Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 8 anni fa

Poste italiane: in pensione mamma o papà e dentro il figlio o la figlia?

figli d’arte

privilegi feudali

nepotismo orientato

incompetenza ereditaria..

qualunque sia il nome da attribuire a ciò, il fatto concreto è che alle poste italiane (Spa interamente controllata dallo Stato) il posto di lavoro è ereditario, da mamma alla figlioletta di mammina sua.

Non si tratta di una legge, ma di un accordo (Progetto Mix o Progetto svincolo) che manda ancora una volta a farsi benedire principi di efficienza e meritocrazia. Principi che non sono evidentemente di casa nel nostro Paese, principi che non riescono a far breccia nemmeno in tempo di crisi. Gli italiani “tengono famiglia”, questo è il dato principale. Seppur avvilente dal punto di vista sociologico e demotivante per tutti quei giovani che un lavoro lo cercano senza mamma e papà, un altro aspetto inquietante deriva da questa pratica adottata dalle Poste. Nella logica medievale del “posto è mio e lo lascio in eredità”.

Aggiornamento:

- Qualcuno ha mai denunciato o fatto ricorso nelle sedi opportune o alla Corte di Strasburgo?

- Non è incostituzionale una cosa simile?

5 risposte

Classificazione
  • onox
    Lv 7
    8 anni fa
    Risposta preferita

    la situazione che citi è ben più grave di quella che sembra.

    Accade che molti lavoratori over 50 e vicini alla vecchia età di pensione abbiano concordato con l'ex azienda dello stato (ma sicuro che sia poi ex) un accordo di esodo incentivato quindi le poste hanno dato presumo 3 anni di stipendio ai lavoratori, messi in mobilità per presumo due o tre anni in attesa che scattase la data di pensione. In cambio le poste garantivano l'assunzione del figli.

    Ora accade un doppio danno per il citatdino italiano e contribuente:

    1) il cittadino vede che per i lavoratori delle poste (come accadeva una volta per i bancari ed assicurativi) il posto di lavoro è roba di famiglia e lo si eredita ;

    2) devono oggi(vedi legge finanziaria) pagare nuove tasse per pagare gli esodati tra cui quelli delle poste che però hanno fatto questo strano ed anomalo accordo.

    3) ovvio l'esodato della normale azienda privata che ha accettato di uscire solo per evitare un probabile licenziamento non ha certo goduto di questi vantaggi che davano le poste.

    Ora pagare una tassa per garantire una copertura sociale al lavoratore dell'azienda privata messo fuori con l'esodo perchè altrimenti veniva licenziato in tronco, mi sta bene l'accetto. Ma pagare tasse per pagare la copertura sociale di un ex delle poste che in realtà poteva benissimo restare al lavoro mi rode alquanto.

    ===

    x Bemboz

    ho qualche dubbio che l'esodato delle poste abbia scambiato il suo lavoro per un contratto a tempo determinato per il figlio.

    ora vero che questa assurda prassi sino a pochi anni fa era presente (almeno spero era e oggi non più presente, in aziende come banche ed assicurazioni, ma che fosse ancora praticata ed in una azienda dello stato è troppo. Perchè possiamo anche raccontarci che poste è un soggetto privato, ma il suo azionista è sempre lo stato che io come contribuente pago.

  • Tara
    Lv 7
    8 anni fa

    ...e poi ci sono gli esodati.

  • 8 anni fa

    Pensa che la Lega Nord ha da sempre utilizzato i vertici di Poste Italiane come scivolo per i deputati (della Lega) a fine legislatura; un deputato leghista finiva il suo incarico o veniva 'trombàto' e che faceva? Andava a trovarsi un altro lavoro? No, eccolo che diventava vicepresidente di poste italiane o venina piazzato nel consiglio di amministrazione.

    Poi ci chiediamo perché le cose vanno male.

  • 8 anni fa

    i dipendenti rinunciano ad una buona parte di liquidazione per un contratto part time a tempo determinato. Ci guadagna l'azienda, che risparmia sulla liquidazione e la famiglia che si vede assumere la figlio/a con possibilità, forse, di rinnovo. Il principio di efficienza cosa centra?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    i figli li fanno entrare come precari non di ruolo e solo se il genitore va in pensione e lascia il posto al figlio

    non si eredita un bel niente visto che le Poste sono poli libere di mandare affanculo il figlio in qualsiasi momento

    voglio vedere chi lascia il posto al figlio a queste condizioni!

    studia

    poi che posto! 1200 euro al mese per 8 ore al giorno sabato compreso...una casta!!!

    mavaiacagare

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.