Nelle produzioni vegetali vengono usate sostanze animali?

"nelle produzioni vegetali si usano ammendanti che sono derivati dell'allevamento, concimi come sangue di bue e altri derivati animali".

Sapreste approfondirmi l'argomento?

Voi vegani/vegetariani cosa ne pensate?

Aggiornamento:

E quale tipologia di concimi è più diffusa? Come sapere, nel caso, se è stato usato un tipo o l'altro?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Non necessariamente vanno usati prodotti di derivazione animale, esistono sistemi di concimatura totalmente vegetali.

    Ad esempio:

    http://www.antikaofficinabotanika.it/categorie-135...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Sovescio

    http://www.demeter.it/standard/biodinamica

    Per avere concime casalingo per l'orto basta fare il compost (non serve comprare la compostiera, basta dedicare uno spazio in cui si buttano i residui di vegetali ecc...

    "E quale tipologia di concimi è più diffusa? Come sapere, nel caso, se è stato usato un tipo o l'altro?"

    Nella grande distribuzione ovviamente immagino che i concimi usati siano quelli derivati dagli animali (pìscio e càcca, non credo si usi sangue di bue), i vegetali concimati con vegetali si dovrebbero trovare neinegozi biologici.

    Ma penso che non ci sia modo di sapere con cosa vengono concimati i vegetali (a meno che uno non conosca direttamente il produttore e possa verificare), già è tanto se scrivono la provenienza......

  • 8 anni fa

    Beh nelle piccole produzioni campagnole viene usato il letame.

    Che è una sostanza animale.

    MAI ho visto (e ho un campo davanti casa ed uno dietro) che usassero concimi diversi.

    Vivrò forse in un micromondo ma tutti i campi della mia zona ed altre sparse che conosco usano solo quello.

  • 8 anni fa

    Il sangue di bue, le ossa polverizzate ecc,dopo la mucca pazza non si usano più :-)

    Attualmente, i concimi più diffusi sono chimici: le integrazioni necessarie alle piante nelle coltivazioni intensive vengono compiute con preparati di sintesi a base di azoto, fosforo e potassio. Per il primo si va da un banale composto al 17% di azoto fino all'urea granulare (45% di azoto). Per il fosforo si usa quasi esclusivamente l' H3PO4, mentre per il potassio non ricordo.

    Esistono concimi, sempre di sintesi, che sono già bilanciati con i 3 elementi in equilibrio tra loro.

    Fonte/i: La dispensa di economia rurale (materia che si pensa essere fondamentale per un futuro veterinario), che devo avere già mandato al rogo dopo l'esame perché non la trovo più, altrimenti ti avrei dato informazioni più precise.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.