Nicu ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

Ragazzi mi serve un brave testo descrittivo di una maccelleria?

basta qualche riga.. devo farlo per scuola e nn so cosa scrivere .. non sono molto bravo in queste cose. grazie in anticipo

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    la porta a vetro della macelleria di paese era aperta...la piccola insegna posta sopra il negozio , era ingiallita, colpa del tempo che passa e dell'incuria del proprietario...Appena sulla soglia, l'odore rameoso di sangue animale invade subito le narici.Posto piccolo e freddo.Le pareti e il pavimento rigorosamente bianchi,per dare una parvenza d'igiene e pulizia.Igiene e pulizia che tu al momento non vedi, perchè immagini tutto sporco, macchiato di sangue ovunque. Il grande bancone si erge imponente davanti a te, le carni e i salumi esposti tutti quanti in vetrina...Il vecchio macellaio spunta da dietro la tenda di plastica gialla di una porta a lato del bancone...Il suo viso baffuto ,rosso e pasciuto sorride e dà il suo più allegro e paesano buongiorno...ma ha il grembiule macchiato del sangue di tutta la carne che stava tagliando e affettando nella stanza che si trova a lato del bancone,dietro la tenda gialla da cui è spuntato nel momento che ha sentito arrivare clienti...

    Ti chiede cordialmente cosa desideri, e intanto ti guardi intorno...prima passi in rassegna le carni esposte lì in vetrina...poi alzi lo sguardo e sopra la tua testa penzolano collane di salsiccie, salami e grossi prosciutti che emanano un forte odore speziato , nè piacevole nè spiacevole. Torni con lo sguardo di nuovo basso a guardare la vetrina del bancone ,ed ordini qualche etto di cotto....il grosso macellaio afferra il pezzo di coscia e si appresta ad affettarlo con quella grossa affettatrice grigia dietro di sè, che produce un disturbante rumore di lama tagliente quando si muove.

    Ti dirigi verso la piccola cassa , praticamente un comò rigorosamente bianco posto sulla parete di lato alla porta, con sopra una piccola cassa grigia e scolorita..porgi i soldi, e nell'attesa del resto, alzi lo sguardo e ti metti a fissare quei grossi quadrotti appesi alla parete , foto del vecchio macellaio a concorsi e sagre...pensi che devono essere davvero vecchie foto , perchè il loro tono è ormai ingiallito e i baffi del macellaio non erano ancora bianchi...il macellaio intanto ti porge il resto e iil prosciutto , e il tuo stato di "trance" s'interrompe.saluti cordialmente e con passo affrettato varchi la porta d'uscita, senza voltarti indietro, fuggendo da quell'odore di sangue e spezie.

    Fonte/i: le mie
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.