Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Fab ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 9 anni fa

Non riesco a non mangiare. Come faccio a bloccare questo disagio ?

Sono una ventenne che da circa 8 mesi vive in america completamente sola. Alta 1.60,con un leggero sovrappeso. Stamattina é stata una mattina come tutte le altre,e ha preceduto un pomeriggio esattamente come tutti gli altri. Mi sono svegliata con tutte le buone intenzioni di mangiare il mio solito e saziantissimo porridge per colazione e digiunare fino a cena,o al massimo mangiare una banana e sono andata a scuola serena. Poi a un certo punto e come se calasse un velo nero sulla mia ragione e vengo assalita dalla voglia irrefrenabile di cibo,che non puo essere minimamente paragonata alla fame. Oggi ad esempio fino alle 10 ero ok,tranquilla e con la convinzione che il porridge di due ore prima mi fosse bastato. Ma poi é arrivato quel velo nero. Sono uscita da scuola e CORRENDO (vi rendete conto correndo?????) sono andata a mangiare un Kebab che non mi piaceva ma l'ho ingurgitato in 2 minuti. Poi con ancora il sapore piccante in bocca ho speso 10 euro per una tavoletta di cioccolata che ho divorato. Fortunatamente é arrivato il pullman e sono dovuta salire,altrimenti avrei speso i miei soldi in qualcos'altro di sicuro,ero addirittura tentata dal comprare un altro kebab. Sono arrivata a casa esultando per il fatto che non c'era nessuno cosí avrei potuto mangiare ancora come un maiale senza che nessuno mi vedesse,e mi sono fatta un panino pieno di nutella. Ero nauseata e con la pancia gonfia e mi sono fatta una tazzona di latte piena di cereali al cioccolato che ho mangiato talmente velocemente che quasi non davo spazio al respirare. Poi mi é venuto da piagere,ma non l'ho fatto. Sono ossessionata dal cibo. Mi sveglio pensando a quanto sarà straziante la mia giornata perché dovró reprimere il mio enorme senso di fame,passo le giornate a cedere a qualsiasi tipo di tentazione e vado a dormire triste e depressa per tutto quello che sono stata capace di fare al mio corpo promettendo a me stessa che l'indomani sarà diverso. Fino all'anno scorso quando e se raggiungevo il 50 kili mi deprimevo e pensavo ''Questa settimana mi trattengo,cosí ritorno ai miei 48\49 e sto bene'' . Volete sapere quanto peso adesso? 59 kili. E il mese scorso pesavo 58. Cio vuol dire che se continuo cosí il prossimo peserò 60,e il prossimo ancora 61,fino a diventare effettivamente grassa. Il mio problema é la carenza di affetto. Sono dall'altra parte del mondo sola,senza nemmeno una persona a me cara,senza veri amici o familiari. Nemmeno uno. Quindi cerco di sopperire con il cibo alla mancanza di affetto. É cosí,non ho dubbi su questo,ho fatto anche ricerche su internet. L'unico problema e che io non so come risolvere la cosa. La mia motivazione dura un'oretta la mattina e poi crollo trangugiando roba che nemmeno mi piace,non facendomi fermare nemmeno dalla nausea. Mi faccio schifo,non mi sento piu me stessa. Quando dormo e mi rannicchio nel letto sento tutto il grasso dei fianchi che si agglomera,quando mi trucco la mia faccia é gigantesca e piena di macchiette rosse dovute alle schifezze che mangio,ho un inizio di doppio mento e non mi guardo mai tutto il corpo allo specchio per piu di 3 secondi perché é qualcosa di inaccettabile. Non metto piu jeans,mi vesto sempre uguale. Sempre le stesse 3 tute,sempre gli stessi 4-5 pullover larghi che non lasciano vedere il mio grasso. Quelle poche volte che non metto tute,devo lasciarmi i pantaloni sbottonati tutta la giornata perché non posso piu chiuderli. Sono felice di tutto,di tutto. Ma la cosa del cibo é diventata una seria ossessione,non ne posso piu mi fa stare male mi abbatte. E mi vergogno.

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Capisco la tua situazione perche' anch'io ci sono passato, e per di piu' avevo le stesse ragioni psicologiche alla base di questo impulso incontrollabile. In oltre vent'anni di diete fallite sono arrivato ad accumulare quasi 40 kg in piu' del mio peso ideale, poi ho scoperto quale era il problema, cioe' la carenza di un amminoacido. La Natura ci da' sempre la soluzione per ogni problema, basta saperla ascoltare. In tutti gli alimenti c'e' un amminoacido (in tutto ne esistono 20) che e' di gran lunga piu' abbondante rispetto agli altri non per un caso ma perche' e' il piu' importante in quanto il nostro corpo ne richiede grosse quantita' tutti i giorni. Poiche' la glutammina ha un ruolo centrale per il cervello , e' frequente che situazioni di stress di vario tipo portino ad un consumo di glutammina piu' rapido del normale e/o ad una sintesi endogena minore. Si ha quindi una carenza di questo amminoacido a livello cerebrale e così nasce la "fame" nervosa, violenta ed incontrollabile, che e' semplicemente un modo istintivo del nostro corpo per rimediare a questa carenza attraverso l'assunzione di glutammina dal cibo. Se pero' la si assume sotto forma di integratore allora l'impulso di mangiare si placa senza l'inconveniente delle troppe calorie. La glutammina e' efficacissima come dimagrante perche' ti toglie il pensiero fisso del cibo, ti passa la voglia di ingozzarti, di mangiare tanto, e sparisce la golosita', la ricerca di questo o quel sapore. Non solo sparisce del tutto la fame nervosa ma si ha anche un effetto positivo sull'umore e sugli stati ansiosi, proprio come quando si mangia a volonta' ma senza quei terribili sensi di colpa che rovinano tutto. C'e' una certa variabilita' nel dosaggio necessario per avere l'effetto anti-fame, quindi devi andare per tentativi . Parti da 12 grammi al giorno divisi in tre dosi, sempre a stomaco VUOTO e lontano dal cibo , minimo un'ora prima di pranzo e cena, ma al mattino va bene anche solo 5-10 minuti prima di colazione (appena ti svegli prendi la prima dose). Se dopo 24 ore non noti l'effetto e' inutile restare alla stessa dose per dei giorni, perche' l'effetto e' immediato se la dose e' sufficiente. Aumenta ogni giorno di 3 grammi, cioe' di 1 grammo per ciascuna delle tre dosi, fino a che noti l'effetto (quindi in totale 12 gr. il primo giorno, 15 gr. il secondo, e cosi' via.). A me e' bastato intorno ai 15 gr e sono riuscito a perdere trenta kg senza difficolta' proprio perche' mi ha tolto la fame.. Compra la glutammina in polvere perche' quella in capsule o compresse e' molto piu' costosa ed e' scomodo doverne ingoiare quindici o venti al giorno. La trovi con molta facilita' nei negozi per lo sport oppure online dai mille siti che vendono integratori sportivi. Si chiama glutamine in inglese e spesso la trovi scritta come "L-glutamine", perche' tutti gli amminoacidi hanno questa L davanti.

    Vorrei chiarire che non e' una mia idea o una mia "scoperta" : se fai una ricerca su Google troverai mille risultati per "glutamine" e "carb cravings" opp. "sugar cravings". L'effetto non riguarda pero' solo le voglie di carboidrati o zuccheri ma riguarda qualunque sapore o cibo , kebab compreso ;-)

    Mi sembra di aver capito che , potendo, vorresti fare una dieta piuttosto ristretta. Con la glutammina ci riuscirai senz'altro ma in questo caso ti consiglio di aggiungere della carnitina per aiutare il dimagrimento. La carnitina serve per trasformare le riserve di grasso in energia. Se una persona mangia normalmente allora la carnitina non ha nessun effetto dimagrante perche' il corpo ricava energia dal cibo. In una dieta rigida pero' se ne ha facilmente una carenza e diventa importante integrarla per poter bruciare piu' agevolmente i grassi ed evitare quel rallentamento del metabolismo tipico di una alimentazione ristretta.

    Anche la carnitina si trova con estrema facilita' nei negozi sportivi e dovunque vendono gli integratori alimentari ("food supplements").

    Esistono due tipi di carnitina: L-carnitine (che e' la vera e propria carnitina) e la Acetyl-carnitine (che talvolta viene abbreviata con la sigla Alcar su certe confezioni di integratori). Per aiutare il dimagrimento e' migliore la pura e semplice carnitina che e' quella normalmente contenuta nel cibo. L'acetyl-carnitine invece non esiste in natura ed ha principalmente una funzione di stimolante cerebrale. Al contrario della glutammina, la carnitina va presa a stomaco pieno altrimenti puo' dare disturbi intestinali. Inoltre mentre con la glutammina non ci sono in pratica limiti di dosaggio, con la carnitina non si deve esagerare perche'

    Fonte/i: a dosi eccessive affatica i reni, esattamente come la troppa carne (e infatti la carnitina si chiama cosi' perche' si trova soprattutto nella carne).Una dose di 1 grammo per 2 volte al giorno e' efficace e non crea nessun problema. Grazie all'effetto di combustione dei grassi si ha comunque una notevole energia anche seguendo una dieta molto ristretta. In Usa trovi con molta facilita' i prodotti Now Foods che sono di ottima qualita' e purezza, ad esempio questa carnitina liquida: http://www.iherb.com/Now-Foods-L-Carnitine-Liquid-... (un cucchiaio grande di questo prodotto e' 1 grammo di carnitina). Per quanto riguarda la glutammina ti segnalo questa "Miglior risposta" che e' molto completa: http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ag...
  • 4 anni fa

    Da un po di tempo provavo a perdere peso e finalmente ci sono riuscita con l'aiuto di questo programma online http://fattorebruciagrasso.gelaf.info/?H0Ju

    Dimagrire con successo comporta dei piccoli sacrifici ma studiando una dieta ad hoc ed un po’ di movimento da associare diventa un obiettivo raggiungibile per chiunque.

  • ?
    Lv 4
    4 anni fa

    Vai da un medico e non scoraggiarti Black! Devi avere l. a. forza di andare avanti e cercare di fare ttt il possibile in step with stare bene... é questo ke vuoi?? Bene allora mettiti al lavoro;)

  • ?
    Lv 7
    9 anni fa

    Potresti provare a portare con te solo i soldi necessari per pullman ecc, così o paghi il pullman o prendi da mangiare e vai a piedi.

    Quando fumavo e non volevo che me le prendevo io facevo così...uscivo con 1.20€ in tasca, giusto per poter tornare a casa col pullman.

    Però non dovresti fare solo la colazione e poi digiunare fino a cena... perchè poi appunto ti ritrovi con una fame immensa alla sera, aggiungici che sei anche un pò triste perchè non hai persone vicine e poi viene il disastro.

    Quindi inizia con mettere anche la parola "pranzo" nella tua giornata, se non hai tempo preparati qualcosa da casa senza esagerare.

    Oppure ora che ci penso potresti provare a "distrarti" facendo altro, leggendo un libro che ti piace, uscendo in giro, camminare... se sei distratta non ci pensi a mangiare

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Torna a casa

  • 9 anni fa

    Cerca di contenerti

  • Sunny
    Lv 4
    9 anni fa

    Cerca di contenerti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.