essere corsia preferenziale rispetto ad un ritiro a priori?

Aggiornamento:

@ uhm, non mi meraviglia affatto che non abbiate capito.

Aggiornamento 2:

@@ Donna. Argomento molto bene, sono spiacente se non tutti colgono. Chiarisco volentieri: quando ci si trova davanti ad una scelta e si sa che le possibilità di fallimento sono molteplici e la strada che porta alla felicità è unica e tortuosa, tu cosa sceglieresti? Ignori la scelta e ti condanni comunque all' infelicità per paura di fallire o tenti la strada della felicità nonostante sia piena di ostacoli?

Aggiornamento 3:

@@@ Certo, avrò pietà di te :).

Scusate i pollicini.

Aggiornamento 4:

Ti pare per caso che possa essere presa sul serio?

Mah :).

9 risposte

Classificazione
  • Ro
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Dubbi come questi sono il coltello che gira eternamente nelle carni di una vigliacca come me.

    Che si giustifica adducendo l'orgoglio di chi preferisce condannarsi da se'.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Se non ci sono alternative, non vedo cosa si perde...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    hai visto l'odio eh :)...il problema non è la caduta ma.... (rido ma non rido)

    http://www.youtube.com/watch?v=LFmSY2xFWn4

    Youtube thumbnail

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • J86
    Lv 6
    8 anni fa

    io mi sono ritirato a priori una sera a mezzanotte di molti anni fa...

    ho avuto paura che la mia vita non avrebbe mai potuto renderla felice...

    dopo anni sicuramente so che con me probabilmente non avrebbe realizzato i sogni della sua vita...

    ma quando vedo le ragazze che conosco... mi viene male... perchè so che quell'angelo di ragazza non la incontrerò mai più... faccio veramente fatica a trovare l'anima gemella... finisce sempre che c'è qualcosa che non va... ho non piaccio totalmente alla lei di turno oppure in me non scocca la scintilla verso di lei... non so se sarebbe durata per sempre ma quell'angelo di ragazza ma so per certo che ancora oggi è in una parte del mio cuore e ancora oggi seguo i veri valori della vita che lei mi ha insegnato e che io ho cercato di insegnarle in quei due anni assieme... a volte mi sembra di essere in un deserto senza fine... costruisco solo storie complicate e che non si concretizzano mai...

    cos'ho imparato dalla vita? meglio vivere le emozioni giorno per giorno seguendo il proprio cuore anche rischiando di sbagliare, ovviamente sempre se non si fa del male a qualcun'altro...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Vale sempre la pena, purchè la scommessa non ti renda egoista.

    E' giusto puntare in alto... è giusto mettere in conto le cadute... ma è anche giusto ricordare che le nostre scelte possono influenzare quelle degli altri. La mia felicità inizia dove finisce la tua... non vale più la pena perseguirla se dietro di me mi lascio una scia di morti e feriti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Non e' mai un'unica possibilita' di essere felici (interpretala nel senso che piu' preferisci).

    Fonte/i: Le cadute fanno male a tutti.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    ... sto strappando a morsi il nastro adesivo che chiude le mie ali, proverò il mio grande salto, ora o mai più, ho messo in conto mille possibilità, ma so che potrò finalmente respirare. Ho messo in conto anche una probabile, rovinosa caduta al suolo, ma quando mi guarderò allo specchio so che in ogni livido riconoscerò il segno tangibile del rispetto che ho per me stessa e per la mia vita.

    I fiori sulla mia tomba cresceranno da soli, non è il caso che ce li metta io mentre sono ancora in vita.

    Cosa succederà? saprò di certo se so o non so volare, ma lo capirò da me...

    La prospettiva dell'infinito (solo infinito, meraviglioso, tangibile infinito = se stessi), è sempre la strada migliore.

    Volevo dire grazie ad una persona speciale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    boh, non ho capito un cazzò!

    Non abbiamo capito perché non hai argomentato bene.

    Adesso sono io che non voglio capire, ihihih! abbi pietà di me!

    Guarda che ''abbi pietà di me'' non era una frase detta con serietà... figuriamoci se ho bisogno di trovare pietà qui.

    Senti, adesso basta!

    anche Nero, basta adesso!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    a chiarè------ma che càzzo stai a di????????

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.