In che cosa consiste il lavoro del politico?

Che cosa fa nei giorni normali? E nelle occasioni speciali? Ha una rutine oppure ogni giorno è sempre diverso? Il lavoro del sindaco differisce molto dalle cariche più importanti?

...Poi Quanto guadagna un sindaco?

Quanto guadagna un assessore?

(so già che i politici rubano ecc perciò evitate battute inutili grazie :)

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    il politico svolge la rappresentanza dei propri elettori presso gli enti e sedi nazionali (non lo definirei lavoro si fa confusione ) il sindaco invece e' eletto per condurre o piu propriamente amministrare il comune ,come se fosse un caporeparto in una tua azienda, visto che il comune come area appartiene al popolo italiano e non al comune stesso che e' solo una sede rappresentativa del popolo italiano ,percepisce un salario di 1800 euro mensili che possono variare da comune a comune ,il lavoro del sindaco non ha una routine pensa solo ai matrimoni mica puoi metterli tutti al primo giovedi di novembre e' vario ,poi differisce da cariche importanti ? come detto ammimistra il comune quello e' il suo scopo e nessun altro ,un assesore e un rappresentante politico presso un comune e deve proporre migliorie e controllare il "controllore"(sindaco) votare i bilanci ecc (come se fossero i soci della tua ditta) questo e' il loro scopo presso la sede del comune ,ovvio che non puo fare tutto il sindaco e allora esistono le cariche assesore urbanistica ecc,e' detta grossolanamente ma comunque mai pareggiare un lavoro con la politica

  • Anonimo
    8 anni fa

    Ecco gli impegni:

    Eccoti riuniti i lavori del Sindaco e degli Assessori insieme.

  • 8 anni fa

    Allora il lavoro del politico è molto movimentato. E' di una responsabilità e di una tensione morale incredibili. Inoltre hai a che fare continuamente con procedure burocratiche e sei sempre soggetto ai media. In sintesi non ha un minuto per te.

    Il lavoro del sindaco dovrebbe essere solo leggermente meno impegnativo, ma dipende tutto dal numero di abitanti della città o del paese.

    Personalmente non entrerei mai in politica, anche se i guadagni possono essere lauti.

    Fonte/i: Impressioni
  • Anonimo
    8 anni fa

    Sostanzialmente il lavoro del politico è ricevere pressioni, per la maggior parte gradite perkè accompagnate da ricchi premi e cotillons, da parte dei Papponi (=imprenditori, investitori, ricchi, possidenti) affinchè egli faccia i loro interessi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Tu ricordi di S. Giuseppe Artigiano....

  • .
    Lv 5
    8 anni fa

    Consiste nello sperperare denaro dei cittadini il più possibile, ma per fare questo occorre che esistano i carrozzoni statali-comunali.

    In teoria è impossibile che i politici possano sperperare denaro pubblico se tutto è privatizzato, per questo motivo i politici (insieme ai sindacati cgl-cisl-uil) sono riluttanti a privatizzare tutto, perché sanno che privatizzando tutto, il loro potere di sperpero diminuirebbe considerevolmente.

    Comunque per rispondere alla tua domanda: fanno scelte politiche, cioè mentre il dirigente-dipendente cura l'aspetto tecnico-amministrativo, il politico cura l'etica e le scelte politiche.

    Per esempio sostituire il campanile con una grossa pala eolica è una scelta politica alla quale il dirigente-dipendente non può opporsi ufficialmente, al limite il dirigente-dipendente può mettere in evidenza che c'è un impatto ambientale e comunica la cosa alla sovraintendenza, la quale fa ricorso.

  • 8 anni fa

    se non sai neanche questo............

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.