awaoii ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 8 anni fa

Stato aeriforme della materia, non capisco un concetto?

Sul libro mi dice che lo stato aeriforme ha:

- volume variabile in base alla temperatura e pressione.

- densità bassa.

Cioè? Non riesco a capire questi due concetti, mi fate degli esempi? Grazie.

Aggiornamento:

Ma perché in base alla TEMPERATURA e PRESSIONE?

2 risposte

Classificazione
  • D G
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Aumentando la temperatura aumenti l'energia cinetica delle molecole e quindi la pressione che il gas esercita.

    Aumentando la pressione è come se forzassi le molecole le une contro le altre, a differenza di un liquido un gas può essere compresso in quanto non tutto il volume è occupato.

    Temperatura

    Prendi una bottiglia d'acqua vuota e mettila chiusa nel congelatore, dopo un po' si sarà raggrinzita (i gas al suo interno perdendo energia esercitano meno pressione sulle pareti).

    Prendi la stessa bottiglia e scaldala sul fornello (con un minimo di cautela), la vedrai gonfiarsi, le molecole acquistano energia e impattando le une con le altre con maggior vigore generano pressione.

    Pressione

    Per la pressione pensa alla siringa, anche tenendola tappata puoi spingere lo stantuffo che diventa "sempre più duro", stai comprimendo i gas al suo interno, via via che il volume diminuisce la pressione aumenta a causa della repulsione tra le particelle.

  • Mars79
    Lv 7
    8 anni fa

    La variazione di volume è evidenziata dalla formula:

    PV = nRT

    da cui:

    V = nRT/P

    mentre la densità è:

    d = m/V

    poichè un aeriforme tende ad espandersi, i lvolume è molto grande ed a parità di massa la densità è bassa.

    Ti è chiaro ora??

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.