Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 7 anni fa

Breve caso giuridico curioso (sulla responsabilità): me lo risolvete?

Siamo in un aula universitaria, un ragazzo A è seduto nel posto più esterno di una fila di banconi. A ha preso un portaombrelli (di quelli tipo transenna su cui ci si può sedere), lo ha messo accanto a se e ci ha appoggiato sopra il portatile. Ha poi collegato l'alimentazione del portatile in modo che il cavo sia teso a circo 40 cm di altezza per giungere alla presa a muro lì accanto.

Cavo, pavimento, muro sono bianchi. Il cavo è davvero difficile da notare.

C'è poi un ragazzo B che deve uscire dall'aula; passa nel corridoio tra A e il muro e, essendo distratto da altro, inciampa NEL CAVO e tira giù il portatile che si rompe.

La responsabilità di chi è?

Di A perchè ha posto il computer in modo istabile e per altro lo sta alimentando in modo che il cavo non si veda? Di B perchè comunque ha rotto involontariamente il computer?

E se B, nel cadere a causa del filo si rompesse un osso cosa succederebbe?

E se invece B non fosse inciampato nel cavo ma fosse inciampato PRIMA DEL CAVO e nel cadere avesse tirato giù il pc?

Grazie!!

5 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    A doveva prevedere che la sua sconsideratezza nel posizionare il portatile e collegarlo alla presa avrebbe potuto arrecare non solo danni al portatile stesso,ma anche ad altri....l'aula universitaria nn è un internet point o un'aula computer,è possibile utilizzare portatili,è vero,ma bisogna adottare le opportune precauzioni x nn recare disturbo o creare situazioni di pericolo x altri.....x di + A ha intralciato,in maniera poco prudente (dato ke il filo nn si distingueva),il corridoio di passaggio dell'aula, contro ogni regola di sicurezza...ora,è vero ke materialmente nn si è creato kissà quale pericolo,xò,sicuramente,il pc si è rotto a causa della negligenza di A...A doveva considerare ke quel filo intralciava un luogo di passaggio e qlkuno vi potesse inciampare,..di certo nn è pensabile che B,camminando lungo il corridoio di passaggio,avrebbe dovuto fare attenzione alla presenza di eventuali fili piazzati lì da qualcuno!...diciamo ke ad A è andata bene che B nn si sia fatto nulla,altrimenti poteva beccarsi anke una denuncia x lesioni colpose.

    Anche nell'ultima ipotesi,ossia quella in cui B cada prima del filo e rompa il pc, nn ricorre alcun motivo x cui B debba risarcire A:nella fattispecie,infatti nn c'è dolo (B nn cade x rompere il pc di A),nè colpa (non è la negligenza di B ad aver causato la rottura del pc,bensì è sempre la negligenza di A,che ha posizinato in malo modo l'apparecchio,ad aver causato al sua rottura).

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    A doveva prevedere che accadesse un evento del genere,il passaggio, che tanto casuale non e' . L'aver messo un ostacolo al passaggio, che non e' normale e prevedibile, a meno che' non avesse ben evidenziato in qualche maniera in modo che il nuovo evento potesse richiamare l'attenzione di B.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    ci si rifa al concetto di insidia trabocchetto e di ostacolo improvviso o di ostacolo non segnalato ...A a solo torto

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    di A. Dalla descrizione è chiaro che B non ha agito volontariamente.E' evidente che A ha creato un potenziale pericolo in quanto ha immesso cmq un ostacolo alla normale camminata.

    A non sarebbe stato colpevole se avesse messo il portaombrelli col pc sopra attaccato al muro dove c'è la presa.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Tonio
    Lv 5
    7 anni fa

    La responsabilità non è tutta di un unica persona,magari un 70% del proprietario del computer e un 30% al ragazzo che passava.

    In ogni caso si farà la conta complessiva dei danni e sia A che B pagheranno in base alla percentuale di responsabilità che hanno avuto nell'accaduto.

    Ovviamente ci vorrebbe un giudice per stabilirlo con certezza

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.