Bastonare chi mi ha fatto del male se mi provoca,conseguenze di tale azione?Cosa fare altrimenti x giustizia?

Qualche anno fa a causa della svista di una guardia giurata fui condannato per una cosa che non avevo fatto, e per qualche tempo porterò i segni di tale errore su di me, con le conseguenze che hanno comportato (sono anche stato rifiutato per dei lavori avendo visto che sulla mia fedina penale ho quella macchia, che mi sarà rimossa tra qualche tempo).

Qualche giorno fa ero in giro per i fatti miei, passai fuori da una sede di un giornale, dove quell'essere abietto che io odio era lì a fare la guardia: appena mi vide passare mi urlò dietro queste parole "Ancora in giro a fare danni, farabutto? Ad uno come te San Vittore non potrebbe fare che bene!" io mi sono arrabbiato, avrei voluto dargli una lezione ad ombrellate, ma mi sono trattenuto e mi sono limitato a mandarlo a quel paese e tirargli un paio di insulti, un po' pesanti lo ammetto, poi me ne sono andato.

Io quella volta non avevo fatto nulla, ero solo nel posto sbagliato nel momento sbagliato, e a causa della sua svista sono stato condannato a pagare una multa molto salata e mi ritrovo con la fedina penale macchiata...i miei hanno deciso, con l'avvocato, che quella era la soluzione migliore poichè quel verme, guardia giurata, in sede processuale, la sua parola avrebbe avuto più peso della mia e non me la sarei cavata così "bene"...ossia con una multa e la fedina penale macchiata per qualche anno...ed ora purtroppo la condanna è stata eseguita, e non si può fare più nulla.

Dire che erano stati 2 ragazzi, 1 in particolare, a creare la situazione di avndalismo che poi ha messo nei guai tutti e 3, nonostante io sia innocente! IO NON AVEVO FATTO NIENTE!

Ora, quello mi ha provocato! Per le risposte che gli ho dato (e mi ha guardato storto) potrebbe denunciarmi nuovamente?

Eravamo in una zona dove sono sicuro che non ci fossero telecamere...stavolta sarebbe la mia parola contro la sua, e spero per lui che se ne stia zitto stavolta, e che non mi rovini nuovamente la vita, sennò temo che dovrei prendere provvedimenti per evitare dei guai a causa di quell'essere abietto, che odio con tutto me stesso, e anche di più! Mi dispiace parlare così, non voglio essere un delinquente, ma le conseguenze mi potrebbero portare a quello.

E nel caso in cui lo avessi bastonato, dandogli la lezione che so che si merita, che cosa sarebbe potuto succedere?

Sarebbe stata la mia parola contro la sua...questa volta avrei avuto giustizia o cosa?

Mi prudevano le mani, e non so se e quando mi sarei fermato, se lo avessi iniziato a colpire...

Altrimenti cosa posso fare per avere giustizia?

Come posso dimostrare che mi ha provocato per primo...e che quello ce l'ha su con me, e se mi vede mi stuzzica a quel modo?

Io voglio solo vivere la mia vita, quello non deve più pensarmi e che viva la sua vita per quanto miserevole sia, io voglio solo essere lasciato in pace...

Aggiornamento:

ero in giro x i fatti miei,passo vicino ad un supermercato dove 2 ragazzi scappavano dopo aver incendiato 1 coso della spazzatura,la guardia lì in DISSERVIZIO ha pensato che fossi complice e mi ha trattenuto.Non mi hanno creduto quando sono stato portato in caserma dove ho esposto le mie versioni dei fatti,IO SONO INNOCENTE E LO DIRO' FINO ALLA FINE E ANCHE OLTRE! al processo ho esposto i fatti ma ero già stato condannato...la guardia l'ha fatta franca ed ora quel pezzo di materia organiza anfibia comunemente detto escremento si azzarda anche a provocarmi se mi vede in giro per i fatti miei...farò come mi avete detto,e se la giustizia non dovesse fare il suo corso ci penserà il randello a darmi GIUSTIZIA...e che poi vada a piangere da chi vuole se ancora ne avrà la forza...mi spiace parlare così ma io sono stato umiliato e ferito...IO SONO LA VITTIMA E PRIMA O POI I COLPEVOLI ME LA PAGHERANNO, DOVESSERO PASSARE 100 O + ANNI!

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Semplice come l'acqua.Chiama due tuoi amici sinceri e fatti seguire senza che si noti ad una decina di metri di distanza.Poi passa di nuovo davanti alla guardia giurata.Fà in modo che quello ti insulti o ti apostrofi malamente come hai detto.Non dire e non fare nulla ,ma se c'è qualche passante cerca ,te e gli amici,di farti dare le generalità.Anche se non ci riesci non importa,i testimoni del fatto li avrai già,i tuoi amici.Prendi un bel fogliolino in carta bollata giuridica,descrivi accuratamente il tutto citando i testimoni,vai alla prima stazione dei Carabinieri,e consegna la denuncia.Avrai così fatto una bella querela per insulti con tanto di testimoni.Ci vorrà del tempo,perchè in Italia la legge spesso dorme,ma vedrai che alla fine farai passare a questo signore la voglia di rompere le scatole e forse ti farai la macchina a sue spese.Allora con detta macchina ti leverai la soddisfazione di passargli davanti a dove lavora tutte le volte che vorrai ,sfottendolo silenziosamente.Se lo vorrai far tremare di più potrai prendere un avvocato,ma non è indispensabile perchè fatto ciò che ti ho detto,la cosa camminerà colle sue gambe.Sappi che, per chi non può eventualmente permetterselo ,che in ogni tribunale c'è una lista di avvocati per il gratuito patrocinio,cioè che ti curerà la faccenda gratuitamenteo facendosi se del caso pagare dalla controparte soccombente in giudizio.Non ti azzardare mai a toccare nessuno,perchè se trovi un veleno come sembra essere questo individuo può farla pagare cara a te..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Questo tizio, di cui tra l'altro la sua parola non vale più della tua, come avrebbe fatto, che prove avrebbe addotto per accusarti? Come mai ce l'ha così tanto con te? Appena questi tizi stavano compiendo l'azione, non potevi allontanarti? Non potevi fare una denuncia cautelativa nei tuoi confronti? Comunque bastonalo ;-)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.