Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaSingle e appuntamenti · 8 anni fa

secondo voi perché si è comportato così?

dunque, all'università, ho conosciuto un ragazzo. per caso. la prima volta che ci siamo visti, io come al solito non ho neanche notato che fosse carino. ho interagito con lui con la massima naturalezza, concentrata sul contenuto della discussione, molto sicura di me. forse l'ho impressionato. qualche tempo dopo abbiamo lavorato insieme nello stesso posto. ci vedevamo quindi spessissimo, lui sembrava incuriosito da me, cercava di mettere i suoi turni attaccati ai miei, in modo da trascorrere qualche ora insieme. mi ha invitato a mensa con lui, mi faceva domande per conoscermi meglio (domande improbabili tipo "che autore preferisci?" facendo tanto d'occhi se davamo la stessa risposta)

io all'inizio sono stata molto guardinga, perchè i suoi modi erano o troppo stucchevoli o troppo imbranati. temevo che mi stuzzicasse per vedere se abboccavo e cadevo tra le sue innumerevoli "prede" di ragazze che gli correvano dietro. me ne parlava sempre, ma con tutte era gentilissimo, dolce, eppure sfuggiva, non le cercava, e mi diceva che era altro quello che lui cercava e faceva il gentile con loro (forse troppo? mi chiedeva...) ma non gli interessavano.

sembrava un ragazzo vecchio stile, carino e gettonato, ma che si negava a tutte, un po' narciso ma anche timidone. con me era un vero e proprio disastro.

sembrava che quello che cercava l'avesse trovato in me. indubbiamente giocava con me il gioco del corteggiamento. una volta che mi fece una battuta e mi fece ridere mi disse: "darei non so cosa per vederti così sempre e rivedere quel bellissimo sorriso". ero timida anch'io. non so se nella timidezza ero anche scorbutica. cmq cercavo di non abboccare, apparentemente.

faceva apprezzamenti su qualche ragazza carina che passava, forse per vedere solo la mia reazione. faceva il geloso con quelli che mi avvicinavano. mi lasciava bigliettini, per dire solo che era passato, avevamo un codice di immagini care ad entrambi che mettevamo sul desktop del computer comune di lavoro.

mi invitò al cinema. al giorno fatidico ci ripensò e mi propose di sostituire il cinema con un seminario di studio di un prof comune. poi si fece perdonare con una cioccolata calda. per poi scappare lasciandomi al bar per una cena che aveva a casa di un'amica di lunga data.

mesi dopo venne a pranzo a casa mia. io e lui soli. vedendo che cucinavo il sugo con la cipolla, mi disse se potevo evitare, imbarazzato, dato che dopo saremmo usciti insieme. io non evitai. ci lavammo i denti. non successe niente.

ci sentivamo spesso al telefono, anche quando abbiamo finito di lavorare insieme. ci scrivevamo. lui mi mandava per mail citazioni che potevo capire solo io

finchè una volta mi sono decisa e gli ho risposto per mail dicendogli che a fare penelope stavo diventando vecchia. non rispose. lo chiamai. disse che avevo frainteso. mi arrabbiai abbastanza. non ci sentimmo più.

tempo dopo, in un'altra litigata avuta per altri motivi, sempre epistolare, mi scrisse che io gli ero piaciuta, e molto.

e allora perché si era comportato così?

che spiegazione date? dove ho sbagliato? o era matto lui?

Aggiornamento:

adesso c'è un problema: mi sono fidanzata, e lui non mi risponde più nè al telefono, nè alle email.

non so più come contattarlo (cioè, lui i miei messaggi li legge benissimo, ma non risponde)

siccome anche per me è stato importante, come amico, vorrei recuperare l'amicizia (sono fidanzata, non mi interessa più da quel punto di vista). consigli?

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao! Ho letto attentamente la tua storia e l'ho trovata molto dolce.

    Per cercare di aiutarti voglio dirti una cosa che a me personalmente è servita e sta servendo molto nella vita: noi donne siamo cariche geneticamente di ASPETTATIVE nei confronti degli uomini.Da loro sappiamo cosa vogliamo; loro invece sono molto più 'alla giornata' pensano 1 milionesimo in confronto a noi (non in senso negativo) e quando conoscono una ragazza, ci si relazionano senza stare troppo a pensare a cosa può diventare, chi è, cosa ha detto, il tono in cui l'ha detto,l'espressione,etc etc (tipico femminile).

    Se a un ragazzo piaci vedrai chiaramente il suo interesse e se la cosa va, va naturalmente, quindi non solo cercherà di passare + tempo con te, ma ti inviterà a uscire, NON ti darà buca, fremerà nel rivederti.

    Chi tentenna, chi ammicca per poi sparire è solo un tipo di persona che è in cerca di conferme personali, mosse dall'Ego;non è interessato a mettersi in discussione e quindi a conoscere e conoscersi per davvero. Fugge e tu cosa vuoi fare.. rincorrerlo?

    Non hai sbagliato in niente secondo me, sei stata sincera con te stessa con quello che sentivi: ti piaceva e volevi conoscerlo meglio, tutto qui. Lui invece è probabilm. l'unico che ha capito male, pensando che tu cercassi un marito! E ha frainteso il tuo interesse verso di lui, motivato e stimolato da SUOI dettagli OGGETTIVI, PRATICI e quindi non inventati, con la paura di avere le catene ai piedi.

    Rasserenati e RASSERENALO, magari scende dal piedistallo! ;) Vai tranquilla, bacio.

    A questo punto chiediti: cosa voglio da lui? Perché questo attaccamento può essere una sola fissazione! Attenta a non confondere e ricorda che noi donne siamo bravissime a fare di una mezza calzetta, un principe su un destriero!

  • Anonimo
    8 anni fa

    Non lo vonosco di persona..ma da quello che hai scritto mi sembra un timido e insicuro incapace di fare il primo passo...ma quando lhai fatto tu ha avuto paura..boh..prova a invitarlo tu...fai il primo passo che ne so..una passeggiata al parco...vedi se ti tiene la mano...

    .

  • 8 anni fa

    E' difficile stare seduti su due sedie.

    O c'è amicizia o c'è amore..

    Non credo riallaccerai i rapporti molto facilemente.

  • 8 anni fa

    ciao,ti consiglio sinceramente di nn fargli battute che lui potrebbe nn capire,il sugo con la cipolla!?la cipolla vuol dire brutto alito,brutto alito vuol dire niente bacio..pensaci,gli piaci,forse nn riesce a organizzarsi con gli impegni,anche a me succede,è normale..

    Fonte/i: io :3
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.